• Google+
  • Commenta
19 settembre 2012

“MEETmeTONIGHT” – “La Notte dei Ricercatori”

Milano, 19 settembre 2012 – Ce ne sarà davvero per tutti i gusti nel fitto calendario di eventi che il prossimo 28 settembre andranno in scena in occasione di MEETmeTONIGHT, declinazione lombarda del progetto europeo “La Notte dei Ricercatori”. Oltre 200 eventi gratuiti dedicati a un pubblico di tutte le età. Voluta dalla Commissione Europea e promossa in Lombardia dal Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano e Università degli Studi di Milano-Bicocca – con il contributo di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia – insieme a molte altre realtà accademiche e istituzionali lombarde, l’iniziativa vuol far comprendere il ruolo della ricerca nella vita di tutti i giorni.

Milano ospiterà la maggioranza degli appuntamenti di MEETmeTONIGHT, trasformando la città in una sorta di percorso ludico-educativo sul mondo della ricerca. Il programma prevede diverse location nella città.

• Ai Giardini “Indro Montanelli” di Porta Venezia (inclusi Planetario, Galleria di Arte Moderna e Museo di storia naturale) avranno luogo le principali dimostrazioni scientifiche con oltre 100 eventi. Alle 14, presso la struttura gonfiabile andrà in scena Barbie che sarà protagonista di un momento didattico riservato ai più piccoli che per un pomeriggio si
trasformeranno in giovani designer di moda creando vestiti per la bambola più famosa al mondo, mentre dalle 15, continueranno le attività per i bambini che potranno imparare a costruire un impianto solare termico, mentre i baby-tecnologi scopriranno i segreti che stanno dietro la progettazione dei videogiochi o la riparazione degli ultimi ritrovati
dell’elettronica, fino a giocare con dei robot.

Con i laboratori interattivi dei ricercatori dell’Università di Milano-Bicocca si potrà “salire” in quota con un pallone aerostatico per misurare l’inquinamento dell’atmosfera, immergersi nel mondo sconosciuto dei microrganismi acquatici, scoprire tutti i segreti del movimento delle folle e dei rumori urbani.
Fondazione Mondadori invece insegnerà ai bimbi il mondo dei libri attraverso un gioco educativo.
Per quelli invece che non riescono proprio a stare fermi, c’è Fast drop!, per sfidarsi a chi fa correre più veloce gocce d’acqua colorate semplicemente soffiando. E i creativi potranno cimentarsi a dare vita alle forme più strane con lo “slime”, il malleabile fluido non newtoniano.

E poi Lab Game, un laboratorio di espressione corporea proposto da IFOM e condotto dal ricercatore Marco Bianchi per far conoscere a bambini e adulti il processo di replicazione del DNA.
Un pensiero speciale è stato dedicato anche agli appassionati di cucina e benessere, che potranno conoscere il significato dell’indice glicemico, i pericoli del glutine, il valore delle fibre e imparare a creare un impasto perfetto. I veri wine lover invece potranno conoscere il DNA del proprio vino preferito, mentre i più salutisti potranno approfondire l’inscindibile legame tra cibo, gusto e salute, senza perdersi il processo al latte: colpevole dei più terribili inconvenienti digestivi o manna per il benessere dell’organismo?

In calendario anche eventi ispirati al pubblico femminile, dal più frivolo Magic Mirror, lo specchio che sfrutta la realtà aumentata per vedersi riflesse con ai piedi il proprio modello di scarpe preferito, alla più impegnativa conferenza sull’immagine della donna nelle fiction televisive giapponesi e coreane, confrontate con i modelli occidentali, fino ad un’esclusiva sfilata di moda che mostrerà come anche nel fashion la ricerca sia determinante.
Gli sportivi potranno invece trovarsi al Villaggio Olimpico, una struttura realizzata insieme al CONI Lombardia all’interno dei giardini dove sarà possibile cimentarsi in alcuni dei più popolari sport olimpici come il salto in alto, il lancio del peso, corsa, scherma e basket. Un simulatore virtuale permetterà ai velisti di cimentarsi in una regata “all’asciutto”, mentre gli amanti del tennis potranno sfruttare una parete di allenamento.

Dalle 18 alle 19 lungo il perimetro dei Giardini si terrà la “maratona dei ricercatori”, una corsa non competitiva aperta a tutti su due distanze di 2 e 4 km.
Sempre ai “Giardini” durante la Notte dei Ricercatori verrà tentato un Guinness dei primati. Durante la presentazione “I segreti dell’acqua: cosa beviamo i biologi della Bicocca realizzeranno l’elica di DNA più lunga del mondo superando l’attuale record di 35 metri.
Proprio di fronte ai Giardini, alla Galleria d’Arte Moderna, dalle 17 “I quattro tesori della calligrafia cinese”, per sperimentare e conoscere tutti i segreti della calligrafia cinese: prove di scrittura con pennello, carta di riso, inchiostro e pietra da inchiostro.

Infine “l’Isola che non c’è”, caccia al tesoro condotta dai ricercatori dell’Istituto di Ricerca sul Diabete dell’Ospedale San Raffaele per spiegare attraverso il gioco come curare il diabete.

• In Piazza Lombardia, al Palazzo della Regione, dalle ore 15 squadre di ricercatori, coordinati dal CUS, sfideranno i cittadini in tornei sportivi di calcetto e pallavolo mentre alle 21 inizierà il concerto musicale con band di ricercatori che si misureranno sul palco per vincere il “MeetMeTonight Music Festival” alla presenza di Francesco Facchinetti e un
contest musicale che metterà alla prova il talento degli scienziati davanti ad una giuria composta da personaggi del mondo della musica e della ricerca, tra cui Mauro Marino, conduttore di Radio Italia, un giornalista di Rolling Stone ed Eric Buffat, vocal coach di Amici.

• Nella sede centrale dell’Università Statale di Milano, alle 16, nella suggestiva cornice del Cortile ‘700, “Ulisse racconta”, letture commentate dall’Odissea con giovani e bravissimi attori teatrali (con replica alle 19 in Aula Magna). Nella sede di Festa del Perdono sarà allestita anche una Mostra sulle tecnologie più innovative applicate ai beni artistici, accompagnata da laboratori di restauro e, alle 20.30, “A qualcuno piace caldo”, uno spettacolo teatrale che unisce il racconto scientifico dei cambiamenti climatici in corso e attesi per il futuro, effettuato con la proiezione di grafici, immagini, video e brevi spezzoni di film, con riflessioni ironiche sullo strano rapporto dei mezzi di comunicazione con questo problema, nonché con intermezzi comici di Claudio Batta di Zelig. Dal pomeriggio si svolgeranno inoltre una serie di conferenze su varie tematiche quali droga, immortalità, matematica e sport, soft matter.

• Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, aperto gratuitamente dalle 18 alle 24, contribuirà all’iniziativa proponendo 40 diverse attività fra incontri con personalità del mondo della ricerca, laboratori interattivi, eventi musicali, visite guidate alle collezioni. Tra gli altri, si potrà ascoltare in concerto il prezioso violino Stradivari 1726 “ex Adams Collection” e scoprire i suoi segreti grazie all’ausilio tecnologico di una sonda endoscopica, sperimentare come creare o migliorare oggetti di uso quotidiano grazie agli esperti di FabLab del Politecnico e del Frankenstein Garage, incontrare scienziati di livello internazionale come Lucio Rossi della Statale di Milano e del Cern o prendere un aperitivo con il nanotecnologo della Statale Paolo Milani e il sociologo Andrea Cerroni della Bicocca. Inoltre, solo per l’occasione, il Museo offrirà a trecento visitatori la possibilità di salire gratuitamente a bordo del sottomarino Toti.

• Presso il Teatro Parenti, alle 20,30 andrà in scena “Luce dalle stelle”, un racconto sulla scienza fatto da veri scienziati in scena che unisce esperimenti scientifici e battute fulminanti, a metà strada fra la creatività, il rigore della ricerca scientifica e il desiderio di comunicare in modo non noioso il lavoro del ricercatore.
• Al Piccolo teatro Strelher invece dalle 15,00 vi saranno conferenze di creatività e la proiezione di “Dal Micro al Macro”, un filmato/conferenza sulla magia dell’universo.

• Tra le 15,00 e le 22,00 il Museo Archeologico di Corso Magenta organizzerà delle visite guidate con particolare attenzione ai vasi greci attualmente studiati dagli archeologi dell’Università degli Studi di Milano.
• Sempre per gli amanti della cucina, presso L’Orto Botanico di Cascina Rosa a Lambrate,vengono organizzati nel pomeriggio dei laboratori di cucina interattiva, studiando il DNA degli ortaggi.

• Spazio Oberdan proietterà dalle 17,30 alle 20 “the dark side of the sun”, di Carlo Shalom Hintermann. Seguirà un dibattito, moderato da Eliana Liotta, direttrice di OK Salute, con Carlo Hintermann, il regista, Marco Foiani, docente dell’Univesità Statale di Milano e direttore scientifico di IFOM, Gabriella Pravettoni, docente di psicologa cognitiva alla Statale di Milano, Luca Mosso, Direttore di Milano FilmFestival, Pasquale Tucci, docente di storia della fisica alla Statale di Milano e direttore di Vedere la Scienza Film Festival.
• Presso L’Università Cattolica due mostre sul centro storico di Milano e su Hierapolis di Frigia, dalle ore 15.

• All’Acquario Civico di Milano una singolare ensemble tra i biologi marini e le tre orchestre
(Barocca, Chitarre, Jazz) dell’Università di Milano-Bicocca animerà dalle 17,30 la conferenza-concerto “Sulle onde della ricerca” per scoprire in musica la vita degli ambienti marini tropicali.
• Sono inoltre previste delle conferenze tematiche presso la Fondazione Eni Enrico Mattei di corso Magenta e presso Palazzo Isimbardi. Il dettaglio di tutti gli eventi di MEETmeTONIGHT è consultabile sul sito www.meetmetonight.it.

 

Fonte Foto: 

Google+
© Riproduzione Riservata