• Google+
  • Commenta
9 agosto 2012

Nuove assunzioni nelle scuole: da precariati a docenti stabili

Il 12 settembre le campanelle delle scuole piemontesi suoneranno    anche per i docenti precari.

Solo a Torino saranno 915 gli insegnanti che prenderanno cattedra nelle varie scuole, con una partizione dall’infanzia ai licei. E da docenti precari diventeranno docenti stabili. E’ quanto ha reso noto il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo.

La buona notizia è stata percepita con grande soddisfazione da Enzo Pappalettera, segretario regionale del sindacato Cisl Scuola, che considera queste assunzioni come il primo passo per la lotta contro il precariato. Pappalettera  afferma infatti che è ingiustificabile avere un alto tasso di precariato, perché comporterebbe elevati costi alla società.

Per il segretario della Cisl Scuola si tratta di un sogno diventato realtà, se si pensa che fino ad alcune settimane fa era tutto fermo per via dei ritardi che ha presentato l’amministrazione scolastica in seguito ai provvedimenti governativi che hanno coinvolto l’intero sistema scolastico.

Pienamente soddisfatta si dice anche Paola D’Alessandro, direttore dell’Ufficio Scolastico Territoriale, non soltanto per la notizia, ma soprattutto perché giunge in un momento delicato che l’Italia sta attraversando sul versante economico e occupazionale. “E’ una gioia – afferma il provveditore – poter confermare a tante persone l’assunzione stabile”.

In tempi di crisi, di tagli e di spread, l’economia italiana gode finalmente di una boccata d’ossigeno che si appresta a ridurre l’ormai elevato tasso di disoccupazione. Il più alto degli ultimi anni e dei paesi europei.

Il processo di assegnazione delle cattedre è quasi terminato. Restano da fare alcune verifiche di routine, ma il nuovo assetto sembra aver già preso forma. E ad occupare le scuole saranno diverse categorie di docenti: dai maestri delle

scuole elementari ai professori delle scuole medie e dei licei, dagli insegnanti di scuole musicali a quelli di scuole serali.

Nel quadro dell’offerta formativa sono previsti anche l’inserimento di docenti per le scuole negli ospedali, e dei progetti formativi per gli stranieri.

Ora per i professori rimane da attendere la fine del  mese per le conferme e le convocazioni.

 

Foto tratta dal sito blog.studenti.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy