• Google+
  • Commenta
21 settembre 2012

Salerno: Notte dei Ricercatori 2012

L’Università degli Studi di Salerno presenta per il terzo anno consecutivo la Notte dei Ricercatori, l’iniziativa di valorizzazione della ricerca promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 nell’ambito del progetto Researchers in Europe. L’evento, coordinato dall’Osservatorio Culture Giovanili (OCPG) e realizzato in collaborazione con altri partners e supporters dell’Ateneo salernitano, si svolge nel Campus di Fisciano venerdì 28 settembre – in contemporanea con tutti i paesi europei – dalle 11:00 alle 21:00, nell’area antistante il Rettorato e presso il Chiostro della Pace.

L’iniziativa organizzata per l’edizione di quest’anno è ispirata al binomio “Europa-territorio” e si articola in una prima parte di natura seminariale ed una seconda di carattere espositivo.

I momenti informativo-formativi, presso il Chiostro della Pace (area Rettorato), hanno inizio alle 11.00 con il tema  “EU programs for research and opportunities for International cooperation”, presentato dalla  dott.ssa Nunzia Fraiese. L’intervento è dedicato alla dimensione europea della ricerca e dell’innovazione ed è finalizzato a far conoscere le prospettive europee seguite dell’Ateneo di Salerno attraverso l’Ufficio Relazioni Internazionali e l’Ufficio Europa rispetto ai programmi e ai progetti di ricerca attivati con accordi di cooperazione internazionale.

Il secondo momento, dalle 12.30 alle 17.30, illustra gli orizzonti della progettazione europea con un seminario-workshop sul tema “The EU Framework  Program for Research and Innovovation: Horizon 2020” a cura del dott. Carlo Iorio, ricercatore presso l’Université Libre de Bruxelles ed esperto in valutazione europea.

Dalla mattina e fino a “Notte” nell’atrio del Rettorato è visitabile un expo artistico che mette in mostra le opere di giovani artisti emergenti raccolte con il progetto regionale “Chiamata alle arti” dall’Osservatorio Culture Giovanili (OCPG), espressione del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione e del Settore Politiche Giovanili della Regione Campania. Gli artisti presenti potranno esibirsi in un’estemporanea d’arte a più mani. Inoltre, sulla traccia dello scambio internazionale che ispira l’evento, la mostra ospita le opere diBilyana Georgieva, artista-studentessa dell’Université Libre de Bruxelles selezionata lo scorso maggio in occasione dell’esposizione organizzata a Bruxelles dal Dipartimento Cultura dell’ULB per gli artisti italiani del progetto “Chiamata alle arti”.

L’esposizione si arricchisce di una curiosa sezione di poster dedicati alle ricerche più bizzarre realizzate nei diversi campi del sapere.

Nello spirito della “Notte dei ricercatori”, lo scopo dell’evento è creare un’occasione di incontro tra i ricercatori, gli studenti, la comunità universitaria e i cittadini per diffondere la cultura della ricerca e portare alla luce, in un contesto informale e stimolante, obiettivi e risultati di un lavoro spesso nascosto nei luoghi chiusi delle Università e dei Centri di ricerca.

 

Fonte Foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy