• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2012

Solidarietà all’Università Europea: intervista alla dottoressa Chiara Lucifero

Lucky strike Talent Designer Award
Solidarietà all'Università Europea

Solidarietà all’Università Europea

Solidarietà all’Università Europea di Roma: iniziativa ‘Angeli per un Giorno‘, promossa dal movimento Regnum Christi: ecco il programma completo dell’evento. Intervista alla dottoressa Chiara Lucifero.

L’evento di solidarietà in programma per il 16 dicembre 2012  che si svolgerà presso The Space Cinema  vede la collaborazione tra  giovani volontari e studenti universitari che si occuperanno dei bambini bisognosi delle periferie delle città italiane.

Per conoscere meglio l’iniziativa ‘Angeli per un giorno’, la dottoressa Chiara Lucifero, del movimento Regnum Christi, Responsabile Comunicazione e Rapporti Istituzionali ha risposto alle nostre domande.

Dott.ssa Lucifero, come nasce l’iniziativa ‘Angeli per un giorno’? Quali sono i suoi obiettivi rispetto alla solidarietà?

“Nell’anno 2000, a Roma, un gruppo di studenti universitari ha incontrato le Missionarie della Carità (le suore di Madre Teresa di Calcutta, per intenderci!) che in un quartiere difficile della periferia, si prendono cura delle famiglie e in particolare dei bambini più poveri. Sono iniziate così le “giornate” di Angeli per un giorno, in cui i volontari organizzano giochi, spettacoli, passeggiate, attività all’aperto per bambini che vivono situazioni di difficoltà, di disagio, di marginalità o di povertà, in affidamento presso case-famiglia, oppure degenti in strutture sanitarie: ogni volontario diventa per tutta la giornata l’”angelo custode” di un bambino e insieme partecipano ai giochi e condividono il pranzo e la merenda”.

“Oggi, Angeli per un giorno è un progetto di volontariato promosso dal Movimento Regnum Christi a favore dei bambini che vivono condizioni di disagio”.

“L’obiettivo principale di solidarietà di “Angeli per un giorno” è quello di dare a tutti bambini la speranza di un mondo più giusto, grazie all’esempio e all’impegno dei giovani che vogliono mettersi in gioco e cambiare la situazione dei più bisognosi”.

“D’altra parte, “Angeli” per un giorno motiva i giovani all’impegno nel volontariato e nell’azione sociale, sensibilizza i mass-media e la società a questo tipo di iniziative, cerca professionisti in campo medico, psicologico e legale, che vogliano impegnarsi nell’assistenza ai bambini ed alle loro famiglie. “È stupendo vedere come un bambino possa donarti tanto in pochissimo tempo”. “Il sorriso dei bambini è un’arma straordinariamente potente” hanno detto alcuni volontari dopo le giornate di Palermo”.

“Nel corso degli anni “Angeli per un giorno” si è sviluppato anche in altre città d’Italia (Milano, Brescia, Verona, Padova, Modena, Firenze, Caserta, Maddaloni, Napoli, Palermo, Milazzo, Catania, Augusta), ed è una delle proposte di volontariato giovanile più apprezzata e stimolante: a Firenze, il 6 dicembre scorso, i volontari di Angeli hanno organizzato un “apericena”per tutti i giovani dai 16 ai 26 anni, al fine di dare l’opportunità ai ragazzi di conoscere “Angeli per un Giorno”.

“A Palermo il 2 e il 9 dicembre scorsi ci sono state due Giornate di Angeli per un giorno, una organizzata dai liceali e un’altra dagli universitari e un torneo di burraco per sostenere i progetti di Angeli per un giorno a Palermo”.

“Accanto all’impegno per i bambini, i volontari di Angeli per un giorno negli anni hanno esteso il loro lavoro anche ad altre realtà come attività con anziani o di servizio alle mense dei poveri, sempre per la solidarietà”.

“A livello internazionale Angeli per un giorno è attivo in altri paesi: Messico, Venezuela, Colombia, Brasile, Cile, Stati Uniti, El Salvador, Guatemala, Spagna, Irlanda, Polonia e Germania e assiste annualmente oltre 85.000 bambini sparsi per il mondo con il sostegno di più di 15.000 volontari.”

La prossima giornata di volontariato e solidarietà è prevista per domenica 16 dicembre; c’è un calendario prestabilito dei giorni in cui si effettua volontariato?  Chi può effettuare volontariato?

“Sul sito www.angeliperungiorno.it c’è un calendario annuale delle giornate di volontariato ci sono diversi gruppi su facebook che riuniscono i volontari di ogni città”.

“A Roma, durante l’anno ci sono quattro o cinque grandi giornate di Angeli; ogni mese si cerca di fare visita a uno dei differenti Istituti per organizzare almeno un pomeriggio insieme e ogni sabato un’equipe diversa di volontaria  turno, si reca all’istituto di Torbella Monaca per aiutare i bambini nello svolgimento dei compiti”.

 

Da cosa scaturisce la collaborazione con l’Università Europea di Roma? E’ un partner con cui si intende continuare a lavorare in termini di solidarietà?

“L’Università Europea di Roma, all’interno del proprio progetto formativo per gli studenti prevede dei crediti curricolari per attività di responsabilità sociale, che costituiscono parte integrante del programma degli studi e sono incluse tra le “altre attività formative” di cui all’art. 10, quinto comma, lett. e), d.m. 22 ottobre 2004, n. 270, dirette a sviluppare esperienze e competenze degli studenti nella vita di relazione”.

“I programmi di responsabilità sociale e solidarietà, tra cui rientra “Angeli per un giorno”, comprendono seminari e laboratori relativi all’etica ed all’azione sociale, volti a offrire allo studente la possibilità di applicare a situazioni concrete le competenze culturali e professionali che sta acquisendo; sviluppare nello studente un interesse per il bene integrale della persona e della società; valorizzarne le capacità espressive; scoprire e coltivare potenzialità e talenti; sensibilizzare lo studente alle dinamiche sociali, all’esercizio attivo e creativo della solidarietà ed alla coscienza del valore – sociale dell’impegno professionale.”

“L’Università Europea di Roma si ispira alla pedagogia e alla spiritualità del Movimento Regnum Christi e ne mette in pratica i principi educativi per formare in modo integrale gli studenti sotto tutti gli aspetti umani, sociali, etici e professionali.”

“Gli studenti dell’Università Europea che negli anni scorsi si sono impegnati nel progetto di “Angeli per un giorno” hanno sviluppato quelle capacità e quelle finalità che il progetto “Angeli per un giorno” racchiude in sé e si sono arricchiti di profonde e belle esperienze umane, di amicizia tra loro e con i bambini.”

Google+
© Riproduzione Riservata