• Google+
  • Commenta
6 ottobre 2012

Professore sopraffatto da una crisi di nervi si spoglia in classe!

Siamo nel cuore degli Stati Uniti, precisamente all’Università del Michigan, situata ad Ann Arbor, cittadina boscosa del paese il cui 32% degli abitanti risulta composto da studenti universitari.

Qualche giorno fa si è verificato un episodio anomalo tra i corridoi dell’ateneo sopracitato. Non parliamo ne di attentati, ne di scioperi studenteschi,ad averla fatta grossa stavolta è stato un docente.

Un professore di matematica, insegnante della facoltà di ingegneria, è stato sopraffatto da una crisi di nervi, e tra urla e ingiurie si è ritrovato nudo e accovacciato nel corridoio dell’Università, come testimoniato da foto ora pubblicamente presenti on-line!

Lo studente che ha anche immortalato la cruenta scena, ha poi dichiarato che : «A metà della lezione il professore ha cominciato a urlare, imprecando a destra e a sinistra. Ha poi iniziato a sbattere le mani sulla finestra e a premerci la faccia contro mentre continuava ad urlare. Alla fine è uscito in  corridoio e si è spogliato nudo…è tornato in classe indossando solo i calzini. A questo punto siamo tutti corsi fuori ed abbiamo cominciato a temere per la nostra vita».

Insomma di comico e divertente c’è stato ben poco. L’isteria cieca che ha assalito il professore in questione ha fatto temere i partecipanti della lezione della propria incolumità, temendo che la crisi potesse toccare apici più drammatici e meno scandalosi.

Il personale dell’ateneo ha chiamato la polizia locale che è accorsa tempestivamente, nel giro di 15 minuti, prendendo in custodia e accompagnando in ospedale  il bizzarro insegnante il cui nome però non è stato ancora reso noto.

Insomma la matematica non è un opinione, ma opinabile è sicuramente l’atteggiamento folle di questo docente che probabilmente a svolger troppi problemi ne ha creati degli altri. Concreti e gravi.

fonte foto

fonte dichiarazioni

Google+
© Riproduzione Riservata