• Google+
  • Commenta
18 agosto 2012

Megaupload sta tornando!

So che cosa state aspettando. Arriverà. Quest’anno. Promesso. Più grande. Migliore. Più veloce. 100% sicuro e inarrestabile” (Kit Dotcom 5:02 PM – 12 Ago 12 via web).

A leggerla così la dichiarazione che il creatore di Megaupload, Kit Dotcom, all’anagrafe Kit Schmitz, ha rilasciato su Twitter, sembra un vero e proprio bollettino di guerra. Da vero pirata, il fondatore del più grande e più conosciuto sito di file sharing, non si da per vinto e continua la sua battaglia.

Il caso Megaworld (società che ha in se Magaupload, Megavideo, Megalive e diversi altri domini), infatti, è tutt’altro che archiviato. Dopo la mega operazione dell’Fbi condotta in collaborazione con le autorità neozelandesi, paese in cui Kit Dotcom risiede, sono state arrestate 6 persone e chiusi ben 16 domini con l’accusa di violazione di copyright. Agli arresti domiciliari, Dotcom potrebbe essere estradato negli Stati Uniti ma nell’attesa comunque continua a lavorare. Dopo una lunga assenza dal web e, appena ottenuta la concessione di poter di navigare in rete, è tornato a scrivere sul suo account Twitter rilasciando dichiarazioni scottanti che potrebbero presagire un grande ritorno, quello di Megabox.

“Megabox rivoluzionerà il mondo della musica” e permetterà di ottenere guadagni anche con il download gratis lasciando agli artisti il 90% dei guadagni totali. Come sia possibile questo ce lo spiega lo stesso Dotcom su Torrent Freak  (un blog sul file sharing e sul pere to peer)

“Abbiamo una soluzione chiamata Megakey che permetterà agli artisti di guadagnare redditi da parte degli utenti che scaricheranno la musica gratis. Si è vero, noi pagheremo gli artisti che per i free downloads. Il business Megakey è stato già testato su oltre un milione di utenti e funziona” (http://is.gd/USd9gu)

Questa piattaforma consentirebbe agli artisti di vendere direttamente la musica agli utenti modificando così il canale di distribuzione del prodotto. Da tempo nel mondo dello show-biz e della musica si sta cercando effettivamente di creare un modello di business nuovo, più competitivo e diverso dal modello classico che, con il diffondersi negli ultimi anni di internet e della rete, ha subito un duro colpo.

Qualcosa, nel mondo del marketing, della comunicazione e del business, sta cambiando profondamente.

Il World Wide Web permette di poter scambiare e condividere, con persone fisicamente distanti, non solo sensazioni, parole, pensieri, ma anche file di testo audio video. Il concetto di “connettività” ormai caratterizza i nostri giorni.

Certo se iniziassimo tutti a condividere senza limiti e senza regole, come accade già in parte sul web, grandi etichette e case di produzione chiuderebbero all’istante. Negli ultimi anni sono venuti meno gran parte degli introiti relativi alla vendita di dischi, cd, video cassette e dvd e questo è stato un duro colpo per i grandi nomi del cinema e della musica.

Se è vero che le più grandi idee vengon fuori in tempi di crisi e che la crisi come diceva Einstein “la crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché porta progressi” forse Megabox è una delle più grandi trovate dell’e-commerce e del web-business che sta nascendo e non ci resta che aspettare il suo arrivo.

 

Fonte foto: http://ziogeek.com

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy