• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2016

Fuga da Reuma Park con Aldo Giovanni e Giacomo: trama e trailer

Locandina Fuga da Reuma Park
Locandina Fuga da Reuma Park

Locandina Fuga da Reuma Park

Fuga da Reuma ParkAldo Giovanni e Giacomo in Fuga da Reuma Park: ecco la trama e il trailer della pellicola natalizia con il famoso trio comico.

Tra i film di Natale più scoppiettanti, il ritorno nei cinema italiani è previsto il 15 dicembre 2016.

Come vi immaginate tra 20 anni?

Qualche capello grigio in più, i mal di schiena ricorrenti, i primi colpi bassi alla memoria. Questa però non è la risposta corretta. Quella giusta ha a che fare con l’anima e con quell’eterno sentimento di giovinezza interiore. Niente retorica, scopriamo perché.

Fuga da Reuma Park, ironico sin dal titolo, non è il classico cinepanettone. Tre amici, prima ancora che attori, decidono di immaginare come sarebbero le loro vite tra un po’ di anni. Ripercorrono i loro ricordi più preziosi, le risate condivise fino ad oggi.

Inevitabilmente il pensiero vola verso il futuro: come li sorprenderà la vita? Quanti aneddoti da collezionare gli regalerà ancora? Tutto diventerebbe molto filosofico senza quel guizzo magico di comicità che da sempre accompagna un trio come loro. Allora abbandoniamo la malinconia: va in scena il sorriso.

Aldo, Giovanni e Giacomo e la loro Fuga da Reuma Park, dal 15 dicembre al cinema

Prodotto da Paolo Guerra e firmato da Morgan Bertacca, Aldo Giovanni e Giacomo non sono soli sul set. Ad accompagnarli alcuni nomi altrettanto noti tra i quali spicca il duo Ficarra e Picone e la spalla amica Silvana Fallisi.

Tutto inizia con un incontro davvero speciale. I tre amici di sempre si ritrovano invecchiati in un luogo che ricorda vagamente un lager. Qui la felicità non sembra essere di casa: a confermarlo sono delle infermiere poco cordiali, tra cui spicca la russa Ludmilla, che scandiscono le giornate con le loro pretese tiranniche. Così i tre vecchini, ognuno a modo suo, tentano di combattere quelle occhiatacce dispotiche. In che modo? Giacomo, con un’inseparabile pistola giocattolo, gironzola nelle viuzze del Reuma Park a bordo del suo bolide: una sedia a rotelle. Sempre attaccato ad una flebo, scruta il mondo circostante con un diffidente occhio di sfida.

La stessa sorte è toccata a Giovanni che ha ormai perso la memoria. Giocherellone di indole, dialoga con pesci rossi e piccioni, oltre a dar filo da torcere alle infermiere. Nonostante il luogo non concili allegria, Giovanni cerca in ogni angolo un particolare al quale appigliarsi per tornare a sorridere. E poi tocca ad Aldo, tristemente “parcheggiato” dai figli in questa alternativa casa di riposo proprio nel giorno di Natale. Dal loro incontro riaffiora il grande desiderio di cambiamento: perché rimanere rinchiusi in un posto così triste? Perché non provare ad evadere da quello che sembra a tutti gli effetti un carcere?

Fuga da Reuma Park: ecco Aldo, Giovanni e Giacomo tra venti anni

E dato che “sempre a schifìo finisce”, come suggerisce il saggio Aldo, non resta che godersi il tempo rimasto e pianificare una Fuga da Reuma Park. Nel cuore della vigilia natalizia, mentre tutti improvvisano balli festosi nella sala principale, ecco che la squadra entra in campo. L’atmosfera stranamente spensierata è spezzata da qualche sparo: il lampadario precipita sul pavimento e nel caos più totale i tre nonnetti fuggono su una vespa sidecar arrugginita. Niente più tombola e panettone, si fugge alla volta dei Navigli di Milano. E non finisce qui: pedinati dalla tenace Ludmilla, Aldo Giovanni e Giacomo in modalità Senior hanno intenzione di raggiungere Rio De Janeiro…remando. Ed ecco la ciliegina su una torta il cui ingrediente principale è decisamente la follia.

Novanta minuti di spettacolo e risate che solo il trio sa regalare. Sulle musiche di Marco Spoletini, la storia esilarante non si limita al racconto paradossale di una fuga. Dietro l’ingenua follia dei tre vispi vecchietti si nasconde un messaggio depositario di una grande verità. Quale periodo migliore per ribadirlo se non il Natale? Non c’è un’età per arrendersi. Che sia per un’idea, per un sentimento o per una persona, non può esserci un motivo valido per smettere di lottare. Non si può certo sfidare il tempo ma il modo migliore per tenergli testa è impiegarlo fino all’ultimo minuto.

Persino sognando di arrivare in barca dall’altro capo del mondo.

Trailer ufficiale di Fuga da Reuma Park con Aldo Giovanni e Giacomo

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy