• Google+
  • Commenta
13 dicembre 2012

Poliba: Innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile

Coinvolte le scuole superiori Pugliesi, Politecnico, Boeing, Alenia-Aermacchi

Bari, 12 dicembre 2012 – Innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile sono i temi del progetto che vedrà coinvolti circa 1.000 studenti di Scuole Secondarie di Secondo Grado della Puglia.

Il progetto, dal titolo, “Natural..mente scuola: innovazione e sviluppo sostenibile”, è promosso dalla azienda americana “The Boeing Company”, leader mondiale nella produzione di aerei e dall’italiana Alenia Aermacchi (società del colosso aerospaziale Finmeccanica), in collaborazione con Ellesse Edu e SciogliLibro Onlus, e la diretta collaborazione progettuale del Politecnico di Bari e del Distretto Aerospaziale Pugliese.

Scopo dell’iniziativa è avvicinare il mondo della scuola e le nuove generazioni a tematiche fondamentali quali il rapporto tra la salvaguardia dell’ambiente e l’innovazione tecnologica e di conseguenza, accrescere in loro, la consapevolezza della necessità di un equilibrio tra sviluppo economico e qualità della vita, incentivando al contempo comportamenti responsabili. Ciò, mediante una sinergia tra scuola, università e aziende di settore. Non solo. Grazie anche all’intermediazione scientifica del Politecnico, gli studenti potranno cimentarsi sul campo nell’ideazione e nello sviluppo di un progetto, mediante la realizzazione di un business plan di una impresa sostenibile, non solo da un punto di vista economico, ma anche ambientale e sociale, i cui prodotti e servizi dovranno riguardare il settore aeronautico e aerospaziale. Al termine del percorso didattico i business plan realizzati dai ragazzi, unitamente ai video/spot di presentazione della loro idea di impresa sostenibile, parteciperanno al Concorso Finale per l’individuazione dei migliori lavori.

Per favorire tali intenti, il Politecnico di Bari metterà a disposizione sei docenti e sei laureandi in Ingegneria Gestionale – Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management – che accompagneranno e seguiranno gli studenti durante l’intero percorso didattico. Ciascun laureando diventerà tutor delle classi a lui assegnate e l’esperienza così svolta costituirà il suo tirocinio nonché oggetto della propria tesi di laurea sul tema: “Il processo di sviluppo del business plan di una start up: un caso di studio multiplo”.

Il progetto è caratterizzato dall’utilizzo di un sito web dedicato – www.naturalmentescuola.com – che permetterà la diffusione dei contributi scientifici e garantirà sia la partecipazione attiva degli studenti che il supporto scientifico del Politecnico. Attraverso la sezione Forum, i docenti universitari e i laureandi assisteranno gli studenti rispondendo ai loro quesiti, supportandoli nel percorso educativo e verificando costantemente i vari stati di avanzamento dei lavori.

Natural..mente scuola è stato realizzato per la prima volta nell’anno 2008 – 2009 nella Provincia di Taranto, dove Alenia Aermacchi e Boeing sono radicate grazie ad una fase operativa del programma internazionale 787 Dreamliner.  Alenia Aermacchi, nello stabilimento di Monteiasi-Grottaglie (Ta), realizza in fibra di carbonio le sezioni centrale e centro posteriore dell’innovativo aereo 787 targato Boeing.

La prima edizione del progetto ha coinvolto ben 600 classi di 38 scuole secondarie di I grado. Il notevole successo dell’iniziativa ha permesso di estenderne il target progettuale, arrivando al coinvolgimento dell’intera regione Puglia durante l’a.s. 2009 – 2010 per un totale di 423 scuole secondarie di I grado e 6.394 classi. Nell’anno 2010 – 2011 il progetto ha raggiunto, per la prima volta, tutte le 440 scuole secondarie di secondo grado della Regione Puglia. Nel corso delle precedenti quattro edizioni, il progetto ha visto complessivamente l’adesione di oltre 29.000 studenti delle scuole secondarie pugliesi di primo e secondo grado.

Anche per la presente edizione del progetto ha ottenuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, della Regione Puglia e del Distretto Aerospaziale Pugliese.

L’iniziativa verrà presentata ufficialmente al Politecnico di Bari, venerdì, 14 dicembre 2012, ore 11:30, nell’Aula Multimediale del Rettorato – via Amendola 126/B alla presenza delle scuole partecipanti.

 

Google+
© Riproduzione Riservata