• Google+
  • Commenta
6 maggio 2013

Parole e immagini, cinema di fantascienza all’Unimore

Un videoconcorso per raccontare la tua esperienza
Parole e immagini

Parole e immagini

Per il ciclo parole e Immagini la Mediateca della Biblioteca interdipartimentale dell’Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA propone il saggio Cinema e Teatro di Marina Pellanda.

L’incontro con l’autrice, che discuterà del suo libro con il prof. Leonardo Gandini, sarà a Reggio Emilia mercoledì 8 maggio 2013.

Cinema e Teatro è la novità editoriale che la Mediateca della Biblioteca Interdipartimentale dell’Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA propone nell’ambito del ciclo “Parole e Immagini”, una serie di incontri aperti al pubblico, dedicata alla presentazione di libri sul cinema.

Un nuovo appuntamento con parole e immagini è fissato per mercoledì 8 maggio 2013 alle ore 14.45 presso lo spazio della Mediateca nella sede universitaria di Palazzo Dossetti (viale Allegri, 9) a Reggio Emilia con Marina Pellanda, docente di Storia del Cinema alla IUAV di Venezia, che presenterà il suo saggio nel quale affronta il tema dei rapporti fra il cinema e il teatro.

Lontano dal voler verificare se lo schermo possa considerarsi un’estensione della scena o viceversa, il testo analizza alcuni momenti, alcuni esempi in cui il cinema e il teatro sembrano rincorrersi, risultando il legame tra le due arti più che una contrapposizione una proficua collaborazione.

L’intento non è quindi quello di mettere alla prova un’eventuale superiorità di un’arte rispetto all’altra, quanto sottolineare situazioni ricorrenti in cui l’ambivalente rapporto crea un binomio che rende possibile investigare la realtà dei due sistemi di racconto. Il libro si articola in quattro capitoli: il primo traccia un breve percorso dei rapporti intercorsi tra lo schermo e la scena dal punto di vista storico e critico; il secondo, soffermandosi sulla nascita della tragedia greca e l’avvento della figura di William Shakespeare, sottolinea come questi due momenti possano essere la trama per leggere e analizzare i destini paralleli del cinema e del teatro; infine gli ultimi due capitoli analizzano l’arte dell’attore e il teatro filmato.

A discutere con l’autrice sarà il prof. Leonardo Gandini, docente di Storia del cinema presso il Dipartimento di Comunicazione ed Economia e di Estetica del cinema presso il Dipartimento di Studi linguistici e culturali dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Marina Pelando è docente di Storia del cinema e assegnista di ricerca all’Università Iuav di Venezia. Studiosa dei rapporti tra il cinema e le altre arti porta avanti un progetto di ricerca su “Cinema, video, teatro: le dinamiche dello scambio” all’interno del quale si collocano anche argomenti dei suoi corsi universitari. Oltre a diversi articoli su riviste italiane e straniere e saggi in volumi collettanei, tra i suoi scritti vi sono: Senso, L’Epos, Palermo 2008; Tra pittura e cinema. La storia interminabile delle immagini, Edizioni del Cavallino, Venezia 2007; Gian Maria Volonté, L’Epos, Palermo 2006. E’ stato pubblicato nel 2012 Cinema e teatro. Le dinamiche dello scambio ed è in lavorazione Schermo e scena nell’opera di Marco Bellocchio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy