• Google+
  • Commenta
3 agosto 2013

Valentino Rossi lascia motogp e yamaha nel 2016: mette su famiglia e diventa papà

Valentino Rossi
Valentino Rossi

Valentino Rossi

“Voglio correre in MotoGp con la Yamaha fino al 2016. Poi, magari, passo alle 4 ruote e metto su famiglia”.

E’ ufficiale, Valentino Rossi lascia la Yamaha e la MotoGp, firma un ultimo contratto biennale nel 2014. Ultimo rapporto con la motogp fa sapere e poi si dedicherà alla famiglia e forse ad un figlio.

Dopo qualche settimana di silenzio il dottore, torna a far parlare.

E’ chiaro e deciso Valentino Rossi, ma sopratutto maturo, nessun colpo di testa questa volta, nessuna bravata o sfida in MotoGp, fa notizia su di lui, una dichiarazione da uomo cresciuto e con senso di responsabilità. Valentino Rossi, sente il bisogno di famiglia e di un figlio e per questo è disposto a lasciare la MotoGp dopo un lungo sodalizio.

E così che nell’intervista con il sito tedesco “Speedweek.com” Valentino Rossi, dichiarà la sua svolta e il suo cambio.

Valentino Lascia la MotoGp – “Dopo la stagione in MotoGp del 2014 voglio firmare con la Yamaha un altro contratto biennale fino alla fine del 2016″ “Se la Yamaha è d’accordo voglio correre in MotoGp fino al 2016. Poi, magari, passo alle 4 ruote e metto su famiglia”.

L’obbiettivo prima del 2016 – “Il mio obiettivo è quello di rimanere competitivo con la Yamaha.” 

“Voglio restare a un livello dove posso combattere per il podio e la vittoria, come ad Assen” 

“Vincendo il titolo della classe regina a 37 anni e cercando di raggiungere il record di Gran premi vinti da Giacomo Agostini. Per me è molto difficile. Ma ho bisogno di vincere un paio di gare”

“Ho 106 vittorie in MotoGp, Agostini ne ha 122. Il primato è un obiettivo? E’ molto difficile… Ho bisogno di un altro paio di vittorie per mettere paura a Ago…”, 

Il dopo MotoGp – “Voglio prendermi il mio tempo. Finché corro in MotoGp, voglio concentrami al 200% sul mio lavoro. Se non faccio così, non ha senso. Vorrei avere dei figli, certo, ma devo trovare la donna giusta”.

E chi sa che poi non funzioni come team menager «Vorrei cominciare con piloti giovani, quindi prenderei Fenati e Antonelli dalla Moto3. Se avessi un team in MotoGp? Marquez e Redding».

Non esclude il gran turismo e il rally come dopo motogp – “Sarei felice se funzionasse, ma non si tratterebbe di competere allo stesso livello del motomondiale, lo farei solo per divertimento: magari il Gran Turismo, il DTM o il Rally Rally, anche se preferisco correre in pista”

Doctor, aspettiamo gli sviluppi per ora la MotoGp resta una priorità alla quale concentrarsi e Valentino lo sà bene.

Google+
© Riproduzione Riservata