• Google+
  • Commenta
5 Marzo 2019

Kung Fu Panda 3: trama, recensione, cast e trailer ufficiale

Kung Fu Panda 3
Kung Fu Panda 3

Kung Fu Panda 3

Ecco di cosa parla il film d’animazione Kung Fu Panda 3: trama, recensione, cast completo e trailer ufficiale in Italiano dall’umorismo coinvolgente.

Il terzo capitolo della saga Kung Fu Panda, è uscito nel 2016 ed ha riscosso grande successo. Un genere adatto a tutti, per i protagonisti e un’importante invito: riflettere attraverso le vicende.  “Se fai solo quello che sai fare, non sarai mai più di quello che sei ora!”. Il personaggio principale ancora una volta è Po, un panda cinese cresciuto nell’ingenuità,che in questa serie conosce finalmente il padre naturale, Li. L’incontro lo porta ad una riscoperta della specie degli orsi, possibile solo attraverso una grande virtù, quella dell’insegnamento. Anche se il trailer ufficiale del film di Kung Fu Panda 3 risulta nel complesso difficile da capire, il film mostra una narrazione leggera dove in ogni azione è presente la velocità.

La particolarità del film, si deve all’incontro tra ralenti e accelerazione con cui  tutto lo svolgimento si rivela fluido e spedito.

Tutte le recensioni sulla serie sono positive grazie al mix di saggezza ed avventura, sul cui fondo si addensano combattimenti ed ironia. Il terzo episodio del Guerriero Dragone vede nei panni di Po l’attore Jack Black; al suo fianco  nel cast le voci di Angelina Jolie, di Bryan Cranston, Lucy Liu e tante altre. Tra i doppiatori italiani, troviamo invece Fabio Volo nei panni del protagonista, vicino ad Eros Pagni, Francesca Fiorentini,Angelo Maggi e diversi attori famosi.

Kung Fu Panda 3: trama e recensione, di cosa parla il film d’animazione per grandi e bambini

Il film arrivato alla sua terza parte, ruota ancora una volta intorno al personaggio principale: Po. Po non è solo un panda gigante, ma anche un’eroe; è sempre stato pigro, maldestro, ma ora cambia diventando più serio e consapevole degli eventi. Finalmente incontra il vero padre, Li che gli insegna cosa realmente significa essere un Panda.

Passa  in questo capitolo dalla figura di allievo che gli è sempre stata riconosciuta, a quella di maestro di Kung Fu.Ci riesce solo nel momento in cui capisce di dover essere semplicemente se stesso. Quando lo spirito maligno Kay, terrorizza la Cina, Po si trasforma e si impegna ad insegnare ai suoi amici le arti marziali. Stando alle recensioni, il successo del film, si deve alla qualità, in quanto è rapido e divertente. Il protagonista viene esaltato ma allo stesso tempo viene preso in giro per alcuni suoi aspetti.

Ma perchè si è parlato allora anche di polemica? Il film in realtà è stato creato in larga parte intorno al genere dell’animazione. Quel che ha fatto discutere sono alcuni  temi affrontati, come quello delle famiglie allargate (quando Po incontra il padre biologico, e allo stesso tempo ha anche un padre adottivo), senza però approfondirlo. Kung Fu Panda 3 è stato infatti utilizzato in America, per promuovere e sensibilizzare la paternità responsabile

Il finale di Kung Fu Panda 3: come finisce il film, curiosità da sapere

Il film è un continuo evolversi di situazioni; Non c’è solo ironia ma anche severità ed orgoglio. Po alla fine diventa il Gigante guerriero e sconfigge il suo antagonista Kai, prima che distrugga la Cina. Diventa il maestro delle arti, grazie alla fiducia che scopre in se stesso.

Una saga quindi da non perdere, per le risate e i brividi, emozioni dalla finalità unica: riflettere sulla realtà e i mutevoli cambiamenti della vita!

Trailer ufficiale di Kung Fu Panda 3 – video YouTube

Scheda tecnica
In questo terzo capitolo, Po conosce il padre naturale il quale gli insegna cosa realmente significhi essere panda. Col tempo impara ad essere più responsabile e nonostante si reputi incapace di riuscire ad insegnare le arti marziali, alla fine capisce che è necessario per salvare la sua terra.
TitoloKung Fu Panda 3
Durata94 min.
Genereanimazione, azione,commedia
Cast
RegiaJennifer Yuh
Anno di prod.2016
Google+
© Riproduzione Riservata