• Google+
  • Commenta
20 luglio 2012

Censis-Repubblica: confermata la qualità dell’Ateneo di Trento

Trento, 19 luglio 2012 – L’Ateneo di Trento si conferma tra i migliori d’Italia. Ancora una volta è positiva la valutazione che emerge dalla Grande Guida all’Università 2012-2013, realizzata da “la Repubblica” in collaborazione con Censis servizi e uscita oggi in edicola.

L’Università di Trento si posiziona al 2° posto tra gli atenei medi (da 10 mila a 20 mila iscritti) con media ponderata 101,3 registrando ottimi risultati per ciò che concerne “web” (108), “borse e contributi” (106), “servizi” (102) e “internazionalizzazione” (102). Il valore più basso (94) lo riporta per le “strutture”.

Nel confronto con l’Università di Siena – che conquista il primo posto nella classifica di categoria con 103,1 – l’Ateneo di Trento è penalizzato soprattutto dalle “strutture” (che nella media ponderata pesano per ben il 30%).

Tra le “strutture” a incidere negativamente è in modo particolare l’indicatore legato ai posti nelle biblioteche.
Infatti, a fronte di un numero simile di iscritti (16.205 Siena e 15.931Trento), emerge che Siena ha oltre il doppio di posti nelle biblioteche (2.372 contro 1.015).

Buoni risultati anche per le singole facoltà con tre addirittura al primo posto. È il caso di Scienze matematiche, fisiche e naturali (105,3), di Sociologia (106,5) e di Giurisprudenza (96,8 a pari merito con Siena). Per la prima volta viene valutata la Facoltà di Scienze cognitive e compare subito al secondo posto (95,5). Al 2° posto anche la Facoltà di Economia (98,5). Al 4° posto, quindi, la Facoltà di Ingegneria (97,0). Tredicesima su 41 valutate c’è poi Lettere e Filosofia (90,3).

 

 

Immagine tratta da http://woodstories.org

Google+
© Riproduzione Riservata