• Google+
  • Commenta
7 dicembre 2013

Come conoscere e imparare l’inglese velocemente con EF Education

Lingua in Croazia Slovenia e Svizzera
Come conoscere e imparare l'inglese

Come conoscere e imparare l’inglese

I paesi scandinavi continuano a guidare la classifica mondiale, mentre in Italia la conoscenza dell’inglese migliora, ma ancora troppo lentamente.

(Zurigo, Svizzera) – 5 novembre 2013/PRNewswire / –EF Education First, la nota organizzazione, leader mondiale nella formazione internazionale, ha presentato oggi la terza edizione della sua ricerca comparata sulle competenze nella lingua inglese nel mondo, denominata English Proficiency Index (EF EPI), la più ampia in questo settore.

Oltre a classificare 60 paesi e regioni in base alle loro competenze linguistiche, l’EF EPI per la prima volta include un’analisi dell’andamento di tali competenze su un periodo di sei anni, che ha visto un incremento generale degli investimenti nell’apprendimento della lingua inglese. La classifica rivela anche le correlazioni esistenti tra la conoscenza dell’inglese della forza lavoro di una nazione e le prospettive economiche di quel paese.

“Il confronto di ciascun paese con i suoi vicini, i suoi partner commerciali e i suoi concorrenti, fornisce un affascinante studio sulle diverse priorità nazionali e sulle politiche educative nel mondo” ha affermato il Dott. Christopher McCormick, responsabile Divisione Accademica e Rete di Ricerca Didattica EF. “Abbiamo scoperto che, dando vita in ogni nazione ad un dibattito sull’importanza dell’inglese, tutte le parti interessate possono convergere, allineando gli obiettivi, sviluppando incentivi e focalizzando la formazione sull’insegnamento della lingua inglese per la comunicazione.  L’impatto economico di un programma così coordinato è davvero notevole”.

Quest’ultima classifica è basata su test effettuati nel 2012 da 750.000 adulti in 60 paesi. L’analisi dell’evoluzione della conoscenza della lingua inglese su un periodo di sei anni (dal 2007 al 2012 compreso) utilizza i dati dei test di più di 5 milioni di adulti.

Tra i risultati chiave dell’ultima ricerca EF EPI si nota che:

  • La conoscenza dell’inglese migliora in tutti i paesi emergenti (Brasile, Russia, India, Cina), parallelamente alla loro crescita economica. Quest’anno, India e Russia hanno superato la Cina, mentre il Brasile si sta velocemente avvicinando.
  • In alcuni paesi asiatici emergenti, come Indonesia e Vietnam, il livello di conoscenza dell’inglese è migliorato radicalmente negli ultimi sei anni. Al contrario, nonostante gli importanti investimenti, Giappone e Corea del Sud sono leggermente peggiorati.
  • Medio Oriente e Nord Africa sono le regioni con il più basso livello in inglese.
  • Il livello molto basso di conoscenza dell’inglese rimane una delle ragioni fondamentali della scarsa competitività dell’America Latina.
Grafico Ef

Grafico Ef

La Turchia è il paese che, nei sei anni monitorati, ha mostrato il miglioramento più evidente. Il suo andamento è estremamente positivo come dimostra la continua impennata dei suoi indicatori economici.
Benché buona parte dei Paesi europei abbia già un’ottima padronanza della lingua inglese o sia costantemente impegnata nel raggiungimento di questo obiettivo, la Francia sta seguendo un percorso completamente diverso. I sette Paesi con il migliore livello di conoscenza dell’inglese sono piccole nazioni europee, portate quindi ad adottare una visione internazionale.

E l’Italia? Negli ultimi sei anni, la conoscenza dell’inglese in Italia è leggermente migliorata, ma non abbastanza da permettere al paese di lasciare il gruppo con un basso livello di competenza, né di progredire allo stesso ritmo di altri paesi europei, come Polonia e Ungheria. Le competenze linguistiche degli italiani restano tra le più scarse d’Europa. Sebbene molti riconoscano che questo basso livello di competenza sia un problema, nessuna delle riforme dell’ultimo decennio è ancora riuscita a risolverlo.

Grafico Ef Education

Grafico Ef Education

“Anche dall’EF EPI emerge la necessità per l’Italia di accelerare la transizione verso un’economia della conoscenza, che permetta di uscire dall’attuale situazione di stasi.

Migliorare le competenze linguistiche è quindi un elemento chiave per compiere questa transizione, anche in vista di appuntamenti importanti per il nostro paese, come l’EXPO 2015.”, ha dichiarato Natalia Anguas, amministratore delegato di EF Italia, “L’inglese è la lingua della cooperazione internazionale, della ricerca e dello sviluppo di nuove collaborazioni.”

Qui di seguito la classifica EF EPI 2013 completa. Ulteriori analisi e rappresentazioni grafiche sono disponibili all’indirizzo Ef

Infine, le future edizioni dell’EF EPI riporteranno i dati raccolti attraverso l’EF Test of English, il primo test di inglese al mondo che permette una valutazione standardizzata delle competenze linguistiche disponibile gratuitamente online per tutti gli studenti di inglese.

EF Education First è nata nel 1965 con l’obiettivo di “abbattere le barriere linguistiche, culturali e geografiche nel mondo”. Oggi è l’organizzazione leader internazionale nel settore dei corsi di lingue all’estero, viaggi di studio, percorsi accademici e programmi di scambio culturale, con una rete di 460 scuole e uffici in tutto il mondo. Attualmente, EF è Fornitore Ufficiale per la formazione linguistica dei XXII Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014, dopo esserlo stata delle Olimpiadi di Pechino 2008.

 

Google+
© Riproduzione Riservata