• Google+
  • Commenta
3 Giugno 2013

Avances del prof a studentessa. Dopo le avances del prof che ci prova, lei si vendica ed è scandalo all’Uniurb

Avances prof a studentessa

Avances prof a studentessa

Università degli Studi di URBINO “Carlo BO” – Dichiarare amore a una donna senza conoscere la sua ipotetica reazione o i suoi intenti, è sempre un rischio. A tutte le età. Se poi ci troviamo di fronte a delle avances del prof di 59 anni ad una studentessa di 23, il rischio diventa decisamente più alto.

L’Università di Urbino grida allo scandalo.

Oggi volevo dirti alcune cose, ma non mi sembra possibile, come vedi non siamo soli. Per il momento desidero dirti solo che ti amo moltissimo”.

Una frase bellissima, poetica, dolce, romantica. La frase che ogni giovane donna vorrebbe sentirsi dire dall’uomo che ama o che agogna. Ma non tutte le ciambelle riescono col buco, soprattutto poi se il tuo “dolcetto” è un uomo di ben 59 anni e il buco non è riuscito perché si tratta purtroppo anche di un tuo docente universitario! Le avances prof di Urbino lasciano subito il segno e lo scandalo.

Il fatto delle avances del prof – È presso l’Università Università Carlo Bo di Urbino che lo “scandalo” si è consumato. È proprio presso il campus marchigiano che assistiamo a delle avances del prof, che si è spogliato delle sue vesti istituzionali e come un uomo qualunque, senza remore e senza pensare alle possibili conseguenze, ha dichiarato amore a una sua giovanissima studentessa.  Peccato che la studentessa non abbia reagito al bigliettino d’amore e alle avances del prof di Filosofia teoretica come forse l’uomo si sarebbe atteso. Non solo. Sembrerebbe, infatti, che la 22 enne non  solo non abbia accolto di buon grado la dichiarazione d’amore dell’uomo, ma avrebbe anche presto provveduto a metterlo pubblicamente sulla gogna ridicolizzando il suo gesto (di conseguenza e inevitabilmente azionando la macchina giuridica).  La ragazza ricevuta e letta la romantica missiva non ha esitato a fotocopiare il  biglietto contenente le avances del prof e a rendere di pubblico dominio la notizia dell’amore sbocciato nel cuore del suo docente innamorato ma “malcapitato”.

Prof ci prova con la studentessa

Prof ci prova con la studentessa

La reazione della studentessa e l’azione del fidanzato alle avances del prof – La studentessa nel rendersi conto dell’accaduto e nel realizzare che a dichiararle amore fosse effettivamente il suo prof cinquantanovenne, dopo un primo momento di interdizione, comunicherà l’accaduto al suo fidanzato . La gelosia immediata del ragazzo si tramuterà immediatamente in invii numerosi di mail d’insulti al docente innamorato. Mentre il biglietto fotocopiato con le avances del prof verrà distribuito in tutta la facoltà.

Le dichiarazioni del docente accusato – Nessuna dichiarazione da parte del docente vittima del gesto della 23 enne che non si è limitata a rifiutare silenziosamente le avances del prof di filosofia. A relazionarsi alla stampa solo l’avvocato Tiziano Paoloni, legale del docente che dichiara “… quando questa vicenda finirà non basteranno le scuse… L’ha offeso soprattutto «la gogna», «lo scempio subìto», «il fango», «gli insulti». L’hanno fatto passare per «uno sporcaccione», «un pedofilo» e invece il suo era «un sentimento purissimo”.

La reazione del Rettore alle avances del prof di Urbino – Pur ammettendo il tanto “clamore per poco”, il Senato Accademico non è potuto rimanere indifferente a quest’amore non corrisposto e ha dovuto procedere con l’ammonizione del professore di filosofia

Il racconto della studentessa a Debora Caporale sulle avances del prof –. Stando al racconto fatta dalla vittima d’amore del romantico prof alla rappresentante studenti al senato accademico, Debora Caporale, il bigliettino sarebbe stato il solo primo gesto posto in essere dall’uomo: “… non c’erano mai state avances, mai approcci sessuali, niente di erotico, nessuna violenza e nessun ricatto, solo una volta lei era a casa malata e lui si offrì via mail di prenderle dei medicinali.”

Google+
© Riproduzione Riservata