• Google+
  • Commenta
14 settembre 2012

Pisa scelta per il 16º congresso I.O.P

È stata scelta la città di Pisa per la sedicesima edizione dell’International Organization of Psychophysiology (I.O.P), che prende il posto di Budapest nell’accogliere i luminari dello studio del cervello.

Saranno infatti più di 400 gli scienziati che parteciperanno al congresso che vedrà il direttore della U.O di Psicologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera di Pisa, il Prof. Pietro Pietrini, nelle vesti di presidente del congresso annuale.

Gli studiosi, provenienti da tutto il mondo, focalizzeranno la loro attenzione sullo stato attuale nelle conoscenze legate alle funzioni celebrali dell’uomo, sulle nuove scoperte e sullo sviluppo delle nuove ricerche in campo neuroscientifico, utili per le diagnosi tempestive e le cure di malattie quali la demenza e la depressione, quest’ultima  caratterizzante  della società di oggi.

L’organizzazione dichiara di avere scelto la città toscana «a causa della sua lunga tradizione nel campo della scienza in generale e nelle neuroscienze; Pisa è un luogo perfetto per ospitare un evento così importante e raccogliere gli scienziati provenienti da ogni angolo del mondo. Camminando intorno a Pisa, Galileo ha ottenuto le intuizioni geniali che rivoluzioneranno il modo di pensare del tempo e dare nascita del moderno metodo scientifico e insegnare l’umanità a sfidare l’ignoto». Fieri dell’elogio fatto all’Italia, parteciperanno alla manifestazione anche il Prof. Giacomo Rizzolatti, scopritore dei neuroni a specchio, e il collega pisano Lamberto Maffei insieme ad altri nomi illustri dell’ambiente.

Fonte dichiarazioni

Fonte Foto

Google+
© Riproduzione Riservata