• Google+
  • Commenta
3 febbraio 2014

All’Unimore incontro su Crisi e tutela dei risparmiatori

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – “Crisi e tutela del risparmiatore” è il tema dell’incontro promosso da Unimore, Provincia di Reggio Emilia e fede Risparmiatori – azionariato diffuso in occasione del decennale delle lezioni di educazione finanziaria. Ospite di eccezione è il prof. Marco Onado uno dei massimi esperti in Italia di economia finanziaria. Appuntamento il 5 febbraio a Reggio Emilia.

Il ciclo di Lezioni di Educazione finanziaria, promosse da Unimore, dalla Provincia di Reggio Emilia e da fedeRisparmiatori – azionariato diffuso, ha raggiunto il traguardo del suo decimo compleanno, riscuotendo un apprezzamento crescente da parte del pubblico, accorso sempre più numeroso ad ogni edizione.

Per festeggiare la longevità dell’iniziativa, gli organizzatori offriranno a studenti Unimore e cittadinanza un momento di approfondimento particolare e significativo portando a Reggio Emilia una delle voci più autorevoli in Italia in materia di economia finanziaria, il prof. Marco Onado.

L’appuntamento sul tema ”Crisi e tutela del risparmiatore” è per mercoledì 5 febbraio 2014, alle ore 18.00, presso l’Aula Magna “P. Manodori” del Complesso universitario Palazzo Dossetti Unimore (Viale Allegri  9), e nell’occasione il prof. Marco Onado dialogherà con il prof. Riccardo Ferretti, Pro Rettore della sede reggiana dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

“Il prof. Marco Onado è indubbiamente uno degli economisti più autorevoli in campo finanziario – dichiara il prof. Riccardo Ferretti, Pro Rettore della sede di Reggio Emilia dell’Unimore – un protagonista della finanza italiana che, oltre ad essere un apprezzato docente e studioso, è stato commissario Consob e fra i fondatori della facoltà di Economia del nostro Ateneo. Nei suoi interventi pone sempre grande attenzione alla regolamentazione dei mercati finanziari a tutela dei risparmiatori esprimendosi in modo autonomo e indipendente. Il suo ritorno, anche solo per una sera, nell’Ateneo che per tanti anni lo ha visto protagonista ci onora. L’incontro, aperto al pubblico, è un’ occasione per approfondire le caratteristiche della profonda crisi finanziaria che stiamo attraversando e per trarre qualche lezione dalla crisi stessa: risparmiatori, operatori, legislatore e autorità di vigilanza”.


© Riproduzione Riservata