• Google+
  • Commenta
4 Dicembre 2019

Sciopero generale 11 e 12 dicembre 2019 di ANQUAP: motivi

Sciopero generale 11 e 12 dicembre 2019
Sciopero generale 11 e 12 dicembre 2019

Sciopero generale 11 e 12 dicembre 2019

Tutte le news sullo sciopero generale del personale amministrativo e personale ATA della scuola a dicembre  2019:  giorni e modalità del blocco di ANQUAP.

Non solo i mesi di ottobre e di novembre, ma anche dicembre 2019 è un mese con diversi scioperi già annunciati in vari settori di pubblico interesse. Resta, infatti, confermato lo sciopero generale del personale amministrativo aderente all’Anquap, l’Associazione nazionale quadri delle amministrazioni pubbliche.

La protesta ha diverse motivazioni. Le principali riguardano  il mancato avvio della trattativa per definire l’assegnazione di eventuali compiti ai quali non si è tenuti a svolgere, l’omesso pagamento dell’indennità di funzioni superiori agli Assistenti amministrativi che svolgono le funzioni dei DGSA. Si protesta anche per  la mancata immissione in ruolo di personale ATA.

Fissato per i prossimi 11 e 12 dicembre 2019,  il blocco è generale. L’ANQUAP ha  proclamato le seguenti azioni di protesta sindacale riguardanti i Direttori SGA, i Direttori SGA facenti funzione e gli Assistenti Amministrativi:

  • sospensione di qualsiasi prestazione eccedente l’orario d’obbligo per tutto il mese di dicembre 2019;
  • nelle giornate dell’11 e 12 dicembre 2019 l’attività lavorativa sarà limitata alle funzioni essenziali.

L’associazione ricorda al personale di non essere obbligati a  comunicare l’adesione all’iniziativa. Tuttavia propone di trasmettere una dichiarazione di  adesione, per dimostrare quanto grande e profondo è il malessere presente nelle segreterie scolastiche e quanto pesi l’atteggiamento dormiente della politica e della burocrazia ministeriale. Ricorda, inoltre, che nelle giornate di sciopero generale  bisogna limitarsi  allo svolgimento delle funzioni essenziali. Ovvero nei giorni di sciopero bisogna lavorare solo per ciò che è assolutamente urgente e necessario.

L’ ANQUAP suggerisce, infine, di  rappresentare in forma scritta eventuali profili di illegittimità e irregolarità su atti e provvedimenti che i competenti organi della scuola intendono assumere .

Motivi dello sciopero generale 11 e 12 dicembre 2019 di ANQUAP: quali sono > NOTA MIUR

Una scuola che pecca su troppi aspetti, di conseguenza si  denotano troppe mancanze organizzative e amministrative. Gli argomenti a fondamento dello sciopero generale giorno 11 e 12 dicembre  sono molteplici, ovvero: lo stanziamento di apposite risorse finanziarie per il  riconoscimento economico delle funzioni  svolte dai Direttori SGA e dagli Assistenti Amministrativi.

C’è poi urgenza di provvedere alla copertura di oltre 3.000 posti di Direttore SGA. Per il Sindacato è inoltre indispensabile portare a compimento il concorso ordinario in fase di svolgimento, inserendo nelle graduatorie di merito  tutti coloro che supereranno le prove d’esame e risulteranno in possesso dei titoli richiesti. È, altresì, necessario che le assunzioni a tempo indeterminato avvengano su tutti i posti vacanti e disponibili.

C’è, inoltre, la necessità di una corretta definizione dell’organico dei Direttori SGA. Così come definire  la mancata corresponsione dell’indennità mensile ai Direttori SGA che lavorano in due scuole. E’ urgente  l’esigenza di rivedere l’organico complessivo del personale ATA sulla base dei fabbisogni effettivi. Non ultima una rivisitazione del sistema di classificazione e di tutti i profili professionali del personale ATA.

Date scioperi dicembre di DSGA, DSGA FF e Assistenti amministrativi

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, ovvero il  Dipartimento della Funzione Pubblica comunica che l’ ANQUAP,, ha proclamato per i DSGA , i DSGA FF nonché per gli Assistenti Amministrativi delle Istituzioni scolastiche , le seguenti azioni di sciopero:

  • sospensione di qualsiasi prestazione eccedente l’orario d’obbligo per tutto il mese di dicembre;
  • nelle giornate del 11 e 12 dicembre 2019 l’attività lavorativa sarà limitata alle funzioni essenziali.

Nel corso dello sciopero saranno assicurati, dalle Amministrazioni pubbliche interessate, adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali  mediante l’erogazione delle prestazioni indispensabili.

Google+
© Riproduzione Riservata