• Google+
  • Commenta
1 novembre 2018

Preghiere per defunti del 2 novembre: eterno riposo e altre famose

Immagini per preghiere per defunti del 2 novembre
Immagini per preghiere per defunti del 2 novembre

Immagini per preghiere per defunti del 2 novembre

Le più famose preghiere per defunti del 2 novembre: le più famose preghiere da fare ai propri cari, da Eterno Riposo alle altre di Sant’Agostino e frasi di Madre Teresa di Calcutta.

Il 2 novembre è il giorno in cui la Chiesa commemora i defunti. Per la festa dei morti è prevista anche all’interno della liturgia un momento dedicato proprio alle preghiere per defunti, preghiere di suffragio alle anime in Purgatorio.

Il colore liturgico di questa commemorazione è il viola che viene usato anche durante i funerali, ed è simbolicamente il colore della penitenza.

La festa dei defunti del 2 novembre ha origini molto antiche. Infatti già nel settimo secolo nei monasteri c’era l’usanza di pregare per i morti. In realtà però nella storia della Chiesa il tema della morte è sempre presente. Rappresenta una successione non disgiungibile dalla vita stessa.

È l’apostolo Paolo, uno dei primi cristiani, a ritenere che la resurrezione e morte di Gesù  debbano essere considerati un’unica esperienza. Da sempre i fedeli pregano i loro cari defunti e confidano nella loro intercessione. La speranza di tutti i cristiani è quella di poter raggiungere i loro cari in cielo un giorno, e contemplare tutti insieme la gloria di Dio.

La Chiesa esprime attraverso queste celebrazioni liturgiche la sua vicinanza ai fedeli in terra ed in cielo. Non a caso la festa dei morti del 2 novembre segue quella di Ognissanti, celebrate invece in data 1 novembre. Durante le prime giornate del mese di novembre si tiene quindi questa grande festa che la Chiesa dedica a tutti i suoi fedeli. Si tratta di una grande festa che viene celebrata anche sui social attraverso le preghiere dedicate ai defunti e le immagini per il 2 novembre. Di seguito frasi da dedicare alle persone scomparse, preghiere cristiane e brevi pensieri per ricordare una persona speciale che non c’è più.

Preghiere per defunti del 2 novembre da dedicare ai propri cari il giorno dei morti – PDF

Preghiere famose per i defunti da recitare il primo novembre >> scarica gratis PDF

Il 2 novembre è il giorno dei morti, una festività che la Chiesa cattolica dedica ai fedeli defunti. Non è un giorno festivo, anche se la sua celebrazione è molto diffusa in tutto il Paese. Per la commemorazione dei defunti, Ci sono delle celebrazioni e delle tradizioni che i fedeli replicano ogni anno. Una delle consuetudini più diffuse è certamente quella di recarsi al cimitero per portare un omaggio floreale, soprattutto crisantemi, sulle tombe dei propri cari. Le comunità parrocchiali in questo giorno dedicato ai suoi fedeli scomparsi, solitamente si recano in processione al cimitero per benedire le tombe, con un apposito rito di benedizione.

Ma anche familiari o gli amici di una persona scomparsa possono dedicare un pensiero affettuoso o una preghiera per i morti per il 2 novembre. L’incontro con chi non c’è più che avviene sulla tomba, solitamente avviene per mezzo delle preghiere per defunti, recitate il 2 novembre, come previsto dalla Chiesa. Nonostante questa festa ricordi persone scomparse, in realtà non è un giorno di lutto ma bensì rappresenta una giornata di festa. D’altronde i cimiteri si riempiono di fiori colorati. Ed anche a casa il ricordo delle persone scomparse viene celebrato con cesti di frutta, dolci e caramelle, secondo le antiche tradizioni legate alla festa del 2 novembre.

Il culto dei morti è molto antico. Affonda le sue radici in epoche anche antecedenti all’avvento del cristianesimo. Nell’antica Roma, come pure in Messico o presso le civiltà celtiche con Halloween, si hanno numerose testimonianze di culti che vengono rinnovati per consolare le anime dei defunti.

Frasi famose e preghiere per defunti del 2 novembre da condividere

Ecco le più belle frasi per ricordare i propri cari defunti il primo novembre.

La festa dei morti ha origini antichissime e nasce spesso proprio da tradizioni legate anche ad altre credenze religiose. Una delle celebrazioni più importanti dedicate proprio al mondo dei defunti, è quella legata alla tradizione celtica. Si tratta della stessa festa dalla quale nasce Halloween. In questa notte tutte le anime dei morti si mescolano a quelle dei vivi tra il 31 ottobre ed il 1 novembre.

Queste tradizioni, quando nacque la Chiesa, erano ancora molto diffuse. Non riuscendo quindi a sradicare determinati riti pagani, Papa Gregorio II spostò la festa di tutti i santi dal 13 maggio al 1 novembre. L’intento del pontefice era quello di dare un nuovo significato cristiano a quelle celebrazioni che invece ricordavano culti pagani. La Chiesa quindi fece propria una festa che affondava di sue radici nella tradizione popolare. Poi intono all’anno 1000 l’abate di Clooney aggiunse al calendario liturgico la data del 2 novembre per commemorare i defunti.

La Chiesa cattolica oggi celebra quindi i suoi defunti fedeli attraverso preghiere e frasi famose condivise anche sui social. Questo è un modo per tenere vivo il ricordo della mamma, del papà, di un fratello o di una sorella che non c’è più. Sono numerosi coloro i quali ricordano il nonno e la nonna con preghiere per defunti del 2 novembre. Condividere una frase o dedicare messaggi per una persona che non c’è più è il modo più semplice ed autentico per ricordare il significato di questa festa cristiana.

Google+
© Riproduzione Riservata