• Google+
  • Commenta
10 giugno 2012

Mario Alcaro filosofo all’Università della Calabria è morto

Mario Alcaro
Mario Alcaro

Mario Alcaro

Si è spento all’età di 71 anni dopo una lunga malattia il filosofo Mario Alcaro, nato a Catanzaro il 16 dicembre 1940 e docente di Storia della Filosofia all’Università della Calabria fino al pensionamento avvenuto nel 2011.

Intellettuale e filosofo calabrese, il suo pensiero è immerso nell’ethos del sud e alla ricerca del sentimento e dello spirito europeo-meridionale. Studioso dei filosofi John Dewey e Peirce e degli effetti del pragmatismo, suo è il saggio Il problema della scienza empirica in Kant e il volume La logica sperimentale di J. Dewey.

Di recente ha pubblicato presso la casa editrice calabrese RubettinoStoria del pensiero filosofico in Calabria da Pitagora ai giorni nostri“, gli studi della sua vita sono incentrati su Hegel, Karl Marx, della Volpe, le scienze post-positivisme, Popper, Lakatos, Kuhn, Bachelard, Foucault, Althusser, Russell, Badiou.

Il Rettore Giovanni La Torre ricordando Alcaro, direttore del dipartimento di filosofia, ha dichiarato :Anche a nome dell’ateneo che rappresento, esprimo le più sincere condoglianze alla famiglia per la scomparsa del prof. Mario Alcaro, ordinario di Storia della Filosofia nella nostra Università, che ricordo anche come fine intellettuale e convinto meridionalista“.

Un comunicato stampa del sito Unical fa sapere che sarà possibile rendere omaggio alla salma del professor Alcaro a partire dalle 12,00 di lunedì 11 luglio. Il feretro sarà esposto nell’Aula FIL8.

Google+
© Riproduzione Riservata