• Google+
  • Commenta
18 maggio 2013

Innamorata del Prof. La studentessa innamorata del prof. si racconta

Innamorata del Prof

Reale attrazione quella della studentessa che dice Innamorata del Prof.? Sinceramente Innamorata del Prof.? Voglia di trasgredire?  Ricerca di una scorciatoia?

Innamorata del Prof

Innamorata del Prof

Cerca tra i nostri consigli, per gli studenti solo Fan Page CC

La segretaria e il direttore, la cameriera e l’uomo d’affari, il cliché della donna affascinata dall’uomo di potere arriva anche all’università dove sempre più frequentemente giovani studentesse si invaghiscono dei loro insegnanti sempre di più sono le studentesse che si dichiarano: Sono Innamorata del Prof.

La verità è che è difficile non credere alla favola di Pretty Woman,o ancora più recente alla trilogia Cinquanta sfumature, che ha dato una decisiva impennata alle fantasie di giovani donne.

Alcune ragazze magari saranno affascinate dalla sapienza, dalla cultura o semplicemente dalla sicurezza che può suscitare un uomo più adulto, chi aspira a realizzare la propria indole da eroina romantica vivendo uno struggente amore platonico sperando che l’oggetto del proprio amore lasci famiglia per lei,o chi davvero trova la propria anima gemella dall’altra parte della cattedra. Abbiamo raccolto la testimonianza di due differenti studentesse universitarie ognuna innamorata del Prof e l’opinione di un docente.

Esperienza di Rebecca Innamorata del Prof ci racconta: “Durante il mio secondo anno di università, frequentavo lingue, ho cominciato a seguire  il corso di francese. E’ stato li che ho conosciuto P. il lettore madrelingua proveniente dal Belgio. Non so , forse saranno stati l’accento francese e gli occhi azzurri, o magari il fatto che non avesse decisamente l’aspetto di un professore, ma mi sono presto scoperta a sognare ad occhi aperti di incontrarlo un sabato sera  per i locali del centro, in fondo non poteva avere più di 35 anni!

Era un uomo interessantissimo, che non si limitava a fare la sua lezione di francese ma ci consigliava di libri e musica, e il mio cuore cominciava a battere sempre di più quando mi resi conto che avevamo gli stessi gusti. Fu cosi che mi recai nel suo studio e cominciammo a parlare di libri, film, musica, scambiarci dvd e ovviamente i numeri di telefono”.

“Non posso dire che sia iniziata una relazione clandestina, non siamo mai arrivati a “quel punto” ma una conoscenza si, e sicuramente saremmo potuti andare oltre, se non fosse che una sera di punto in bianco mi dice che a conclusione dell’anno accademico sarebbe tornato in Belgio, dove neanche a dirlo, aveva la “promessa sposa” ad aspettarlo. Se non altro, alla “fine”è stato onesto.”

Serena anche lei è Innamorata del Prof: ecco perchè

Diversa invece la storia di Serena Innamorata del Prof: E’ stato un colpo di fulmine quello per il mio prof! E adoro chiamarlo mio!

Pensavo dopo la mia ultima storia di avere definitivamente chiuso con gli uomini, ma dopo la prima lezione in realtà  cominciai a pensare di aver chiuso con i ragazzi, non so se afferri la differenza. Dagli ultimi banchi sono finita ai primi, in mezzo ai “secchioni” per intenderci, il tutto solo per farmi notare e scambiare qualche sguardo, qualche sorriso, qualche battuta, insomma so come far capitolare un uomo ai miei piedi!

Dal primo banco comunque non è stato difficile notare la fede al dito! A molti sguardi e sorrisi sembreranno poco per parlare di amore, ma io sento l’attrazione che c’è tra di noi, e sono determinata da più di un anno ormai a conquistarlo. E non è che non abbia provato a levarmelo dalla testa si intende, ho seguito il parere della mia migliore amica, ho provato a frequentare qualche ragazzo, ma poi lo paragonavo sempre a lui.

E’ stato dopo un disastroso appuntamento e soprattutto dopo aver sostenuto l’esame con lui, che ho deciso di dichiararmi, l’ho detto che non mi manca il coraggio! Mi ha risposto che era lusingato dalle mie attenzioni, e intenerito dalla mia infatuazione che ha attribuito alla mia giovane età ma ha aggiunto che lui è padre di famiglia.”

“Tuttavia quando lo incontro alla macchinetta del caffè si ferma sempre a parlare con me, e questo mi manda in confusione, non poco,ma continuo a sperare in un lieto fine!

Dall’altra parte della cattedra un professore universitario che ha tenuto a tutelare la sua privacy ha risposto cosi: “Nel corso della mia carriera, mi è capitato di ricevere attenzioni da vivaci studentesse,  e sicuramente non è facile rimanere indifferenti, soprattutto quando si è giovani docenti. Non ritengo di dover giudicare io l’operato e le scelte degli altri colleghi, ma avendo ormai alle spalle tanti anni di carriera, ritengo di aver imparato ad “innamorarmi” soltanto del talento e delle menti dei miei studenti più brillanti.”

Google+
© Riproduzione Riservata