Luigi Pirandello: vita, analisi del testo e mappa concettuale

Carolina Campanile 6 Marzo 2020

Ecco chi è Luigi Pirandello: biografia e vita dello scrittore, analisi del testo e della sua poetica, mappa concettuale con riassunto breve della vita di Luigi Pirandello per esami e compiti in classe.

Leggi inoltre la nostra raccolta delle più belle frasi di Pirandello, citazioni e aforismi da condividere e dedicare.

Drammaturgo, scrittore e poeta italiano, scopriamo chi è Luigi Pirandello attraverso la sua vita e le sue opere. Insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934, riceve anche l’onorificenza come Cavaliere di Collare dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Anni dopo riceve l’onorificenza come Arcade Minore della Secolare Accademia del Parnaso Canicattinese. Infine nel 1994 gli viene dedicato l’asteroide 12369 Pirandello. E’ considerato tra i più importanti drammaturghi del XX secolo, sia per le tematiche affrontate che per l’innovazione del teatro.

Scopriamo insieme chi è Luigi Pirandello attraverso la sua biografia, la storia e analisi della sua vita e delle sue opere più importanti. Scarica gratis l’analisi del testo e della sua poetica con e la mappa concettuale con riassunto breve per compiti in classe e interrogazioni.

Chi è Luigi Pirandello: vita, analisi del testo e riassunto > biografia in PDF

Nato il 28 giugno 1867 a Càvusu, una contrada di campagna presso Agrigento, chi è davvero Luigi Pirandello? Scopriamolo attraverso la biografia della sua vita, analisi del testo e della poetica, e le opere più famose.

Figlio di Stefano Pirandello e Caterina Ricci Gramitto, appartenevano entrambi a famiglie di agiata condizione borghese. Famiglia anti-borbonica e garibaldina, il padre combatté con Garibaldi sull’Aspromonte. Il ragazzo ricorderà molto la tradizione familiare del Risorgimento, tanto da trarne ispirazione per poesie e novelle. Trascorre un’infanzia serena ma caratterizzata dalla difficoltà di comunicare con gli adulti. Questa sua difficoltà lo farà avvicinare agli studi sui comportamenti umani. Inizia gli studi tecnici, ma scoperto l’amore per la letteratura presto li abbandona per il ginnasio. All’università si iscrive ai corsi di Legge e di Lettere, optando per il secondo. Il primo reperto dei suoi juvenilia risale al 1883, ed è un quaderno di quarantadue poesie. Nel 1894 sposa Maria Antonietta Portulano: dal matrimonio nasceranno 3 figli. L’assegnazione della cattedra fissa all’Istituto superiore coincide con l’inizio della malattia della moglie, acuita dalla partenza del primo figlio per la Grande Guerra.

Dopo lo scarso successo delle prime opere, nel 1904 arriva il primo grande successo con il romanzo Il fu Mattia Pascal. Abbandonata volontariamente la cattedra, dal 1922 inizia a dedicarsi totalmente al teatro. Fonda così la Compagnia del Teatro d’Arte di Roma, con la quale rappresenterà anche nei teatri di Broadway. Nel giro di un decennio arriva ad essere il drammaturgo di maggior fama nel mondo. La sua adesione al fascismo, nel 1924, sarà spesso al centro di polemiche. Nel 1936 lo scrittore si ammala di polmonite, e nonostante le cure del dottore il 10 dicembre 1936 Luigi Pirandello muore. Dieci anni dopo le ceneri saranno traslate ad Agrigento, nella Caos dove 69 anni prima era nato.

Le più belle frasi, citazioni e aforismi di Pirandello

Le più belle frasi di Luigi Pirandello, citazioni famose e aforismi da dedicare e condividere su Facebook e Twitter.

  • Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.
  • La civiltà vuole che si auguri il buon giorno a uno che volentieri si manderebbe al diavolo; ed essere bene educati vuol dire appunto esser commedianti.
  • C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno.
  • Le anime hanno un loro particolar modo d’intendersi, d’entrare in intimità, fino a darsi del tu, mentre le nostre persone sono tuttavia impacciate nel commercio delle parole comuni, nella schiavitù delle esigenze sociali.
  • Abbiamo tutti dentro un mondo di cose: ciascuno un suo mondo di cose! E come possiamo intenderci, signore, se nelle parole ch’io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me; mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e col valore che hanno per sé, del mondo com’egli l’ha dentro? Crediamo di intenderci; non ci intendiamo mai!
  • La vita non si spiega, si vive.
  • Un’ora breve di dolore c’impressiona lungamente; un giorno sereno passa e non lascia traccia.
  • Riponi in uno stipetto un desiderio: aprilo: vi troverai un disinganno.
  • E dimentichiamo spesso e volentieri di essere atomi infinitesimali per rispettarci e ammirarci a vicenda, e siamo capaci di azzuffarci per un pezzettino di terra o di dolerci di certe cose, che, ove fossimo veramente compenetrati di quello che siamo, dovrebbero parerci miserie incalcolabili.
  • Chi vive, quando vive, non si vede: vive. Se uno può vedere la propria vita, è segno che non la vive più: la subisce, la trascina. Come una cosa morta, la trascina. Perché ogni forma è una morte.

Mappa concettuale di Luigi Pirandello per esami e compiti in classe

mappa concettuale luigi pirandello

Anagrafica Principale
Nato in una famiglia anti-borbonica e garibaldina, Pirandello ricorderà sempre la tradizione familiare del Risorgimento. Insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934, per la sua produzione, le tematiche affrontate e l'innovazione del racconto teatrale è considerato tra i più importanti drammaturghi del XX secolo. Muore nel 1936 a causa di una polmonite.
Nome e CognomeLuigi Pirandello
Data di nascita28/08/1867
Luogo di nascitaAgrigento
ProfessioneDrammaturgo, scrittore e poeta
Anagrafica Principale
Nato in una famiglia anti-borbonica e garibaldina, Pirandello ricorderà sempre la tradizione familiare del Risorgimento. Insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934, per la sua produzione, le tematiche affrontate e l'innovazione del racconto teatrale è considerato tra i più importanti drammaturghi del XX secolo. Muore nel 1936 a causa di una polmonite.
Nome e CognomeLuigi Pirandello
Data di nascita28/08/1867
Luogo di nascitaAgrigento
ProfessioneDrammaturgo, scrittore e poeta
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto