• Google+
  • Commenta
5 Maggio 2012

Mostra a Padova: iniziativa culturale a cura del con comune e dell’Unipd

Mostra a Padova con Unipd
Mostra a Padova con Unipd

Mostra a Padova con Unipd

Mostra a Padova della Fondazione Ingegneri di Padova apre ufficialmente, da lunedì, la rassegna di maggio del ciclo di conferenze patrocinate dal Comune e dall’Università degli Studi di Padova.

Le iniziative, inaugurate ad inizio aprile e in procinto di concludersi a giugno, ambiscono a rivalutare la  figura professionale e intellettuale dell’ingegnere, visto da sempre sotto una luce arida e indifferente al clima culturale e sociale che lo circonda.

Gli incontri si svolgono tutti nella Sala Conferenze del Centro Universitario di Padova (via degli Zabanella, 82), intorno alle 18:15.

Materia di discussione è l’ingegneria in tutte le sue diramazioni, attraverso le storie di celebri ingegneri italiani prestati alla letteratura, all’arte e alla poesia e gli interventi di scrittori  che hanno dedicato cospicue opere all’ingegneria in genere.

Non a caso il filo conduttore dell’intera iniziativa è il libro, strumento perlopiù “umanistico” che, in questo caso, si sposa nelle vesti scientifiche dell’operato ingegneristico.

Impegno costante della Fondazione è quello di promuovere la figura professionale dell’ingegnere attraverso attività culturali di vario genere: manifestazioni, incontri e convegni; nonché seminari nei campi tecnici, economici e giuridici.

In costante sinergia con l’ateneo, le amministrazioni locali radicate sul territorio ed enti pubblici e privati vengono istituite  borse di studio e di ricerca nelle materie di interesse scientifico. Le sovvenzioni ricoprono anche i corsi di formazione e gli stage presso società o enti nazionali e internazionali, allo scopo di migliorare costantemente il bagaglio professionale degli iscritti.

Tema dell’incontro del 7 maggio sarà “Il governo dell’acqua”, con Andrea Rinaldo, docente ordinario di Costruzioni Idrauliche all’Università di Padova. Su chiamata della Presidenza del Consiglio, ha lavorato al Piano Generale di salvaguardia di Venezia e nel 2005 il suo contributo nel campo fluviale, delle maree e dell’eco-geomorfologia è stato insignito del premio John Dalton Medal. Con il suo libro “Il governo dell’acqua” ha concorso alla finale del Premio Galileo 2011. 

Google+
© Riproduzione Riservata