• Google+
  • Commenta
18 settembre 2012

iPhone5: successi enormi e record battuti

Enorme successo (ne dubitavate?!) dell’ultimissimo arrivato in casa Apple: l’iPhone5. Grazie solo al suo annuncio sono già stati ordinati, in appena 24 ore, più di 2 milioni di esemplari. La fornitura iniziale dell’iPhone5 non è sufficiente per poter soddisfare tutte le prenotazioni, figurarsi poi tutti i clienti che non hanno prenotato il nuovissimo gioiellino tecnologico. La maggior parte dei preordini sarà consegnata come d’accordo il 21 settembre, mentre il restante numero di prodotti sarà consegnato ad Ottobre.

 

Tutti i fan Apple italiani possono stare tranquilli, infatti, la società della ”mela” più famosa al mondo ha fatto sapere che non ci sarà nessun ritardo per la consegna dell’iPhone5 in Italia, evento che è programmato per il 28 settembre. Tutti coloro che non sono stati così previdenti da ordinare il nuovo iPhone, preparassero tenda, sacco a pelo e colazione al sacco, perché ci saranno sicuramente lunghissime file davanti a tutti gli Applestore.

 

I pre-ordini di iPhone 5 hanno polverizzato il precedente record segnato da iPhone 4S e la reazione dei clienti ad iPhone 5 e’ stata fenomenale,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President di Worldwide Marketing di Apple. “iPhone 5 e’ il migliore iPhone di sempre, il prodotto più’ bello che abbiamo mai creato, e speriamo che i clienti lo amino come noi lo amiamo.” (fonte www.agi.it)

 

Naturalmente l’iPhone5 sarà disponibile in due versioni, o bianco e argento o nero e ardesia. I fortunati residenti negli Stati Uniti, in Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Singapore e Regno Unito avranno la possibilità di comprare l’iPhone5 a partire da venerdì 21 settembre dalle 0800 ora locale. Gli sfortunati residenti di 22 Paesi, tra cui l’Italia, dovranno aspettare, come già detto, fino al 28 settembre.

 

L’annuncio da parte dell’azienda del loro ultimogenito ha fatto schizzare verso l’alto il titolo Apple, che nelle contrattazioni del pomeriggio a Wall Street, ha superato il muro dei 700 dollari per azione. In questo modo la capitalizzazione dell’azienda ha superato i 655 miliardi di dollari.

 

Non tutti però sono stati così entusiasti dell’arrivo dell’iPhone5. L’economista Paul Krugman, nel suo blog sul New York Times, ha espresso pareri molto contrastanti rispetto all’ondata di entusiasmo che ha accompagnato l’arrivo dell’ultimo modello dell’iPhone. ”Le vendite dell’iPhone5 faranno aumentare le spesa dei consumatori, ma non miglioreranno la loro produttività o qualità di vita. Apple ha sviluppato l’ultima tecnica per evitare di parlare con chi abbiamo intorno.” Queste le dure parole di Krugman.

 

In fondo come possiamo dare ragione a Paul Krugman, Apple ha dato a tutti noi, ancora una volta, la possibilità di poter sfoggiare un nuovissimo gioiellino super hi-tech, che ci permetterà di scaricare tantissime (ma non altrettanto nuovissime) ”app”. Adesso possiamo scrivere un sacco di post su Facebook. Adesso possiamo postare immediatamente le foto che scattiamo con la tecnologica video-fotocamera del cellulare. Adesso possiamo ascoltare la musica, vedere video e foto con una qualità migliore (sicuri?). Possiamo scrivere la lista della spesa grazie all’apposita ”app”. Possiamo giocare ad una serie infinita di giochini. Possiamo comprare tantissime nuove custodie e porta iPhone. E sopratutto, caro il nostro economista, possiamo usare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo Internet, per poter inviare alla Apple il bonifico dell’ultima rata dell’iPhone4 e l’ennesima rata dell’iPhone4s.

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy