• Google+
  • Commenta
21 Ottobre 2019

L’Avvocato del Diavolo: trama, recensione, cast e trailer

Locandina L'Avvocato del Diavolo
Locandina L'Avvocato del Diavolo

Locandina L’Avvocato del Diavolo

Ecco di cosa parla l‘Avvocato del Diavolo con i Keanu Reeves, Al Pacino e Charlize Theron: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer del film.3

Sebbene sia un film di oltre vent’anni fa, la pellicola di pellicola di Taylor Hackford rappresenta un’occasione imperdibile per gli amanti del cinema.

Prodotto filmico di Taylord Hackford con attori del calibro di Keanu Reeves, Al Pacino e Charlize Theron, tratta le vicende dell’avvocato Kevin Lomax.

Il personaggio, interpretato da Reeves, ambizioso ed egocentrico, è disposto a tutto pur di ottenere una carriera di successo in ambito legale. Il personaggio di Al Pacino è notevolmente diverso da quello di altri suoi film a sfondo poliziesco o mafioso come “Il Padrino“. John Milton (Al Pacino), accompagna il rampante avvocato in questo viaggio dantesco che ha come sfondo la New York degli anni Novanta.

Amore, tradimenti e potere si intrecciano e fanno da sfondo per l’intera pellicola.

Un thriller del 1997 che suscita ancora oggi grande fascino per il pubblico rappresentando un evergreen del suo genere.

Cast stellare e trama d’ispirazione romanzesca (Milton non è un nome che compare a caso) costituiscono delle garanzie assolute per la visione di tale film.

L’Avvocato del Diavolo: trama e recensione film con Keanu Reeves, Al Pacino e Charlize Theron

“L’avvocato del diavolo” è una pellicola che trae chiara origine dalle opere di John Milton quale “Paradiso perduto”  e Dante con “La Divina Commedia.

Un thriller con sfumature horror che si spinge per lunghi tratti sul filo del rasoio del racconto dei due celebri scrittori legati alle tematiche dell’Inferno.

Una cornice infernale, dunque, che avvolge la New York in cui agisce in veste di avvocato l’amibizioso ed affascinante Kevin Lomax.

Proprio il fascino rappresenta un altro fulcro principale a livello narrativo nel film, mostrandosi attraverso diverse sfaccettature.

In Lomax quanto in Milton (Al Pacino), la componente accattivante del carattere che li accomuna permette loro di arrivare ai rispettivi obiettivi.

Il primo con prospettive di carriera e successo nel proprio settore, il secondo spinto dalla decisa volontà di coinvolgere il giovane avvocato nel proprio piano “diabolico”.

Un piano molto più “alto” di una semplice affermazione nell’ambito legale, che trascende la realtà per schiudere le porte del sovrannaturale.

Il viaggio di Lomax comprende anche la moglie Mary Ann (Charlize Theron) che cercherà come una “novella Beatrice” di aprire gli occhi all’accecato marito.

Il mefistofelico Al Pacino tenterà in tutti i modi di riuscire nel proprio intento: generare un Anticristo con la complicità del protagonista.

Solo alla fine delle peripezie vissute dall’avvocato intepretato da Reeves si capirà se i propositi di Milton si saranno avverati o meno.

Finale a sorpresa del film di Hackford: amore, tradimenti e potere

Il finale a sorpresa del film fa intuire quanto il filo sottile che separa il giusto dall’ingiusto, e la realtà dall’irreale sia sottilissimo.

“Meglio regnare all’Inferno che servire in Paradiso”, citazione che compare nel film, evidenzia benissimo il grado di separazione tra rettitudine ed immoralità. Il regista Hackford spinge la propria trama impregnandola delle sfumature narrative di Milton e Dante ma allo stesso tempo proponendo una riflessione cruda della realtà dell’epoca.

Una realtà che è ancora tremendamente attuale, caratterizzata dalla corruzione che imperversa in ogni settore alimentandosi dell’incapacità di reazione della gente. Anche per questo motivo il racconto filmico spinge molto sul concetto di libero arbitrio, ritenendolo fondamentale per decidere sempre cosa fare della propria vita.

Un finale, come anticipato, che è ricco di sorprese per lo spettatore, che non è in grado di capire cosa sia reale ed autentico di quanto si è sviluppato nel film e cosa non lo sia. Una sorta di viaggio allucinatorio, che genera confusione ed allo stesso tempo riflessione sui fatti accaduti. E’ come se il regista avesse voluto far immedesimare il pubblico nel protagonista facendone condividere stato d’animo e sensazioni.

Il “risveglio” negli ultimi attimi della pellicola sarà agrodolce e genererà stupore tanto per Kevin Lomax quanto per chi ne seguirà il cammino.

Scheda tecnica del film L’Avvocato del Diavolo e trailer italiano

Scheda tecnica
Un giovane, dotato, spregiudicato avvocato della Florida (K. Reeves) accetta un'allettante proposta di uno studio legale di New York, guidato da John Milton (A. Pacino) e si rende conto di aver venduto l'anima al diavolo. In senso letterale, non metaforico.
TitoloL'avvocato del diavolo
Durata144'
Generethriller/horror
CastAl Pacino, Keanu Reeves, Charlize Theron
RegiaTaylord Hackford
Anno di prod.1997
Google+
© Riproduzione Riservata