• Google+
  • Commenta
7 aprile 2015

JobStart 2015: BEST all’Università Sapienza di Roma

JobStart 2017
JobStart 2015

JobStart 2015

JobStart 2015 BEST all’ Università Sapienza di Roma. “La fiera di lavoro organizzata per gli studenti dagli studenti”.

All’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”arriva il JobStart 2015 manifestazione organizzata dal gruppo locale di Roma di BEST (Board of European Students of Technology),

Il 6 maggio, presso il chiostro di San Pietro in Vincoli nella Facoltà di Ingegneria della Sapienza Università di Roma, avrà luogo JobStart una vera e propria fiera del lavoro, il cui obiettivo è favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Ecco cos’è il JobStart, come partecipare e quali servizi offre.

E’ uno dei più grandi eventi alla Sapienza dedicato esclusivamente alle opportunità di carriera.

Da un lato studenti e tutti coloro che sono interessati a nuove opportunità lavorative, potranno entrare in contatto diretto con le migliori aziende in Italia ed Europa, Business Schools e altri Istituti d’Istruzione, per conoscere meglio le posizioni aperte, l’ambiente di lavoro, corsi di formazione e sviluppo professionale.

Dall’altro lato le aziende possono incontrare studenti, laureandi e giovani professionisti in una delle migliori università di Europa, accedere ai loro CV e tenere colloqui durante la giornata. Inoltre, le aziende possono organizzare workshops, seminari, case study e presentazioni per testare immediatamente la preparazione dei candidati.

JobStart 2015, punto di incotro tra studenti e Università: cos’è e cosa offre

La manifestazione è organizzata dal gruppo locale di Roma di BEST (Board of European Students of Technology), un’organizzazione studentesca nonprofit il cui obiettivo principale è stringere il rapporto tra studenti delle più importanti facoltà tecniche d’Europa, Aziende e Università. Con i suoi servizi, BEST aiuta gli studenti a sviluppare un’attitudine al lavoro in ambiente internazionale e ad aprirsi a diverse realtà culturali europee. BEST è presente in 96 università di 33 diversi paesi attraverso i local BEST groups, creando un’ innovativa rete di studenti dinamica, ben organizzata e in crescita.

Google+
© Riproduzione Riservata