• Google+
  • Commenta
12 novembre 2012

Lunedì 12 il Sigillo a Kjell Fuxe all’Ateneo di Urbino

Uno dei maestri delle neuroscienze, Kjell Fuxe, del Division of Cellular and Molecular Neuroscience, Karolinska Institutet di Stoccolma, sarà a Urbino lunedì 12 Novembre alle ore 11.30 (Aula Magna del Rettorato via Saffi, 2) per tenere una conferenza sui meccanismi di comunicazione del sistema nervoso centrale dal titolo Receptor-receptor interactions in brain monoamine heteromers and their relevance for neurological and mental diseases and their treatments.

Tra i massimi esperti nel campo delle neuroscienze, il prof. Fuxe ha compiuto grandi passi in avanti nella ricerca sulla comprensione dei meccanismi d’integrazione dei segnali così come nella comprensione della comunicazione a livello del Sistema Nervoso Centrale. Scoperte d’avanguardia per il progresso teorico e pratico della Neuropsicofarmacologia e nello sviluppo di nuove tipologie di farmaci che hanno già dimostrato rilevanza clinica per il trattamento di disturbi neurologici e mentali.

Dal 2008 il prof. Fuxe collabora con il gruppo di ricerca coordinato dal prof. Vilberto Stocchi, prorettore allo Sviluppo. Un’importante sinergia che ha prodotto avanzamenti significativi nella comprensione di un nuovo meccanismo di comunicazione intercellulare chiamato “romer type of volume transmission”.

In particolare il prof. Fuxe ha contribuito alla comprensione dei meccanismi d’azione di farmaci antidepressivi e neurolettici e all’introduzione di una nuova terapia per il morbo di Parkinson basata sulla scoperta di nuovi tipi di agonisti dopaminergici, come la bromocriptina, e su una nuova strategia di trattamento che sfruttava l’azione neuroprotettiva degli agonisti nicotinici, che incrementano nei neuroni i livelli del fattore trofico “basic fibroblast growth factor” (bFGF).

 

Il Gruppo Fuxe e Agnati hanno introdotto negli anni Ottanta il concetto di “volume transmission”, secondo il quale nel cervello, oltre alla trasmissione mediante circuiti nervosi, esiste una via di comunicazione neuronale che implica la diffusione e la circolazione di segnali chimici nel liquido extracellulare e nel liquido cefalo-rachidiano del sistema nervoso centrale.

 

Al termine della conferenza il Rettore Stefano Pivato, alla presenza del prorettore prof. Vilberto Stocchi,  consegnerà il sigillo dell’Ateneo al Prof. Kjell Fuxe per i prestigiosi meriti scientifici.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata