• Google+
  • Commenta
11 settembre 2012

Parco Nazionale del Gargano, al via la Summer School

Lunedì ha preso il via la Summer SchoolTerritorio, Ambiente, Reti. Strategie sostenibili per lo sviluppo del Gargano”, promossa dal Comune di Vieste, dal Laboratorio di Scienze Economiche Ambientali e Regionali ( LEEReS ) dell’Università degli Studi di Foggia, dal Politecnico di Bari e dell’Università IUAV di Venezia, con il patrocinio del Parco Nazionale del Gargano.

I partecipanti sono trenta dottorandi e laureandi, provenienti da tutta Europa, nel campo della pianificazione territoriale e in quello delle ricerche ambientali, paesaggistiche e agrarie. I lavori si svolgeranno dal 10 al 20 settembre presso le aree del Parco e si divideranno in seminari, workshop ed escursioni naturalistiche con l’obiettivo di migliorare la conoscenza del territorio, per permettere agli studenti di elaborare delle strategie più equilibrate di crescita e di gestione economica del patrimonio naturalistico della regione.

Le tematiche che verranno affrontate sono diverse: sviluppo, turismo, mobilità e reti intertematiche, ambiente, identità e innovazioni tecnologiche, governo del territorio e attori locali. Gli studenti verranno organizzati in gruppi di lavoro che prepareranno dei progetti, messi poi a disposizione dei soggetti pubblici e privati interessati a realizzarli. I lavori sono indirizzati anche all’Europa, con lo scopo di suscitare interessi internazionali sul territorio del Gargano.

Nel corso dell’inaugurazione, tenutasi presso il Castello di Vieste, il presidente dell’Ente Parco, Stefano Pecorella, ha dichiarato i motivi per cui si impegna a sostenere la Summer School. “Credo fortemente nei processi innovativi di conoscenza applicata al territorio, per evitare che piani e programmi di gestione delle nostre ricchezze si risolvano, come tante volte abbiamo visto in passato, in azioni di svilimento e usurpazione che hanno deturpato irrimediabilmente i nostri paesaggi e le nostre coscienze”.

Il presidente, dunque, si augura di poter iniziare una “collaborazione seria e costruttiva con i gruppi di lavoro di questa Summer School, al fine di poterli coinvolgere nella redazione e realizzazione di interventi idonei e competitivi per l’economia e la tutela del Gargano. Infine – conclude – questi dottorandi potrebbero essere coinvolti nella discussione con la Regione Puglia degli strumenti di programmazione come il Piano del Parco, il Piano Socio Economico, il Piano paesaggistico, il Piano trasporti e mobilità lenta, ecc”.

Un’occasione importante, dunque, per mettere in luce le capacità degli studenti, che avranno la possibilità concreta di farsi conoscere e di candidarsi all’inserimento nel mondo del lavoro, anche in un momento di crisi come questo.

Foto tratta dal sito http://www.greenews.info/wp-content/uploads/2012/08/Tremiti.jpg

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy