• Google+
  • Commenta
20 Giugno 2019

Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019

Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019
Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019

Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019

Tracce e svolgimenti seconda prova Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019: soluzioni e risposte esatte, ecco quali sono, scarica svolgimenti in PDF.

Per gli studenti del quinto anno della scuola superiore si tiene la seconda prova scritta dell’esame di maturità 2019 proprio questa mattina, giovedì 20 giugno. Come previsto dal Miur, il secondo scritto sarà diverso per tutti gli indirizzi di studio.

Ciascuna scuola avrà quindi tracce e soluzioni diverse, a seconda della materia caratterizzante il proprio percorso formativo.

Lo svolgimento degli esercizi impegnerà gli studenti che dovranno fornire soluzioni e risposte esatte ai quesiti della traccia 2° prova esame di maturità Istituto tecnico tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio. Gli esercizi testeranno la preparazione dei ragazzi sulla materia caratterizzante il proprio indirizzo di studio.

La prova fa riferimento a situazioni operativo-professionali in ambito territoriale e ambientale. Gli esercizi sono stati ideati cercando di evidenziare le competenze geologiche, cartografiche e progettuali maturate in classe. La prova consiste nella risoluzione di problematiche relative alla progettazione di interventi di difesa del suolo, discariche o smaltimento di rifiuti a partire da casi pratici. Oppure analisi ed elaborazioni dei dati cartografici per la risoluzione di casi progettuali professionali.

La struttura della seconda prova prevede una prima parte che tutti i candidati sono tenuti a svolgere. Segue poi una seconda parte, costituita da quesiti tra i quali il candidato sceglierà sulla base di un numero prefissato. Nel caso in cui la scelta del Miur ricada su una prova multidisciplinare, la traccia sarà predisposta in modo da proporre temi, argomenti, situazioni problematiche afferenti ai diversi ambiti disciplinari. La durata della prova è da sei ad otto ore.

Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio maturità 2019: tracce e svolgimenti – PDF

Seconda Prova Costruzione, Ambiente e territorio: traccia svolta < in elaborazione

La seconda prova per l’Istituto Tecnico Geometri si tiene questo giovedì 20 giugno 2019. Anche i Geometri, ovvero gli studenti dell’Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, finalmente conosceranno la traccia d’esame. Per lo svolgimento della seconda prova 2019 gli studenti dovranno dimostrare di avere competenze nel settore tecnologico-aziendale. Il compito potrebbe prevedere l’analisi di problemi tecnologici-tecnici. Oppure l’ideazione e progettazione di componenti delle diverse filiere. Potrebbe essere richiesto ai maturandi anche di dimostrare le proprie capacità nella gestione di attività produttive e del territorio.

La prova conterrà quindi quesiti su più materie, Geopedologia, economia ed estimo. Oppure progettazione, costruzioni e impianti e Topografia. Gli studenti di opzione Tecnologie del legno nelle costruzioni hanno due materie caratterizzanti: Tecnologie del legno nelle costruzioni e Progettazione, costruzioni e impianti. Mentre gli studenti dell’articolazione Geotecnico, le materie caratterizzanti sono geologia e geologia applicata. Oppure Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiente.

Consigli seconda prova maturità istituti tecnici: come svolgerla al meglio

Gli studenti hanno a disposizione dalle 6 alle 8 ore per ultimare la traccia di seconda prova, ma non possono uscire prima che siano passate 3 ore dalla dettatura del tema. Per quanto riguarda l’elaborato grafico si potranno utilizzare righe e squadre, CAD (programmi di grafica computerizzata equivalenti), software parametrici prive di librerie di facilitazioni. È possibile consultare anche manuali del geometra, tecnici, prontuari e usare la calcolatrice non programmabile. Vietato invece l’uso di Internet e di qualunque supporto di dati digitali.

La Commissione d’esame valuterà la capacità degli studenti di risolvere casi pratici relativi a problemi legati alla difesa del suolo utilizzando gli strumenti dell’ingegneria naturalistica. Saper produrre partendo dall’analisi di casi reali gli elaborati tecnico-grafici di supporto alla pianificazione territoriale. Ma anche individuare le criticità e le soluzioni tecniche da adottare per una progettazione territoriale sostenibile. Intervenendo anche nelle situazioni relative alla valutazione di impatto ambientale.

Google+
© Riproduzione Riservata