• Google+
  • Commenta
9 Maggio 2012

XV conferenza SIU all’Università degli Studi Gabriele D’annunzio

Presso il polo di Pescara dell’Università degli Studi G. D’Annunzio nelle giornate del 10 e 11 maggio, a partire dalle ore 9.15, si terrà la XV Conferenza della Società Italiana degli Urbanisti (SIU), dal titolo “L’urbanistica che cambia. Rischi e valori”.

L’introduzione alla prima giornata del convegno verrà fatta dal Rettore Franco Cuccurullo e del segretario SIU, Alessandro Balducci. Alle 10:00 inizierà la I plenaria dal titolo “Sta cambiando l’urbanistica?” con l’introduzione di Massimo Angrilli, membro del Consiglio Direttivo SIU e Responsabile della XV Conferenza, e l’intervento di esponenti del ramo provenienti da tutta Europa: il Prof. Vedran Mimica, Direttore dell’Istituto di ricerca “Berlage Institute” di Amsterdam, il Prof. Francesco Munoz, Direttore dell’”Observatorio de Urbanizacion” dell’Università Autonoma di Barcellona e il Prof. Erwin Van der Krabben, docente dell’Università olandese di Nijmegen ed esperto di economia urbana.

La II plenaria avrà inizio alle 12 e in essa verrà affontrato il tema “Rischi e  valori”. Al Prof. Silvano Tagliagambe dell’Università di Sassari e al Prof. Carlo Donolo dell’Università La Sapienza di Roma verrà chiesto di affrontare criticamente il ruolo dell’urbanistica in rapporto ai cambiamenti della società, soprattutto considerandone i rischi.

Dopo un pomeriggio di sessioni parallele di atelier in cui sarà dato spazio ai partecipanti che potranno presentare i propri progetti ( infatti sono stati selezionati dal comitato scientifico circa 200 contributi) per discuterne con autorevoli esponenti dell’urbanistica italiana, sul tema del rischio si tornerà nella III plenaria, “Rischi e pianificazione”, alle 18:30 e in particolare si parlerà della ricostruzione in Abruzzo dopo il forte sisma del 6 aprile 2009. Affronteranno l’argomento, considerando quanto un attento studio urbanistico possa essere fondamentale per la pianificazione della ricostruzione nella regione, Alberto Clementi e Pepe Barbieri, dell’Università G. D’Annunzio, Gaetano Fontana, Direttore Struttura Tecnica di Missione, Carlo Gasparrini,dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, e Lucina Caravaggi dell’Università La Sapienza.

L’11 maggio, dopo un’altra serie di sessioni parallele di atelier, ci sarà la IV plenaria, “Le sfide e le speranze dell’urbanistica italiana”, in cui le tre figure autorevoli nel campo, Bernardo Secchi, Attilio Belli e Alberto Magnaghi, useranno la loro esperienza per fornire esempi di perfetta armonia tra passato e futuro.

“Amministrare l’urbanistica in tempo di crisi” sarà il titolo dell’ultima sessione in cui Elena Marchigiani, Assessore all’Urbanistica del Comune di Trieste, Anna Marson, Assessore della Regione Toscana, Ezio Micelli Assessore del Comune di Venezia, e Patrizia Gabellini Assessore del Comune di Bologna parleranno delle proprie esperienze di urbanisti prestati alla pubblica amministrazione. La conferenza si concluderà con l’assemblea dei soci SIU.

 

Google+
© Riproduzione Riservata