• Google+
  • Commenta
26 settembre 2012

Premio per la migliore tesi di dottorato

Christian Schwarz è stato premiato per la tesi con cui ha concluso il suo dottorato di ricerca: al congresso della “Internationalen Gesellschaft für Dialektologie des Deutschen (IGDD)” gli è stato assegnato il premio per la migliore tesi. Christian Schwarz è uno dei componenti del team di ricerca del Centro competenza lingue diretto dalla prof. Rita Franceschini.

 La IGDD, società internazionale che si occupa della dialettologia del tedesco, assegna ogni tre anni un premio ad un ricercatore emergente. Il 14 settembre, in occasione del congresso, Christian Schwarz è stato premiato per la sua ricerca sul dialetto della Germania sud occidentale, condotta insieme al collega Tobias Streck (Albert-Ludwigs-Universität Freiburg).

Il principale risultato della ricerca, che riguarda in particolare la fonologia, è la dimostrazione che i suoni dialettali tendono sempre più ad avvicinarsi ad uno standard linguistico che ha come riferimento un territorio interregionale, quindi più ampio. “Un fenomeno che avviene anche in Alto Adige” spiega Christian Schwarz, e si può osservare ad esempio quando di parla il cosiddetto tedesco di Bolzano”. Il cambiamento della lingua in Alto Adige è il tema del suo attuale lavoro di ricerca.

Christian Schwarz non è il primo ricercatore del Centro competenza lingue ad essere premiato: nel 2008 Lorenzo Spreafico ha ricevuto dalla Società di Linguistica Italiana il “Premio per giovani studiosi dedicato a Monica Berretta” dedicato a tesi di dottorato inerenti la sociolinguistica, la linguistica acquisizionale, la morfologia, la pragmatica, la linguistica testuale e l’educazione linguistica. Il suo lavoro di ricerca si intitolava “Tipologie di lessicalizzazione degli eventi di dislocazione spaziale nell’area linguistica Carlo Magno”.

In occasione della Lunga Notte della Ricerca (venerdì 27 settembre ore 17-24) il Centro competenza lingue presenta lo studio dei dialetti sudtirolesi: la stazione „Woasch-Weisch-Wasche“ invita i visitatori ad un viaggio tra i dialetti tedeschi parlati in Alto Adige, Trentino, Friuli e Piemonte.

 

Fonte Foto: Ufficio stampa Libera Università di Bolzano

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy