• Google+
  • Commenta
4 Marzo 2019

Giornata internazionale delle donne: perché l’8 marzo, storia e origini

Giornata internazionale delle donne
Giornata internazionale delle donne

Giornata internazionale delle donne

Il vero significato della giornata internazionale delle donne: ecco perché si festeggia nella data dell’8 marzo la festa della donna, storia e origini di un evento internazionale.

Perchè quando arriva l’8 marzo, le donne diventano protagoniste indiscusse di ogni settore? E’ giusto considerarla la giornata internazionale delle donne? Agli inizi del XX secolo il “sesso debole”, diede vita ad una rivolta per il miglioramento delle condizioni lavorative dell’epoca. In quel periodo in un’industria tessile di New York scoppiò un incendio. Persero la vita alcune operaie. Il  Partito Socialista americano, promosse allora l’iniziativa di una giornata in favore delle donne.

Fu accolta  l’anno dopo con la Conferenza Internazionale delle donne socialiste. Tale ricorrenza, da allora,  celebra i progressi economici, politici e culturali, che le donne  hanno raggiunto. Con le rivendicazioni di parità e diritti, soprattutto quello del voto, nacque la “questione femminile”.

Oggi molti parlano dell’8 marzo come giorno della festa della donna. Pochi la conoscono in realtà, per la sua valenza storica. Ci si dimentica quindi del vero significato: la commemorazione  di donne che si sono battute per l’uguaglianza. Un monito per riflettere sui soprusi e le violenze che ancora oggi il gentil sesso subisce nel mondo.

Storia della giornata internazionale delle donne e origini della festa della donna 8 marzo

Storicamente l’evento racchiude in sè un concetto di grande spessore. Tutto nasce nel 1909, in America, con i  primi movimenti femministi di rivendicazione dei diritti. Ci furono infatti, gli scioperi delle camiciaie di una fabbrica di New York che pativano ingiustizie, fame e dolore. L’anno dopo, venne istituita la festa della donna, che non ebbe  data unica per tutti i paesi.

Solo nel 1921 con la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste,  si pensò all’ 8 marzo.Alcuni oggi attribuiscono l’inizio dei fatti, alla morte di circa 140 operaie avvenuta nell’incendio di una fabbrica di New York. Altri invece collegano l’evento, alla Rivoluzione Russa del 1917: le  donne  protestarono  per ottenere il pane e la pace. In Italia la festa delle donne arrivò solo nel 1922 ed i primi festeggiamenti iniziarono nel secondo Dopoguerra, con l’associazione femminile Unione Donne Italiane.

Significato della giornata internazionale delle donne, origini 8 marzo

Le pagine della storia, sono ricche di significato sul valore di questa giornata. Eppure tuttavia quando arriva l’8 marzo improvvisamente in pochi sanno rispondere alla fatidica domanda: perchè lo festeggiamo? Il vero valore è di sicuro nel passato, le rivolte, gli scontri del gentil sesso, per ottenere pari diritti ed opportunità.

Tuttavia è importante conoscerne il senso. L’attualità dimostra che nonostante tutte le leggi e riconoscimenti, sono ancora tante le battaglie da combattere. Ci sono luoghi dove la donna continua ad essere considerata inferiore e ancora nella quotidianità sempre più spesso si sente parlare di violenze subite.

Verrebbe da chiedersi come mai è difficile seguire l’onda del passato e soprattutto perchè è povera l’attenzione, su un evento storico che è un  evento mediatico del mondo. Ricordiamoci che la mano dell’uomo distrugge, ma la mente può indurlo alla ragione!

Google+
© Riproduzione Riservata