• Google+
  • Commenta
20 novembre 2012

Gillo Dorfles riceve la Laurea magistrale ad honorem a Unica

Gillo Dorfles
Gillo Dorfles

Gillo Dorfles

Il professor Gillo Dorfles, decano studioso di estetica e animatore della scena artistica della seconda metà del Novecento, è stato insignito, dal Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari Giovanni Melis, della laurea ad honorem in “Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionali.

Nel corso della ceromonia il Rettore ha sottolineato il suo compiacimento nel celebrare l’evento, di caratura eccezionale non soltanto per l’età del candidato (102 anni, n.d.r.), ma in primo luogo per l’importanza del suo contributo alla cultura dal XX secolo sino ad oggi.

Il prof. Dorfles ha tenuto la sua lectio magistralis dal titolo “Comunicare e progettare tra fatti e fattoidi” nell’Aula Magna del Rettorato, aricolandola con una sorta di dialogo con il prof. Aldo Colonetti, nel corso del quale l’illustre candidato ha parlato dell’importanza dei dialetti, e del connubio comunicazione-informazione, dicendo che “noi viviamo in un’epoca caratterizzata dalla comunicazione e dal consumo forsennato” e dobbiamo stare attenti a “non essere sopraffatti dalla comunicazione, “ che anzi che arricchirci finisce per consumarci”.

Si è, inoltre, riferito ad un articolo scritto di recente per il Corriere della Sera, intitolato “Gesticolare con il computer” parlando di una “mania negativa”, “il difetto comunicativo di persone che non sanno abbastanza come si comunica con la lingua”.

A riguardo del “fattoide” (termine da lui creato), il professore ha detto: “cerco di informarvi su un fatto, ma in realtà vi comunico un falso, un fattoide. La civiltà americana è basata sulla deformazione della realtà: gli Stati Uniti sono una sorta di civiltà europea fattoide, una Europa falsificata”.

Ed ha proseguito: “dai cibi in scatola all’amore, non abbiamo più dati di realtà, ma solo dati falsificati. Anche la poesia lo può essere, ma da Ungaretti a Saba, da Montale a Sereni resta attuale, pur con gli equivoci che la caratterizzano come le altre arti”.

Chi è Gillo Dorfles: critico d’arte, professore di estetica, e pittore

Gillo Dorfles nasce a Trieste il 12 aprile 1910, è critico d’arte, professore di estetica, e pittore. In particolare ha insegnato a Cagliari nel 1969 sino ai primi anni settanta. Nell’Ateneo sardo ha contribuoto a formare intere generazioni e ha lasciato un ricordo incancellabile in numerosi suoi studenti. Ha insegnato anche a Milano, Firenze e nella sua Trieste.

La consegna della laurea ad honorem al prof. Gillo Dorfles rappresenta per gli ambienti universitari motivo di orgoglio.

Un docente che all’età di 102 anni fa sentire la sua importante presenza nell’ambiente,  dovrebbe essere  per i giovani docenti uno stimolo a migliorare e incrementare il proprio lavoro in vista delle generazioni future, gli attuali studenti, i quali, da parte loro dovrebbero prendere esempio da una persona come il prof. Dorfles, un indiscutibile esempio di intelligenza e cultura.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy