• Google+
  • Commenta
18 Luglio 2019

Plutarco: vita, storia, mappa concettuale, analisi del testo e frasi

Immagine Plutarco
Immagine Plutarco

Immagine Plutarco

Ecco chi era Plutarco: vita e storia del filosofo greco, frasi e aforismi famosi e citazioni, mappa concettuale e approfondimenti con analisi del testo delle opere.

Biografo, scrittore, filosofo e sacerdote greco antico, ricopri anche incarichi amministrativi.

Visse sotto l’Impero Romano ed ebbe la cittadinanza romana.

La sua opera più famosa sono le Vite parallele, una raccolta di biografie dei più famosi personaggi della classicità greco-romana, tra i quale Alessandro Magno.

“Quanto a forza e coraggio, pantere e leonesse non sono in nulla da meno rispetto ai loro maschi.”

Appunti per capire chi era davvero Plutarco, la sua vita e le frasi più belle, scarica gratis la mappa concettuale e gli approfondimenti con analisi del testo delle opere.

Chi era Plutarco: vita, storia, riassunto e analisi del testo per compiti a scuola – scarica PDF

Plutarco è nato a Cheronea, in Beozia, tra il 46 e il 48 d.C., molto probabilmente da una famiglia ricca. La maggior parte delle notizie sulla sua vita deriva da riferimenti autobiografici presenti nelle sue opere.

Nel 60 d.C. si stabilisce ad Atene, dove frequenta il filosofo platonico Ammonio, diventando il suo più brillante discepolo. Studia la retorica, la matematica e la filosofia platonica. Nel 66 d.C., durante il suo viaggio greco, ha modo di vedere l’imperatore Nerone. Visita Sparta, Tespie, Tanagra, Patre e Delfi, poi torna ad Atene dove viene denominato sovrintendente all’edilizia e ambasciatore presso Acaia.

Nel 70 d.C. sposa Timossena, una donna colta e di buona famiglia. Dal matrimonio nascono cinque figli: Soclaro e Cherone, che morirono in tenera età, Autobulo, Plutarco e Timossena, anch’ella morta prematuramente. Il filosofo visita poi l’Asia e l’Italia, dove soggiorna presso la corte papale di Roma dal 72 e il 92 d.C.

Nel 90 d.C. viene eletto sacerdote nel santuario di Apollo a Delfi e nel 117 d.C. l’imperatore Adriano gli conferisce la carica di procuratore. Plutarco è morto a Delfi tra il 125 e il 127 d.C.

Le più belle frasi del filoso greco: citazioni e aforismi famosi

Raccolta delle più belle frasi di Plutarco, citazioni famose e aforismi da condividere su Facebook e Twitter.

  • I giovani non sono vasi da riempire ma fiaccole da accendere;
  • Se vuoi dare un dispiacere a un tuo nemico, non offenderlo dandogli del falso, dell’effeminato, del vizioso, del buffone o dell’infame, ma comportati da uomo, con equilibrio e onestà, e tratta chiunque in modo imparziale e giusto;
  • Ho scelto l’uomo simpatico a preferenza del ricco; preferisco un uomo senza denaro al denaro senza un uomo;
  • Quando le candele son spente tutte le donne son belle;
  • Se è vero che chi gioca a palla impara contemporaneamente a lanciarla e a riceverla, nell’uso della parola invece il saperla accogliere bene precede il pronunciarla;
  • L’amicizia è animale da compagnia, non da gregge;
  • Si dovrebbero ingannare i bambini con i dadi e gli adulti con i giuramenti;
  • La ragione in sé è generata dalla natura, mentre la ragione al suo stadio compiuto e perfetto si raggiunge con la cura e l’apprendimento;
  • E questo per ritornare a essere uomini, ovvero per trasformarci di nuovo negli esseri più disgraziati e infelici che ci siano al mondo?
  • […] un comandante deve distinguersi dai soldati semplici non per il lusso e le comodità, ma per resistenza e coraggio;
  • L’uomo, invece, è stimolato dalla ghiottoneria verso ogni forma di piacere, e tutto vuole provare e assaggiare. Come se ancora non avesse scoperto quale cibo sia appropriato e adatto a lui, è il solo fra tutti gli esseri viventi a essere onnivoro.

Mappa concettuale di Plutarco per esami e compiti in classe a scuola

Google+
© Riproduzione Riservata