• Google+
  • Commenta
14 giugno 2012

Giornata di studio su “Genere e coesione sociale nell’Unione Europea”

Una giornata di studio dedicata ai recenti cambiamenti della governance economica a livello comunitario, con particolare riferimento al loro impatto sulle relazioni di genere, è in programma domani 15 giugno alle 9.00 in Aula Eleonora d’Arborea in Rettorato.

L’evento che ha per titolo “Genere e coesione sociale nell’Unione Europea” è stato organizzato dalla cattedra di Economia politica del Dipartimento di Giurisprudenza. Tra gli interventi figurano quelli di Valeria Fedeli, Vicepresidente del nuovo Sindacato Europeo dell’industria Europea,  Melina Decaro, dell’Università LUISS di Roma, e Paola Casavola collaboratrice del Ministro Barca al Ministero della coesione territoriale. I lavori saranno introdotti dal Rettore Attilio Mastino e da Francesco Sini, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza.

“E’necessario scrivere un racconto nuovo sull’Europa futura, scritto dal punto di vista di genere – ha spiegato la professoressa Elisabetta Addis, promotrice della giornata di studio – che metta in luce come il benessere delle donne e degli europei tutti dipenda dalla governance economica congiunta delle economie europee, dalla evoluzione del modello di Welfare europeo, di cui siamo orgogliose, e dalla sua efficienza nel garantire l’equità e la crescita economica. La coesione sociale non si misura solo con l’omogeneità degli indicatori monetari, ma richiede anche la riproduzione del capitale umano e il mantenimento di un capitale sociale costituito da fiducia e solidarietà delle comunità e tra comunità differenti Le donne hanno avuto in passato un ruolo particolare nel creare, mantenere e riprodurre questa coesione”. 

Google+
© Riproduzione Riservata