Significato della mimosa: perché è fiore della festa delle donne

Antonietta Amato 1 Marzo 2016

Ecco qual è il significato della mimosa: perché è fiore della festa delle donne che si festeggia il giorno 8 Marzo, perché si regala la mimosa e perché è simbolo delle donne.

Significato della mimosa: ecco perché la mimosa è il simbolo della festa della donna ed è regalata ogni anno in occasione della data 8 Marzo.

Le radici storiche della giornata delle donne  fanno riferimento ai morbidi fiori di mimosa gialli. Piccoli fasci in questa data sono appuntati sui risvolti, portati in mazzi di fiori o decorati da tavola e annunciano in oltre 100 paesi in tutto il mondo la giornata internazionale dedicata alle donne. Ma quali sono le radici storiche di questa giornata di celebrazione e qual è il suo vero significato? Il fiore di mimosa è diventato il regalo simbolico da offrire alle donne italiane in questo giorno noto come la Festa della Donna. Una giornata di festa che oggi sembrerebbe riferirsi ad una serata allegra con le amiche.

Ma è in realtà un giorno di commemorazione con una storia politicamente carica legata al movimento socialista internazionale per pratiche lavorative eque. All’inizio del 1900, condizioni di lavoro oppressive, non sicure e disuguaglianze nella forza lavoro erano problematiche molto comuni per le donne. I movimenti del Partito socialista si impegnavano per il cambiamento. Lo facevano con campagne per l’uguaglianza, il suffragio e migliori condizioni di lavoro. In questi primi anni del ventesimo secolo, sullo sfondo della lotta per la parità di diritti, la Giornata internazionale della donna è stata commemorata in vari giorni di primavera, ma mai l’8 marzo.

In Italia, la tradizione di regalare un fiore di mimosa l’8 marzo è iniziata durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale. L’8 marzo 1945 fu celebrata la Festa della Donna per onorare la libertà nell’Italia liberata. E l’anno seguente in tutta Italia la mimosa apparve come simbolo di questo giorno. L’idea è attribuita a tre donne italiane che partecipavano alla politica antifascista (e due delle quali erano partigiane attive). Sono Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei. Ma qual è il significato della mimosa e perché è il simbolo della Festa delle donne? Perché l’8 Marzo si regala la mimosa e qual è il suo significato?

Questa pianta è stata in Europa all’inizio del XIX secolo, ed era originariamente diffusa in Europa. Il Clima mite del Vecchio Continente ne ha favorito la diffusione ed in Italia cresce in maniera spontanea in molte zone del Sud, della Riviera Romagnola e sui laghi del Centro e del Nord. La vasta diffusione e la particolarità dei suoi fiori fecero della mimosa il simbolo dell’8 Marzo. Ecco perché la mimosa è il fiore della festa delle donne.

Significato della Mimosa: perchè è fiore simbolo della Festa delle donne del giorno 8 Marzo

Fu per prima l’U.D.I. Unione Donne Italiane a scegliere la mimosa quale simbolo della Giornata della Donna e da allora la tradizione è rimasta invariata. Il motivo è abbastanza semplice da capire. Infatti le femministe, affinché la festa dell’8 Marzo si diffondesse in tutta Italia, scelsero un fiore facile da trovare, economico e che fiorisse in maniera spontanea su tutto il territorio nazionale. La scelta allora ricadde sulla mimosa, che fiorisce proprio in coincidenza della festa. Oltre ad essere uno dei pochi fiori che si trovano facilmente subito dopo la fine del rigido inverno.

Il significato della mimosa è quindi associato alla festa dell’8 Marzo in Europa, ma nel mondo questi fiori assumono anche diverse simbologie. Per gli Indiani d’America, ad esempio, questi fori gialli sono il simbolo della forza e della femminilità. Gli indiani erano soliti regalare dei ramoscelli di mimosa alle ragazze che corteggiavano. E queste erano solite adornarsi i capelli con i fiori ricevuti per lasciare intendere che avevano gradito il profumato dono.

In Inghilterra, invece, la mimosa rappresenta il simbolo della libertà, dell’autonomia ed indipendenza. Le ragazze che portavano questo fiore tra i capelli o sul risvolto della giacca nel secolo scorso, volevano esprimere con fermezza quali fossero gli ideali in cui credevano.

Festa della donna e significato della mimosa: cosa si festeggia l’8 Marzo

In Italia in occasione della Giornata Internazionale della Donna le strade sono invase da mimose. Fiorai e negozianti espongono i ramoscelli gialli per celebrare questa ricorrenza. Ma qual è il significato della mimosa per la festa dell’8 Marzo? Tutto inizia in America, quando le donne iniziano a protestare per ottenere condizioni lavorative migliori ed un salario più alto. In quegli anni, esattamente nel 1908, un incendio causò la morte di oltre un centinaio di lavoratrici immigrate che persero la vita a causa delle precarie condizioni in cui erano costrette a lavorare.

Immagini mimosa festa della donna

Immagini mimosa festa della donna

Fu la goccia che fece traboccare il vaso: da quel momento in America, poi in Russia ed infine in tutta Europa le donne si unirono per lottare ed ottenere il riconoscimento dei diritti fondamentali che invece erano garantiti all’uomo. I diritto al voto, ad avere migliori condizioni lavorative  oltre che un salario più alto furono soltanto alcune dell conquiste che migliorarono la posizione sociale della donna.

In Italia solo nel 1922 si iniziò a lottare in maniera più decisa per i propri diritti e con la fine del fascismo, l’8 Marzo 1946 fu festeggiata per la prima volta la Giornata Internazionale della Donna  e la mimosa divenne il simbolo della ricorrenza.

© Riproduzione Riservata
avatar Antonietta Amato Studentessa alla facoltà di Economia, è entrata nel mondo del giornalismo giovanissima. Ha partecipato in qualità di direttrice ad un progetto che prevedeva la diffusione locale di un giornale prodotto completamente da ragazzi, i cui proventi sono stati devoluti interamente all’Unicef . Animata anche dalla passione per la scrittura, si è diplomata con una buona media al liceo classico, si è iscritta alla facoltà di economia e gestisce un’attività commerciale, ma continua a coltivare il sogno di poter lavorare un giorno in un’azienda che faccia dell’informazione apartitica la sua capacità distintiva. Il suo compito a Controcampus prevede la risoluzione di tutte le questioni relative alla organizzazione amministrativa, gestione utenze presso la testata: sarà ben disponibile a dare ai nostri collaboratori tutte le relative informazioni. Leggi tutto