• Google+
  • Commenta
24 novembre 2012

Career day: un’occasione per la vita

Professionisti e mondo LUISS
Career day

Career day

Urbino – Concluso il Career day, l’orientamento al lavoro e il tutto in positivo

L’Università di Urbino forma i suoi studenti, ma soprattutto fa in modo che questi possano incontrare direttamente le aziende per una possibilità di lavoro rispetto al piano di studi svolto.

Palazzo Battiferro è stato il teatro di questo incontro tra studenti e aziende e dove ben più di mille ragazzi hanno raggiunto.

Una tavola rotonda per il career day, otto workshop e quattro presentazioni aziendali per l’undicesima edizione di questa iniziativa che presenta i giovani alle aziende e che concretamente si preoccupa del futuro delle sue matricole.

I partecipanti del career day, tutti laureati e disoccupati tra i 23 e i 27 anni, hanno preso parte ai laboratori di orientamento. Ben quaranta le organizzazioni che hanno aderito all’iniziativa: Petroltecnica, Teamsystem, EssereBenessere, Costa Crociere, Ryanair, Decathlon, Fiam Italia, Scavolini, Tod’s, Gruppo Loccioni, Faam, Banca delle Marche.

L’ateneo è costantemente impegnato nel favorire i suoi laureandi in una concreta ricerca di lavoro per far fruttare il bagaglio di conoscenze acquisito.

Assegnati anche i premi “Carriera Capolavoro” ad un laureato per ogni facoltà di riferimento.

I premiati sono stati Vittorio Renzi, Silvano Sanchini, Simone Balduino, Simone Brunetti, Luca Ricci, Chiara Della Betta, Alessandro Occhialini,  Laura Zacchilli, Alice Paola Brizi, Tommaso Carrese.

La Facoltà di Economia ha premiato Vittorio Renzi, oggi direttore generale di Scavolini S.p.a. La Facoltà di Farmacia ha premiato Silvano Sanchini, attualmente ricercatore presso Industria Farmaceutica Novartis. La Facoltà di Giurisprudenza ha premiato Simone Balduino, dirigente generale di Pubblica sicurezza. La Facoltà di Lettere e Filosofia ha premiato Simone Brunetti, consultant presso la Hilbert Artist Management di Monaco di Baviera. La Facoltà di Lingue Letterature Straniere ha premiato Luca Ricci, coordinatore ed interprete presso l’azienda cinese Beike Biotech, azienda leader nel settore delle biotecnologie e dei trattamenti clinici sperimentali di cellule staminali. La Facoltà di Scienze della Formazione ha premiato Chiara Della Betta, direttore sanitario presso “Centro polifunzionale Amaltea per il bambino e la famiglia” di Pesaro. La Facoltà di Scienze e Tecnologie ha premiato Alessandro Occhialini, “Research assistant” presso il Centro Pluridisciplinare di Oncologia dell’Università di Losanna. La Facoltà di Scienze Motorie ha premiato Laura Zacchilli, atleta olimpica e primo aviere scelto Aviazione Militare. La Facoltà di Scienze Politiche ha premiato Alice Paola Brizi, researcher, United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (UNICRI). La Facoltà di Sociologia ha premiato Tommaso Carrese, visual merchandiser presso Zara Italia Spa.

“La differenza tra un intellettuale e un operaio? L’operaio si lava le mani prima di pisciare e l’intellettuale dopo.” 
Jacques Prévert

Google+
© Riproduzione Riservata