• Google+
  • Commenta
25 settembre 2017

Lavorare in borsa, come si fa: laurea e requisiti da operatore professionista

Lavorare in borsa
Lavorare in borsa

Lavorare in borsa

Ecco come funziona lavorare in borsa: come si fa da Milano o da casa: dalla laurea ai requisiti per diventare operatore di borsa professionista.

L’attività di operatore di borsa fino a pochi anni fa non era molto conosciuta. Vendere azioni, contratti derivati, obbligazioni sui mercati finanziari non sono operazioni alla portata di tutti. Si tratta infatti di attività per le quali è necessaria una buona conoscenza della matematica e dell’economia, oltre che un po’ di talento. Le opportunità di lavoro nell’ambito finanziario non mancano, e al momento questa sembra essere stata la scelta di chi è riuscito a cambiare la propria vita facendo questo tipo di investimenti finanziari. Non sono poche le persone negli ultimi anni che si sono avvicinate a questo tipo di attività. Il motivo è dato dal fatto che la crisi, la necessità di trovare occupazioni alternative remunerative hanno contribuito alla diffusione nuovi lavori on-line.

A dispetto però di quanto possano lasciare intendere alcuni annunci, lavorare in borsa da professionisti richiede requisiti specifici che non possono essere improvvisati. Infatti titoli di studio, master ed esperienze sul campo sono l’unica strada che consente di fare investimenti sicuri e consapevoli nel mercato azionario.

Non ci si può improvvisare però agenti di borsa, la formazione che richiede questa figura è abbastanza specifica. Per prima cosa bisogna capire quali sono le dinamiche della borsa italiana. L’agente di borsa poi compra e vende titoli per conto proprio o per i propri clienti. Inoltre questi specialisti offrono anche servizi di consulenza finanziaria in relazione agli investimenti dei quali si occupano.

Chi è affascinato dal mondo della finanza, può improntare i propri studi proprio per realizzare questo determinato obiettivo. Non mancano testimonianze di chi è riuscito a fare fortuna in borsa. Come pure di chi svolge questa attività come lavoro on-line da casa, riuscendo ad assicurarsi uno stipendio e quindi un guadagno in relazione alle proprie capacità.

Come lavorare in borsa: requisiti per diventare operatore professionista, laurea e formazione

Si può lavorare ed in in borsa da Milano come agenti professionisti oppure da casa. Ma come funziona? Cosa fa chi lavora in questo settore? Quali strumenti utilizza, come e cosa significa investire in borsa? Innanzitutto occorre avere un po’ di dimestichezza con i numeri. Tra i requisiti fondamentali di chi vuole svolgere questo tipo di attività, di certo c’è la conoscenza della matematica e dell’economia.

La scelta ideale sarebbe quella di frequentare il liceo scientifico, ottenere quindi un diploma che assicura una buona conoscenza delle materie scientifiche in generale. Poi fondamentale è la scelta dell’università. La scelta migliore sarebbe quella di conseguire una laurea di primo livello in matematica, economia e commercio o finanza. In ultimo tra i requisiti che possono contribuire ad assicurare i titoli necessari per lavorare in borsa, c’è un master in finanza, Oppure l’iscrizione ad una seconda laurea specialistica. Alla teoria quindi è affiancata la pratica, quindi bisognerà fare gavetta attraverso stage o tirocini in aziende di intermediazione finanziaria.

In questo modo si possono imparare tecniche di brokeraggio, magari servendosi di simulazioni inizialmente su piattaforme Web specifiche. Una volta ci si sente sicuri delle proprie conoscenze e dell’esperienza necessaria per lavorare in borsa, non resta che iniziare a procacciare clienti per la propria attività. Oppure inviare il proprio curriculum alle diverse società che operano in quest’ambiente finanziario. Tenersi costantemente informati e aggiornati sull’andamento del mercato rappresenta di certo un punto di vantaggio nel caso in cui si venga convocati per colloqui presso aziende interessate alla preparazione.

Come lavorare in borsa da professionista come agente o da casa

Nell’attesa però c’è chi usa le conoscenze maturate nell’uso degli strumenti finanziari anche in maniera autonoma. Investire in borsa rappresenta per molti un’occasione di guadagno, senza sottovalutare i rischi finanziari che sono associati questo tipo di attività. In genere il borsista conosce bene i rischi del mestiere e proprio per questo è necessario esercitarsi e fare pratica su siti Web che offrono la possibilità di investire denaro virtuale.

Tutto ciò contribuisce a migliorare sempre di più la propria preparazione di libero professionista  e consulente finanziario. Una volta che è stato realizzato un pacchetto clienti, non bisogna poi sottovalutare l’importanza di riuscire a stringere relazioni professionali. Quest’ultime consentono di fare investimenti sicuri e affidabili. In questo modo una volta l’agente di borsa può cercare di ottenere il maggior guadagno possibile a seconda delle abilità maturate con l’esperienza e la formazione.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy