• Google+
  • Commenta
22 Agosto 2019

Elisa Toffoli criticata per il doppiaggio de Il Re Leone: ecco perchè

Elisa Toffoli criticata per il doppiaggio de Il Re Leone
Elisa Toffoli criticata per il doppiaggio de Il Re Leone

Elisa Toffoli criticata per il doppiaggio de Il Re Leone

Elisa Toffoli è stata fortemente criticata per aver doppiato Nala nella versione italiana de Il Re Leone nelle sale da ieri 21 agosto 2019. Ecco perchè non è piaciuta ai fan del classico Disney.

Da quando è stato annunciato il remake de il classico Disney Il Re Leone, un susseguirsi di news e rivelazioni hanno giorno dopo giorno aumentato l’attesa per l’uscita del rifacimento del film del 1994. Prevista negli States il 19 luglio, ieri 21 agosto 2019, è finalmente arrivata nelle sale italiane. Il film si propone come un’opera colossale.

La somiglianza del live action con il cartone originale ha mandato in escandescenza migliaia di fan in tutto il mondo. Il primo trailer ufficiale del film, è il secondo più visualizzato nella storia della Walt Disney. Diretto da Jon Favreau, ha tutte le carte in regola per essere un colossal in tutto e per tutto, soprattutto grazie al cast che andrà a dare voce alla pellicola.

Beyoncé sarà Nala, Donald Glover aka Childish Gambino interpreterà Simba. Anche tutti i personaggi più o meno secondari, avranno le voci di figure chiave dell’entertainment americano. A doppiare i personaggi interpretati da Childish Gambino e Beyoncé nella versione italiana, saranno Marco Mengoni ed Elisa. Due talenti indiscussi nel panorama musicale italiano. La scelta a quanto pare, ha fatto storcere un pò il naso. La Toffoli come doppiatrice di Nala, e quindi sostituta di Beyoncè, non è piaciuta ai primi (tantissimi) spettatori nelle sale ieri per il primo giorno di proiezione. Ecco perché è stata criticata.

Elisa Toffoli nella bufera per il suo doppiaggio de Il Re Leone al posto di Beyoncè

L’arrivo de Il Re Leone nelle sale italiane riaccende inevitabilmente il dibattito sul doppiaggio dei film stranieri. A maggior ragione se il livello del cast originale è così alto. Quando è giunta la notizia di Elisa Toffoli come prescelta per dare voce alla leonessa, la polemica era già nell’aria. “Perché dovrei pagare il biglietto del cinema per sentir cantare Elisa quando potenzialmente potrei ascoltare la voce di Beyoncé?”. Indiscutibile il talento della cantante di “Luce”, semplicemente la sua Nala non è ritenuta all’altezza dell’originale. La calda voce di Beyoncè, dalle clip emerse dalla versione originale, è qualcosa di sensazionale, come d’altronde ci ha abituati la cantante texana.

Lo stile totalmente differente, più delicato e “pulito” dell’artista italiana, presenta una versione opposta a quella ascoltata nei primi trailer rilasciati dalla Disney. Tralasciando sterili confronti e futili competizioni, indubbiamente un film doppiato non potrà mai essere la copia esatta dell’originale. Non solo per una questione di voci, ma con esse il tono in cui le parole vengono pronunciate, l’atmosfera, i modi di dire e i dialoghi che si formano, si stravolge più o meno consapevolmente un’opera.

I tempi sono sicuramente cambiati, e con essi le abitudini degli Italiani, che preferiscono guardare film e serie tv in versione originale con i sottotitoli. “Dalle stelle alle stalle”, recita uno dei numerosi commenti sulla pagina ufficiale italiana del biopic. I fan sembrano apprezzare la scelta di Mengoni, molto meno quella di Elisa. “Per fortuna vedrò l’originale. Nessuno può competere con Beyoncè”. Già nei giorni scorsi, la cantante è stata al centro di uno scontro, poi chiarito, con la collega Laura Pausini. Quest’ultima infatti su Instagram, ha elogiato la Toffoli precisando però di essere stata la prima opzione per il remake de Il Re Leone. “Per impegni ho dovuto rinunciare.”.

La Nala della Toffoli non convince. Fan delusi del film italiano Il Re Leone

La versione italiana de Il Re Leone, nelle sale da ieri 21 agosto, ha registrato incassi da record. Quasi 3 milioni di euro in una sola giornata. Un vero e proprio ruggito che testimonia l’amore incondizionato che grandi e piccini nutrono ancora dopo la prima versione rilasciata ormai venticinque anni fa. Quali saranno stati i commenti a caldo sul rifacimento del cartone ma soprattutto la colonna sonora? Elisa Toffoli nei giorni scorsi è stata annunciata come voce femminile, e quindi, Beyoncè italiana a tutti gli effetti.

Un paragone che non convince e non piace ai fan del biopic, che non hanno apprezzato la voce italiana quanto quella della cantante di “Halo”. Nonostante l’atmosfera da favola per la bellissima “L’amore è nell’aria stasera”, i primi spettatori non si dicono soddisfatti e commossi come dall’originale, disponibile su Youtube da Luglio. “Can you feel the love tonight?”, sembra aver strappato una lacrima anche ai più algidi. Le voci di Queen Bey e Gambino sembrano fatte per fondersi insieme e riportare in vita la magia de Il Re Leone.

Elisa Toffoli nel frattempo, sembra reagire con diplomazia e professionalità alle critiche ricevute. Non sarà stato facile per la cantante triestina vestire gli ingombranti panni della popstar per eccellenza, icona e performer a livello mondiale. Ha comunque definito Beyoncè la sua eroina e un esempio in tutto e per tutto. Giungeranno delle risposte da parte sua nei prossimi giorni dopo l’arrivo del biopic nelle sale italiane? Non ci resta che attendere per eventuali commenti o reazioni da parte sua.

Google+
© Riproduzione Riservata