Frasi di Roberto Benigni: battute, aforismi e citazioni di film

Carolina Campanile 21 Aprile 2020

Le più belle frasi di Roberto Benigni tratte dai migliori film: scopri chi è Roberto Benigni attraverso la biografia, battute, aforismi e citazioni tratte dai film più belli e dai migliori sketch teatrali e televisivi.

Attore, comico, regista e sceneggiatore, Roberto Benigni è anche un noto monologhista teatrale. Famosissimo è, tra gli altri, il suo repertorio La più bella del mondo sulla Costituzione. Ha inoltre interpretato e commentato la Divina Commedia, candidandosi al Nobel per la letteratura 2007. Fra i tanti riconoscimenti, nel 1999 riceve tre Oscar con il film La vita è bella.

Dal 1991 possiede, con la moglie, la casa di produzione cinematografica Melampo Cinematografica. Qualche piccola curiosità: Roberto possiede una società immobiliare, 21 case, 20 terreni, una villa e la Sicusa srl che vende latte in polvere. Nel 1999 un nuovo asteroide è chiamato 21662 Benigni, in onore dell’attore.

Scopriamo ora chi è Roberto Benigni attraverso le frasi dei film più belli e famosi e la biografia, frasi e citazioni tratte dagli sketch teatrali e televisivi, aforismi  e battute divertenti tratte dai migliori film.

Frasi di Roberto Benigni: chi è il comico poeta e interprete della Divina Commedia

Immagini con frasi di Roberto Benigni

Immagini con citazioni di Benigni

Nato a Manciano La Misericordia, frazione di Castiglion Fiorentino, il 27 ottobre 1952 da due contadini, chi è Roberto Remigio Benigni?

Scopriamolo attraverso al biografia e le frasi tratte dai migliori film.

Sin da giovane di carattere allegro ed espansivo, scopre ben presto la sua passione per lo spettacolo. Nel 1971 sale sui primi palcoscenici teatrali. L’amicizia con Marco Messeri lo porta a trasferirsi a Roma, dove incontra Giuseppe Bertolucci.

Per lui scrive il monologo Cioni Mario ottenendo un enorme successo in tutta Italia. Dall’altro lato il personaggio di Cioni suscita scandalo per i molti interventi censori. Così la prima immagine di Benigni è quella di un personaggio scomodo e ribelle, imprevedibile e capace di provocare. Nel 1972 compare per la prima volta in tv nello sceneggiato Sorelle Materassi. Ma è soprattutto a teatro che ottiene gran successo, appassionando il pubblico. Nel frattempo partecipa a L’altra domenica di Renzo Arbore, suscitando l’interesse della critica. Nel 1980 presenta il Festival di Sanremo: qui scandalizza il pubblico baciando la conduttrice.

Del 1983 è il suo primo film da regista Tu mi turbi. L’anno successivo in Non ci resta che piangere recita con l’amico Massimo Troisi.

Immagini con frasi di Roberto Benigni

Foto con frasi di Benigni

Seguono Johnny Stecchino e Il mostro. Nel 1997 raggiunge notorietà mondiale con il film La vita è bella. Nel 2004 esce La tigre e la neve, con la moglie Nicoletta Braschi. Dal 2006 inizia il Tutto Dante tour, portando la lettura della Divina Commedia in giro per l’Italia, e poi per il mondo. A questo periodo risalgono le migliori frasi di Roberto Benigni. Nel 2018 torna al cinema con Pinocchio, nei panni di Geppetto e nel 2019 è di nuovo ospite al Festival di Sanremo, uscendo di scena con una standing ovation.

Citazioni e aforismi di Benigni dei film più famosi e spettacoli teatrali

Raccolta delle più belle frasi di Roberto Benigni, citazioni dei migliori film famosi, battute simpatiche e aforismi che fanno riflettere per capire meglio chi è Benigni.

  • Guarda: il fuoco! Dove vanno tutte quelle scintille? Il fuoco, quando si spegne, dove va? Come la musica, che nessuno sa dove va quando finisce. Quante idee mi vengono a stare qui, nonna. Ma volano via, come quelle scintille. Come si fa a fermarle, nonna? Tu ci riesci? – La voce della luna
  • Buongiorno, principessa! Stanotte t’ho sognata tutta la notte, andavamo al cinema, e avevi quel tailleur rosa che ti piace tanto, non penso che a te principessa, penso sempre a te! – La vita è bella 
  • Maria, io devo dirtelo. Ci conosciamo da poco poco, ma io ti amo tanto tanto tanto. – Johnny Stecchino
  • La poesia non è fuori, è dentro! Cos’è la poesia? Non chiedermelo più, guardati allo specchio: la poesia sei tu. – La tigre e la neve
  • Lo vedi? Niente è impossibile. Arriva sempre il momento giusto per tutto: basta aspettare. Anche la luna, quando è bella piena, matura, può cascarti tra le braccia. – La voce della luna
  • E vestitele bene le poesie, cercatele bene le parole. Dovete sceglierle! A volte ci vogliono 8 mesi per trovare una parola. Sceglietele, che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere. – La tigre e la neve
  • Signorina, ma quei puntini luminosi sono lei? – Il mostro
  • Sul grande orologio del tempo c’è scritta una parola sola: ora. – La tigre e la neve
  • Modello numero quattro: Giuditta. Eh ora io non voglio influenzare nessuno. Guardatelo in silenzio e riflettete. Avete aspettato un’ora, ma ora finalmente lo potete vedere. E’ un modello scintillante, intimo, malinconico. – Il piccolo diavolo

Frasi di Roberto Benigni e citazioni famose da condividere

Le migliori frasi di Roberto Benigni tratte da sketch e interviste, citazioni famose e frasi che fanno riflettere per capire meglio chi è l’attore toscano.

  • L’unica maniera per realizzare i proprio sogni è svegliarsi.
  • Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con la biro, quello con la pistola è un uomo morto.
  • Iniziare un nuovo cammino ci spaventa, ma dopo ogni passo ci rendiamo conto di quanto fosse pericoloso restare fermi.
  • Ridi sempre, ridi. Fatti credere pazzo, ma mai triste. Ridi anche se ti sta crollando il mondo addosso, continua a sorridere. Ci son persone che vivono per il tuo sorriso, e altre che rosicheranno quando capiranno di non essere riuscite a spegnerlo.
  • La donna è nata dalla costola dell’uomo. Non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere al di sopra dell’uomo. Ma dal costato, dal fianco, per essere uguale all’uomo. Sotto il braccio, per essere protetta, e dal lato destro del cuore, per essere amata.
  • Tutto è amore, e amore coincide con la felicità. Cercatela ora, la felicità. Ce l’hanno data a tutti, ma era un regalo così bello da averlo nascosto. E molti non si ricordano dove l’hanno messo. Mettete tutto all’aria! C’è la felicità: è lì! Anche se lei si dimentica di noi, noi dobbiamo ricordarci di lei. Per essere felici deve bastare poco, non deve essere cara la felicità. Se è cara non è di buona qualità.
  • Quando ognuno di noi se ne andrà, non accadrà mai più che ne nasca uno uguale. Ognuno di noi è il protagonista di una storia irripetibile. 
  • Smettila di pensare a cosa potrebbe andare male, inizia a pensare a cosa potrebbe andare bene. 
  • La gente vede, sente e parla. Purtroppo però vede male, sente poco e parla troppo.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto