• Google+
  • Commenta
13 aprile 2017

Ricetta della pastiera napoletana: originale, pastiera di riso o di grano

Ricetta della pastiera napoletana
Ricetta della pastiera napoletana

Ricetta della pastiera napoletana

Ecco come preparare la classica ricetta della pastiera napoletana: la versione originale, per chi ama la pastiera di riso o di grano.

Le festività pasquali sono l’occasione per trascorrere del tempo in compagnia di amici e parenti gustando alcune delle ricette tipiche della tradizione. Dopo la Quaresima, finalmente è arrivato il momento di potersi concedere qualche libertà di più in tavola. Magari gustando alcuni dei tipici dolci di Pasqua. Tra le ricette tradizionali che solitamente vengono seguite in questo periodo, c’è quella della pastiera di grano napoletana. Si tratta di un dolce della Campania nato, secondo la leggenda, nel convento di San Gregorio Armeno.

La ricetta pastiera napoletana prevede l’utilizzo di ingredienti ricchi e sostanziosi. Lo strutto, la ricotta, le uova e lo zucchero sono i sapori più decisi che vengono resi unici dagli aromi di acqua, millefiori e fiori d’arancio.

Gli ingredienti della ricetta della pastiera napoletana hanno, secondo la versione originale, anche un significato religioso.

Infatti questo dolce fu inventato dalle suore del convento di San Gregorio Armeno che volevano omaggiare questa festività dando vita ad una ricetta che ricordasse simbolicamente la resurrezione. Le uova sono il simbolo della vita, il bianco della ricotta è il simbolo della purezza. L’acqua di millefiori ricorda la primavera, quella dei fiori d’arancio ricorda le piante del giardino conventuale, mentre il grano simboleggia la nuova vita che si rinnova.

Ricetta della pastiera napoletana: preparazione e consigli ricetta originale e classica

Questo dolce tipico della tradizione di Napoli è famoso in tutta Italia per il suo inconfondibile sapore. E’ diventato ormai il dessert che chiude il menù di Pasqua. Spesso è anche una delle idee regalo preferite da chi ama mettersi ai fornelli. La ricetta originale della pastiera prevede il grano cotto nel ripieno.

Nel corso degli anni, però sono nate numerose varianti. Infatti spesso nelle pasticcerie oppure nei libri di cucina e blog online, si trovano varianti diverse rispetto al dolce originale. La ricetta della pastiera napoletana con crema pasticcera, ad esempio viene spesso preferita alla versione tradizionale. Per realizzarla basta aggiungere della crema pasticciera durante la preparazione e cambiare di poco la proporzione degli ingredienti.

C’è inoltre anche la variante che prevede l’utilizzo del riso al posto del grano. In questo caso per ottenere questa variante basterà apportare delle modifiche nella fase di preparazione del ripieno.

Vediamo adesso quali sono le dosi per preparare una pastiera per 8 persone. Il procedimento si divide in tre parti: nella prima parte si prepara la pasta frolla con lo strutto. Nella seconda parte il ripieno con il grano e la ricotta. Ed in ultimo si assembla la pastiera.

Ingredienti ricetta della pastiera di grano e procedimento di preparazione

Ingredienti pastiera di grano: Farina 00 350 g; Strutto freddo 180 g; Zucchero 150 g; Tuorli 3. Per il ripieno: Latte intero 250 g; Grano cotto 350 g; Strutto 30 g; Scorza di mezzo limone.  Ricotta vaccina 100 g; Ricotta di pecora 300 g; Zucchero 400 g; Uova 3; Frutta candita 100 g; Acqua di fiori d’arancio 15 g; Cannella in polvere 1 pizzico.

Il procedimento per preparare la frolla è il seguente: in una ciotola versare la farina, lo zucchero e lo strutto a mano a mano. Iniziate ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso, al quale poi si aggiungono gradualmente i tuorli. Lavorate ancora fino ad ottenere un panetto uniforme e compatto. Avvolgete nella pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo per un’ora.

Per preparare il ripieno della pastiera di grano, bisogna per prima cosa versare in un pentolino il latte, il grano cotto, lo strutto e la scorza di limone grattugiata. Lasciate cuocere per 20 minuti fino ad ottenere un composto cremoso. Una volta pronto, lasciate raffreddare bene.

Nel frattempo setacciate la ricotta  in una ciotola. Unite lo zucchero, una volta mescolato con una spatola, aggiungete anche le uova. Ultimate aggiungendo il composto con il grano freddo, la frutta candita e un pizzico di cannella e fiori di arancio. Mescolate bene tutto.

Stendete la frolla con il matterello fino ad ottenere uno spessore di mezzo centimetro. Trasferite la frolla in uno stampo da 20 centimetri unto ed infarinato, facendola aderire bene. L’eccesso di impasto deve essere lavorato e tagliato a strisce per la decorazione finale. Versate la crema nello stampo e livellatela. Decorate con le strisce di frolla e lasciate cuocere in forno statico a 180 gradi per 80 minuti. Lasciate poi raffreddare e coprite con lo zucchero a velo.

Il dolce può essere conservato in frigorifero per una settimana, e si può anche congelare.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy