Zuppa di verdure dell’orto: ricetta semplice, facile e veloce

Carmela Sansone 31 Agosto 2020

Ricetta zuppa di verdure miste dell'orto bio e light, semplice, facile e veloce da fare in casa, con pochi ingredienti e calorie, quantità, procedimento video tutorial dello chef.

La zuppa, in estate, primavera e inverno, è sempre apprezzata, calda o fredda e ce ne sono di tante versione: zuppa di porro, zucca, pesce, miso, fagioli, farro e quella più famose è con le verdure miste. Magari direttamente dal proprio orto. Vediamo come fare la ricetta della zuppa con verdure appena raccolte dell’orto, quali sono le calorie, gli ingredienti, il procedimento e la preparazione facile e veloce, i trucchi e i consigli del nostro chef.

In inverno, ma anche in estate, la zuppa di verdure, usate in tanti piatti, è sempre molto apprezzata da grandi e piccini e rientra, a pieno, nelle ricette facili e veloci da fare. La zuppa, in realtà, ha origini veramente lontane, popolari e il termine deriva direttamente dal gotico suppa, che indica, in realtà, una fetta di pane inzuppata. Questo primo piatto facile da realizzare in casa e con pochi ingredienti, poi, era molto diffuso anche nel medioevo, dove era solita ai banchetti dei signori, magari realizzata con carni prelibate e accompagnata da altre pietanze.

Abbiamo chiesto al nostro gentile chef, Carmine Santoro, titolare di un’attività di grande successo, tutti i consigli e trucchi per questa ricetta  bio, light, semplice e veloce da realizzare in poco tempo: come fare la zuppa di verdure miste dell’orto? Come è meglio tagliarle e qual è il procedimento passo passo? Vediamolo in uno breve video tutorial.

Come fare la zuppa di verdure dell’orto: procedimento preparazione facile e veloce – foto

Prima di vedere quali verdure scegliere per fare la zuppa di verdure dell’orto, con il video tutorial, vediamo il procedimento facile e veloce. Quali sono gli ingredienti per la nostra zuppa? Parola allo chef. “Per 2 persone occorrono 200 grammi di patate, 6 fiori di zucca, 100 grammi di pomodori maturi, mezza cipolla bianca, un cucchiaio di pesto di basilico, olio extravergine di oliva q.b., sale q.b.” Cosa prevede, in breve, il procedimento? “Innanzitutto, occorre lavare tutte le verdure, sbucciare le patate e tagliarle a piccoli cubetti. Tagliare i pomodori a cubetti, pulire i fiori di zucca e lasciare integra la parte del fiore.

Poi, versare l’olio in una padella e far soffriggere la cipolla tagliata a fettine sottilissime, unire le patate e lasciar cuocere 5 minuti. A questo punto, aggiungere i pomodori, il sale e far cuocere ancora per 10 minuti circa unendo un poco di acqua se si dovessero asciugare. Tre minuti prima che la cottura sia terminata unire il pesto e mescolare piano piano”. Con cosa andrebbe assaporata questa zuppa? “L’ideale sarebbe un buon Gragnano”.

Quali verdure mettere nella zuppa e come tagliarle: trucchi

E’ consigliabile, per un piatto semplice, veramente sano, bio e light, scegliere le verdure di stagione. Per l’inverno, per esempio, meglio optare per cipolle, spinaci, fave, cavolfiori, carote, broccoli, porro, barbietole e cavoletti di Bruxelles. Se, invece, si preferisce un mix autunnale, meglio preferire fagiolini, melanzante, peperoni, pomodori, piselli, porro, lenticchie, zucchine, scalogno e zucca. Ancora, se siamo in estate, è meglio inserire nella propria zuppa quello che riusciamo a trovare nel nostro orto: fagioli, lenticchie, fave, zucchine, melanzane e peperoni, ma anche patate, bietole, barbabietole e, per aromatizzare, della buona erba cipollina appena raccolta.

In ultima analisi, sempre per preferire la frutta e la verdura di stagione, se siamo in primavera cosa inserire nel mix? Sicuramente, cardo, scorzonera, songino, spinaci, asparagi, carciofi, cavoli, rape, taccole, sedano e cicoria. Insomma, mangiare bene è veramente importante e comporta benefici per tutto l’organismo e per l’umore. La ricetta della zuppa di verdure miste dell’orto, da relizzare in poco tempo e con pochi ingredienti, è ottima da fare in ogni stagione, fredda o calda, scegliendo tra quello che più si preferisce, per un piatto light, bio, sano e, soprattutto rapido e gustoso.

Procedimento zuppa di verdure dell’orto: ingredienti di preparazione

  • Occorre lavare tutte le verdure, sbucciare le patate e tagliarle a piccoli cubetti. Tagliare i pomodori a cubetti, pulire i fiori di zucca e lasciare integra la parte del fiore.
  • Poi, versare l’olio in una padella e far soffriggere la cipolla tagliata a fettine sottilissime, unire le patate e lasciar cuocere 5 minuti.
  • Aggiungere i pomodori, il sale e far cuocere ancora per 10 minuti circa unendo un poco di acqua se si dovessero asciugare.
  • Tre minuti prima che la cottura sia terminata unire il pesto e mescolare lentamente
  • Gustare con un buon Gragnano.
Video tutorial preparazione zuppa di verdure dell’orto

Scheda del piatto Zuppa di verdure dell'orto
La zuppa di verdure miste dell'orto, sebbene suoni come un piatto pienamente invernale, può essere apprezzato anche in estate, magari nelle serate più fresche e nostalgiche. Con gli ortaggi di stagione, poi, si fonde per diventare il mix ideale: sano, light, gustoso!
Tempo di preparazione30 minuti
Difficoltabassa
Ingredienti
  • 200 grammi di patate
  • 6 fiori di zucca
  • 100 grammi di pomodori maturi
  • mezza cipolla bianca
  • un cucchiaio di pesto di basilico
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
Scheda del piatto Zuppa di verdure dell'orto
La zuppa di verdure miste dell'orto, sebbene suoni come un piatto pienamente invernale, può essere apprezzato anche in estate, magari nelle serate più fresche e nostalgiche. Con gli ortaggi di stagione, poi, si fonde per diventare il mix ideale: sano, light, gustoso!
Tempo di preparazione30 minuti
Difficoltabassa
Ingredienti
  • 200 grammi di patate
  • 6 fiori di zucca
  • 100 grammi di pomodori maturi
  • mezza cipolla bianca
  • un cucchiaio di pesto di basilico
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto