Giornata internazionale della donna: origini e frasi per le donne

Carolina Campanile 8 Marzo 2020

Il giorno 8 marzo si festeggia la Giornata internazionale della donna: ecco quali sono le origini, storia e frasi per le donne, citazioni e aforismi.

Istituita negli Stati Uniti d’America nel 1977, in Italia la Giornata internazionale della donna è celebrata per la prima volta nel 1922. Fu il 12 marzo, giorno in cui fu fondato il periodo Compagna che riportava un articolo in cui si ricordava l’8 marzo come Giornata della donna. Quest’ultima era celebrata in quanto parte attiva nelle lotte sociale e nel rovesciamento dello zarismo. A settembre del 1944 si crea a Roma l’Unione Donne in Italia (UDI), che prende l’iniziativa di celebrare la prima Giornata della donna nelle zone dell’Italia libera. Nello stesso periodo a Londra l’Assemblea approva e invia all’ONU la Carta della donna, contenente richieste di parità di diritti. Finita la guerra, l’8 marzo 1946 tutta l’Italia celebra la ricorrenza con il suo nuovo simbolo: la mimosa.

Negli anni Settanta apparirà anche il fenomeno del movimento femminista, che iniziò a manifestare a favore dell’aborto, del divorzio e dell’omosessualità.

Scopri quali sono le origini e la storia della Giornata internazionale della donna. La storia della Festa delle donne, le più belle frasi sulla donna e citazioni famose e aforismi da condividere e inviare.

Origini della Giornata internazionale della donna: storia, significato e le frasi sulle donne

Celebrata annualmente l’8 marzo, la Giornata internazionale dei diritti della donna viene istituita nel 1977. Essa è associata alla ricorrenza per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si festeggia ogni 25 novembre. Sin dalle sue origini il significato della ricorrenza è ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne. Allo stesso tempo ricorda tutte le discriminazioni e violenze alle quali sono state e sono ancora oggi sottoposte. Per questo motivo l’ONU si impegna affinché sia raggiunta l’effettiva parità di genere entro il 2030. Conosciuta comunemente come Festa della donna, in Italia inizia ad essere celebrata a partire dal 1922. Ma qual è la storia e il significato delle origini della Giornata internazionale dei diritti della donna? La questione femminile e la loro rivendicazione del voto inizia ad essere trattata a partire dal 1907, durante il VII Congresso della II Internazionale socialista.

A tal proposito il Congresso approva una risoluzione con la quale tutti i partiti si impegnavano a lottare energicamente per l’introduzione del suffragio universale delle donne. Erano tuttavia messe da parte le femministe borghesi, e tal cosa non piacque. Così la socialista Corinne Brown, invitata a presiedere la conferenza settimanale del Partito socialista di Chicago, decise di invitare tutte le donne e battezzare quella conferenza come Woman’s Day. Quel 3 maggio 1908 si toccarono temi come lo sfruttamento dei datori di lavoro verso le operaie in termini di basso salario e discriminazioni sessuali, e del diritto di voto alle donne. L’iniziativa ebbe molto seguito, tanto che il Partito socialista decise di riservare l’ultima domenica di febbraio 1909 all’organizzazione di una manifestazione in favore del diritto di voto femminile. Così il 23 febbraio 1909 è ufficialmente celebrata la prima Giornata della donna.

Origini della Festa della donna: dalla conferenza di Copenaghen

Nel 1910 le delegate socialiste americane propongono, durante la Conferenza di Copenaghen, di istituire una comune giornata dedicata alla rivendicazione dei loro diritti. Infatti le manifestazioni non erano celebrate tutti gli anni, e ogni Paese aveva un proprio giorno. L’anno successivo, durante una marcia di protesta a Londra, si verificarono degli scontri. La polizia arresta la giornalista Sylvia Pankhurst, fondatrice della East London Federation of Suffragettes, mentre si dirigeva per un comizio a Trafalgar Square. A seguito dello scoppio della Prima guerra mondiale, le celebrazione vennero poi interrotte in tutti i paesi belligeranti. Allo stesso modo sarà annullato il congresso della Seconda Internazionale previsto per l’agosto del 1914. L’8 marzo 1917, per rivendicare la fine della guerra, le donne di San Pietroburgo guidarono una manifestazione che passerà alla storia. Così, nel 1921, durante il Congresso dell’Internazionale viene fissato l’8 marzo come Giornata internazionale dell’operaia.

Col tempo si è tuttavia perso il vero significato della ricorrenza, anche a causa delle vicende della Seconda guerra mondiale. Inizia così a circolare la versione secondo la quale l’8 marzo ricorda la morte di centinaia di operaie nel rogo di una (inesistente) fabbrica di camicie Cotton. L’avvenimento risale invece al 1911, quando 146 lavoratori morirono a causa dell’incendio della fabbrica Triangle. Tale versione circola ancora oggi, nonostante sia dimostrata la sua erroneità. Il 16 dicembre 1977, con la risoluzione 32/142 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite propone di dichiarare un giorno all’anno Giornata delle Nazioni Uniti per i diritti delle Donne. Gli obiettivi erano: porre fine ad ogni tipo di discriminazione e favorire una paritaria partecipazione delle donne alla vita civile e sociale. Così l’8 marzo, già festeggiato in altri Paesi, diviene ufficialmente la data della Giornata internazionale della donna.

Aforismi Giornata internazionale della donna: frasi famose e citazioni

Raccolta delle più belle frasi sulle donne, citazioni famose e aforismi da condividere per la Giornata internazionale della donna.

  • Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato. Per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi, Signori, davanti a una Donna. – William Shakespeare
  • Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla se non la loro intelligenza. Rita Levi Montalcini
  • Le donne sono i veri architetti di questa nostra società. – H. B. Stowe
  • Il compito di noi donne è di innalzare la razza umana. Gli uomini devono cercare di raggiungerci. E ne hanno ancora per circa un milione di anni. – Roseanne Baer
  • Queste gialle e solari mimose, tenere e vitali come te, per farmi ricordare anche in questa giornata dedicata alle donne. – Anonimo
  • Le donne sostengono la metà del cielo. – Proverbio cinese
  • Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società. – Rita Levi Montalcini
  • Mimose per te. Nascono nella fredda stagione. Fioriscono al primo tepore del sole. Resistono alle bufere ed al freddo. Un ramoscello di soffici e delicati fiori in onore della tua festa, o donna. – Saverio Ferrara
  • Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo. – William Shakespeare
  • Una donna dovrebbe essere due cose: chi e cosa vuole.Coco Chanel
Evento del giorno: Giornata internazionale della donna
L'idea di istituire questa giornata nasce nel 1910, durante la Conferenza di Copenaghen, presieduta dalle delegate socialiste americane. Con gli anni le vere origini sono andate sfumando, creando un falso episodio. Tuttavia gli scopi restano immutati: ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne, ma anche tutte le discriminazioni e violenze alle quali sono state e sono ancora oggi sottoposte.
Nome EventoGiornata internazionale della donna
Data istituzione08/03/1977
Data ricorrenza08/03/2020
Origine e significatoHa origine in seguito alla Conferenza di Copenaghen
ScopoRicordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne
Evento del giorno: Giornata internazionale della donna
L'idea di istituire questa giornata nasce nel 1910, durante la Conferenza di Copenaghen, presieduta dalle delegate socialiste americane. Con gli anni le vere origini sono andate sfumando, creando un falso episodio. Tuttavia gli scopi restano immutati: ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne, ma anche tutte le discriminazioni e violenze alle quali sono state e sono ancora oggi sottoposte.
Nome EventoGiornata internazionale della donna
Data istituzione08/03/1977
Data ricorrenza08/03/2020
Origine e significatoHa origine in seguito alla Conferenza di Copenaghen
ScopoRicordare le conquiste sociali, economiche e politiche delle donne
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto