• Google+
  • Commenta
28 agosto 2018

Corsi singoli universitari: cosa sono, come funzionano, CFU docenti

Corsi singoli universitari
Corsi singoli universitari

Corsi singoli universitari

Ecco a cosa servono i corsi singoli universitari: cosa sono, come funzionano, e come acquisirli per concorsi come nel caso dei CFU docenti.

“Considerate la vostra semenza: fatti non foste a vivere come bruti ma per seguire virtute e conoscenza”.

Il canto ventiseiesimo dell’Inferno contiene una terzina tra le più famose del capolavoro dantesco, la Divina Commedia.  La natura dell’uomo, infatti,  porta lo stesso alla ricerca continua della conoscenza.

Sin dai primi anni è la curiosità che alimenta la conoscenza dell’individuo, destinata poi a diventare sempre più ampia, soprattutto nel prosieguo degli studi. È per questo motivo che l’Università è diventata per molti studenti una tappa quasi obbligata.

Il percorso di studi universitario, però, a causa di varie motivazioni, può diventare arduo da completare.

C’è chi decide di intraprendere un percorso diverso, magari dedicandosi solo a quei corsi per cui si riscuote interesse. È il caso dei cosiddetti Corsi Singoli, insegnamenti attivi nell’anno accademico di riferimento nei Corsi di Studi di qualsiasi ateneo.

Corsi singoli universitari: cosa sono, e come funzionano  senza iscriversi al corso di laurea

Un’opportunità a disposizione di chi, per motivi di aggiornamento culturale e professionale, intenda seguire insegnamenti universitari, senza però iscriversi ad un Corso di Laurea.

L’iscrizione permette di frequentare lezioni di singoli corsi e sostenere i relativi esami, ricevendo un attestato che riconosce la partecipazione e le conoscenze acquisite durante il corso.

Migliorarele proprie competente professionali, ampliare il proprio bagaglio culturale e  approfondire la conoscenza di determinati ambiti di studio. Queste le motivazioni che spingono uno studente a scegliere l’acquisto di uno o più corsi singoli.

Il corso singolo consente il rilascio dei CFU, i Crediti Formativi Universitari, uno strumento per misurare la quantità di lavoro di apprendimento, richiesto allo studente per acquisire conoscenze e abilità nelle attività formative previste dai corsi di studio. Un modo per attestare l’effettiva mole di lavoro sostenuta dallo studente.

Chi può acquistare dei corsi singoli universitari e riconoscimento

Sono ammessi a seguire corsi singoli non solo chi è in possesso di una laurea (triennale magistrale), i quali abbiano necessità di frequentare i corsi e superare gli esami di discipline non inserite nei piani di studio seguiti per il conseguimento di un titolo, ma anche coloro che ancora non hanno conseguito una laurea o che non sono iscritti a nessun percorso di studi.

Ma non solo. Studenti universitari stranieri iscritti presso università estere, nell’ambito di programmi e accordi di mobilità internazionale regolati da condizioni di reciprocità, previa verifica e approvazione da parte delle autorità consolari competenti e studenti universitari stranieri iscritti presso università estere che richiedono l’iscrizione ai corsi singoli su iniziativa individuale, previa verifica e approvazione da parte delle autorità consolari competenti.

I CFU acquisiti con il superamento dell’esame dei singoli insegnamenti possono essere riconosciuti e convalidati ai fini dell’iscrizione ad un Corso di Laurea o di laurea Magistrale previa delibera del Consiglio di Corso di Studio competente.

Tra gli istituti abilitati all’erogazione dei corsi singoli, troviamo ICOTEAIstituto Formativo Ministeriale, qualificato nel campo della Formazionee accreditato presso il MIUR.

Corsi singoli universitari per il concorso docenti: i 24 CFU

C’è chi acquista i corsi singoliper partecipare ai concorsi. Per l’accesso, infatti, è spesso richiesto, oltre ad un titolo di studio, anche il possesso di materie non rientranti nel proprio percorso formativo.

Per il Concorso Docenti, ad esempio, oltre al titolo (in questo caso la laurea) sono richiesti anche 24 CFU nelle materie antropo-psico-pedagogiche. Nello specifico, essere in possesso di almeno 6 crediti in tre dei quattro ambiti disciplinari seguenti:

  • pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
  • psicologia;
  • antropologia;
  • metodologie e tecnologie didattiche.

Il corso singolo, sia che venga acquisito a completamento di un percorso di studi, sia che venga acquisito per accrescere il bagaglio professionale o ai soli fini di studio, rappresenta sempre uno strumento per pervenire alla conoscenza, la stessa conoscenza che dovrebbe essere seguita dagli uomini, per vivere da tali e non  da bruti.

Google+
© Riproduzione Riservata