• Google+
  • Commenta
14 giugno 2013

Cellule Staminali. Workshop su cellule staminali adulte all’Unimore

Come respirano le cellule staminali
Cellule Staminali

Cellule Staminali

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – Il Dipartimento Sperimentale Interaziendale dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia esordisce con un workshop dedicato al presente e futuro delle cellule staminali adulte che si avvale di qualificati contributi di esperti. Appuntamento a Reggio Emilia il 17 giugno.

Il neonato Dipartimento Sperimentale Interaziendale dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si è fatto promotore di un importante workshop dal titolo: “Origine, conservazione ed impiego delle cellule staminali umane adulte: quale futuro?

L’appuntamento, organizzato e introdotto dal prof. Anto De Pol, docente di Istologia ed Embriologia generale e Direttore del Dipartimento Chirurgico, Medico, Odontoiatrico e di Scienze Morfologiche con Interesse Trapiantologico, Oncologico e di Medicina Rigenerativa dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, si svolgerà lunedì 17 giugno a partire dalle ore 14.30 presso la Sala Cubica di Palazzo Rocca Saporiti a Reggio Emilia.

Il workshop, che si avvale di qualificati contributi portati da Alessandra Pisciotta, Massimo Riccio, Giacomo Bruzzesi, Luca Bertoni, Tullia Maraldi, Gianluca Carnevale, Elisa Resca, Angela Mazzi, Roberto Baricchi, Giovanni B. La Sala, vuole essere un momento di incontro per approfondire le ultime scoperte sulla tematica delle cellule staminali e la loro applicazione nella medicina rigenerativa di organi e tessuti quali il muscolo, le ossa e la cartilagine, su cui appunto si incentreranno le relazioni proposte dagli esperti. Verranno trattati anche gli aspetti normativo-regolatori e le tecniche di isolamento e conservazione delle cellule staminali. E, infine, verranno discusse le prospettive cliniche dell’impiego delle cellule staminali in prospettiva futura, su cui si soffermerà l’intervento del prof. Adriano Ferrari dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Direttore del Dipartimento Sperimentale Interaziendale reggiano.

Google+
© Riproduzione Riservata