• Google+
  • Commenta
1 Maggio 2019

Amleto: trama, storia, riassunto, mappa concettuale, analisi del testo

Amleto - analisi del testo e mappa concettuale
Amleto - analisi del testo e mappa concettuale

Amleto – analisi del testo e mappa concettuale

Ecco un breve riassunto della storia di Amleto, una delle tragedie shakespeariane più conosciute di sempre: scarica qui gratis analisi del testo e mappa concettuale.

Riassunto per gli esami e i compiti in classe, mappa concettuale Amleto, analisi del testo, personaggi e frasi tratte dalla celebre tragedia.

Scopriamo insieme qual è la vera storia di Amleto, chi era, chi sono i personaggi e quali sono le loro frasi celebri di quest’autore.

Potrete inoltre scaricare la mappa concettuale per leggere in breve la trama di Amleto e la relativa analisi del testo.

Ambientato in Danimarca, la storia di Amleto narra di un fantasma, di un amore finito male assieme alla dolce Ofelia, di incesti e di vendette, il che la rende una tragedia dalla trama assolutamente moderna.

La tragedia del principe di Danimarca è una delle tragedie di William Shakespeare più conosciute e citate. Fu scritta nel 16001601.

Quando l’opera fu scritta, la storia del Principe di Danimarca era già conosciuta a corte. Tuttavia è considerato uno degli assoluti capolavori di Shakespeare, nonché una delle più grandi opere della letteratura di tutti i tempi.

Opera drammaturgica tra le più famose al mondo, è tradotta in tutte le lingue esistenti ed è tra le opere più rappresentate a teatro.

Il monologo Essere o non essere, questo è il dilemma, è in assoluto il passaggio più famoso del dramma, spesso erroneamente citato accanto all’immagine di Amleto con in mano un teschio.

In realtà questa scena è presente nella parte finale del dramma e non è collegata in alcun modo con il celebre monologo.

Vi sono opere che, a differenza di altre, ci colpiscono sin da subito, e questo è un po’ l’effetto Shakespeare, spiegato dal Professor Philip Davis.

Chi era Amleto: trama, storia e riassunto, mappa concettuale e analisi del testo > SCARICA PDF

Riassunto Amleto di Shakespeare: trama e storia della tragedia shakespeariana più famosa, analisi del testo da scaricare per compiti in classe ed esami, mappa concettuale per scoprire in breve la trama.

XVI secolo, Danimarca, sulle torri di Elsinore, Orazio e due soldati discutono del fantasma che è apparso nelle notti precedenti. In una delle sale del castello il consiglio reale discute del figlio di Fortebraccio, deciso a riprendersi i territori persi dal padre. E’ messo al corrente delle apparizioni dello spirito con le sembianze del padre.  Lo spettro svela di essere stato assassinato dal fratello, che gli versò nell’orecchio un veleno mortale. Alla fine lo spettro chiede di essere vendicato.

Vedendo il principe incupito, i sovrani mandano a chiamare Rosencrantz e Guildenstern. Questi gli parlano dell’arrivo di una compagnia teatrale. Il principe chiede agli attori di recitare dinanzi alla corte L’omicidio Gonzaga, per osservare la reazione dello zio.

Durante la scena dell’avvelenamento, il re esce. La madre decide allora di parlare con il figlio. Fa nascondere Polonio nella stanza, ma il principe lo scambia per il re e lo uccide. Il re manda il principe in Gran Bretagna. Questi, mentre sta per partire, riflette sulla propria meschinità.

Intanto Laerte, saputo della morte del padre, giunge in Danimarca. Il re gli dice tutta la verità. Giunge una sua lettera in cui annuncia il ritorno. Allora il re propone a Laerte di sfidarlo, ma di avvelenare le spade e la coppa.

Durante il duello la regina beve dalla coppa avvelenata. Laerte, pentito, gli rivela tutto, poi muore. Il principe, infuriato, trafigge il re. Il principe nomina il figlio di Fortebraccio come nuove re, poi muore. Questo, giunto al castello, sale sul trono e dispone grandi funerali per il defunto principe.

Frasi famose tratte dalla vita e personaggi dell’opera di Shakespeare

Le migliori frasi dei personaggi dell’opera, immagini con aforismi e citazioni di Amleto da condividere su Facebook.

  • Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo volto, e se così fosse, mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire;
  • Presta a tutti il tuo orecchio, a pochi la tua voce;
  • Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice: ma non dubitare mai del mio amore;
  • La presunzione lavora più forte nei corpi deboli;
  • È una bella prigione, il mondo;
  • Gemendo siamo venuti al mondo. Quando si nasce si piange perché ci si ritrova in questo palcoscenico di matti;
  • Accada quel che accada, i giorni cattivi passano come tutti gli altri;
  • Essere o non essere, questo è il dilemma;
  • Quegli amici che hai e la cui amicizia hai messo alla prova, aggrappali alla tua anima con uncini d’acciaio;
  • Sii sempre, e resta, fedele a te stesso; ne seguirà, come la notte al giorno, che non sarai sleale con nessuno;
  • È una legge comune: chi vive deve morire, deve attraversar la natura per giungere all’eternità;
  • Non c’è nulla che sia buono o cattivo, a renderlo tale è il pensiero;
  • Accogli sempre l’opinione altrui, ma pensa a modo tuo;
  • La sostanza degli ambiziosi è l’ombra di un sogno. Un sogno non è che un’ombra;
  • La brevità è l’anima del senno, e il parlar troppo un fronzolo esteriore;
  • È forse più nobile soffrire, nell’intimo del proprio spirito, o imbracciar l’armi, invece, contro il mare delle afflizioni, e, combattendo contro di esse, metter loro una fine?

Mappa Concettuale Amleto per compiti di scuola ed esami > SCARICA PDF

Google+
© Riproduzione Riservata