• Google+
  • Commenta
7 novembre 2012

“I Giorni della Ricerca” all’Università Magna Graecia di Catanzaro

Si svolgerà giovedì 8 Novembre, a partire dalle ore 11.00, presso l’Aula Magna A del Campus dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, l’incontro scientifico promosso dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, nell’ambito de “I Giorni della Ricerca” organizzati dall’AIRC sul territorio nazionale.

Quest’anno, il grande appuntamento nazionale è dedicato alle Università sul tema: «La ricerca trasforma la complessità del cancro in maggiori opportunità di cura».

Sono previsti, infatti, incontri scientifici rivolti agli studenti, non solo di medicina e chirurgia, farmacia, biologia, ma anche di biotecnologie, di ingegneria biomedica, di fisica, sulla base della necessità della ricerca contemporanea di integrare competenze e saperi diversi.

Quest’anno l’AIRC ha deciso di continuare questo percorso proponendo incontri aperti agli studenti, e a chiunque interessato a conoscere l’avanzamento della ricerca nella lotta contro il cancro, in quattro università italiane: all’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro, al Politecnico di Torino, all’Università degli Studi di Triestre, all’Università degli Studi di Perugia.

In ogni sede e in contemporanea, tre relatori di riconosciuta fama scientifica e provenienti da tre ambiti di ricerca diversi (di base, traslazionale e clinica), articoleranno i loro interventi a seconda della loro specifica competenza, sulla base del tema cardine che costituisce il filo conduttore dei quattro incontri: la ricerca trasforma la complessità del cancro in maggiori opportunità di cura.

All’Università di Catanzaro, dopo i saluti del Rettore dell’Ateneo, Prof. Aldo Quattrone, e del Presidente del Comitato Calabria dell’AIRC, Dott.ssa Rosella Serra, interverranno la Dott.ssa Lisa Licitra della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, il Prof. Alberto Mantovani della Fondazione Humanitas per la Ricerca e dell’Università di Milano, il Prof. Pierfrancesco Tassone dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, coordinatore di un progetto nazionale AIRC 5permille, con la partecipazione straordinaria dell’editorialista del Corriere della Sera Gian Antonio Stella.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata