• Google+
  • Commenta
20 Giugno 2019

Andrea Camilleri: chi è, biografia, libri, frasi e citazioni

Vignetta in ricordo di Andrea Camilleri
Vignetta in ricordo di Andrea Camilleri

Vignetta in ricordo di Andrea Camilleri

Ecco chi è Andrea Camilleri, scrittore siciliano padre del commissario Montalbano: biografia, carriera, libri pubblicazioni, frasi famose e citazioni.

Camilleri conosciuto per essere autore del commissario Montalbano fiction dal successo record, è uno degli scrittori contemporanei più amati ed apprezzati nel panorama letterario italiano.

Scrittore, ma anche regista e sceneggiatore di teatro, è nato a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, il 6 settembre del 1925.

Frequenta il liceo classico Empedocle di Agrigento senza però sostenere l’esame di maturità nel 1943, a causa dell’immninente sbarco delle forze alleate in Sicilicia.

Dopo la guerra, si trasferisce a Roma, dove comincia la sua carriera in Rai come delegato alla produzione nel 1949. Lavorerà anche come regista e sceneggiatore.

In questa fase della carriera partecipa alla realizzazione delle prime serie di successo targate Rai, come il Commissario Maigret e il Tenente Sheridan.

Una delle grandi passioni è il teatro, in particolare quello greco di Euripide e del conterraneo Luigi Pirandello.

Ma capire chi è Andrea Camilleri, una sua breve biografia, e curriculum professionale che traccia la sua carriera di autore di libri, scritti teatrali e cinematografica può esserci di aiuto.

Sono tantissime le opere teatrali da lui dirette e altrettanto importanti i suoi scritti sul teatro. La passione per il teatro greco ha ispirato Conversazione su Tiresia” l’ultimo spettacolo, un monologo portato in scena nel teatro greco di Siracusa nel 2018.

Chi è Andrea Camilleri:  breve curriculum professionale e biografia professionale PDF

Andrea Camilleri è oggi famoso per essere il padre del Commissario Montalbano. La fama come scrittore arriva per lui in tarda età, dopo la pensione. Come abbiamo visto, la sua carriera inizia alla Rai nel campo della produzione e della regia. Mentre svolge questo lavoro, non smette mai di coltivare la sua grande passione per la scrittura. Studia per anni la storia della sua amata terra d’origine, la Sicilia e qui ambienta i suoi primi racconti. Nel 1978 esce il suo primo racconto ambientato in Sicilia, Il corso delle cose, ma il libro non incontrerà nessun successo, passando del tutto inosservato agli occhi di critica e lettori. Per anni fatica a farsi strada nel mondo letterario, tanto da non trovare nessun editore disposto a pubblicare i suoi scritti.

La svolta e la popolarità arrivano solo negli anni novanta. Nel 1992 esce il romanzo storico, diventato nel 2019 anche fiction, “La stagione della caccia”, ambientato nella città immaginaria di Vigàta di fine ottocento. La stessa città, ma nei giorni nostri, farà da sfondo alle vicende del personaggio che gli regalerà la celebrità, il Commissario Montalbano.

Il primo della lunga serie di romanzi gialli ambientati a Vigàta è La forma dell’acqua, che nel 1999 gli regala il successo anche sul piccolo schermo. I romanzi di Andrea Camilleri vengono adattati come fiction nel 1999 e da allora il commissario Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti diventa uno dei personaggi più amati della tv italiana.

Il successo letterario e quello televisivo dei romanzi vanno di pari passo, fino a festeggiare quest’anno i vent’anni della serie tv targata Rai. Oltre alla bellezza e al fascino dell’ambientazione siciliana, i lettori amano tutti i protagonisti dei gialli di  Camilleri, capace di passare con uno stile unico dall’ironia al dramma, dalla leggerezza alla riflessione.

Le più belle frasi di Camilleri: citazioni e aforismi famosi

Per capire chi Andrea Camilleri, le più belle frasi, citazioni e aforismi ci aiuteranno a conoscerlo meglio.

E’ tra gli scrittori italiani più seguiti ed apprezzati dai lettori italiani e non solo. Nella sua lunga carriera ha vinto numerosi premi, tra cui Il Premio Fondazione Campiello nel 2011.

Conosciuto ed apprezzato dai suoi lettori per la sua saggezza e per la sua ironia, è famoso per alcune frasi celebri che vi riportiamo di seguito.

  • Può un vero cristiano amare il capitalismo? Perché se è vero che da un lato è stato possibile quantificare le vittime del comunismo, le vittime del capitalismo, invece non vengono quantificate da nessuno.
  • “Prendere le ferie nel mese d’agosto mi è sempre parsa una decisione sbagliata.”
  • “Bisogna guardare la tv portandosi appresso un paracqua ideale che permetta al nostro cervello di restare asciutto e lucido, di non inzupparsi di tutte le informazioni distorte, contraffatte, alterate, finalizzate che ci vengono propinate.”
  • “Tra siciliani, un vero amico non deve chiedere all’altro una qualche cosa, perché non c’è bisogno, in quanto sarà preceduto dall’offerta dell’amico, che ha intuito la domanda che sarebbe arrivata.”
  • Il rinnovamento avverrà quando qualcuno avrà finalmente il coraggio di dire che in politica non tutto è possibile.”
  • Mentre il rigore morale e l’onestà non sono contagiosi, l’assenza di etica e la corruzione lo sono, e possono moltiplicarsi esponenzialmente con straordinaria velocità.”
Google+
© Riproduzione Riservata