Chi è Francesco Basentini: curriculum, età e moglie del magistrato

Francesca Di Stasio 9 Giugno 2020

Magistrato e direttore ex capo del DAP, chi è Francesco Basentini, età, curriculum vitae, biografia, vita privata, moglie, figli, carriera e attività politica.

Procuratore aggiunto presso il tribunale di Potenza, la sua città natale, magistrato e per diversi anni direttore del DAP (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria).

Poi le dimissioni in seguito alla polemica relativa alle scarcerazioni di detenuti anche al 41 bis, durante l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. In particolare per le vicende legate al ministro della giustizia Bonafede.

Tante le inchieste di cui si è occupato nel corso di questi anni da procuratore prima e da magistrato poi.

Per citare le due più importanti: “Rimborsopoli” e il processo sulle estrazioni petrolifere in Basilicata che vede imputate 47 persone e 10 società.

Si è parlato tanto di lui durante il Coronavirus, specie a Non è l’Arena di Giletti, ma chi è Francesco Basentini oggi, con chi è sposato, come si chiama sua moglie e quanti figli ha, sarà sicuramente il suo curriculum a dircelo.

Chi è Francesco Basentini: curriculum, biografia, età, moglie e figli del magistrato ex capo DAP

Per scoprire chi è Francesco Basentini più che da Facebook e Instagram, vista la sua non presenza sui social, ci faremo aiutare dal suo CV e biografia per capire quanti anni ha, chi è la moglie, figli e contatti professionali e politici.

E’ nato a Potenza il 17 ottobre del 1965, ed è del segno zodiacale della Bilancia.

Dopo gli studi, decide di intraprendere la carriera in magistratura e viene nominato procuratore aggiunto proprio della città che gli ha dato i natali.

Sono pochissime le informazioni per quanto riguarda la vita privata del magistrato. Non essendo presente come già detto precedentemente su alcun social network, questi non potranno esserci d’aiuto per reperire qualche notizia in più sulla sua famiglia e sul suo privato. Sappiamo soltanto che è sposato ma non conosciamo il nome della moglie di Basentini e ne se abbia dei figli e come si chiamano.

Da magistrato presso la procura di Potenza, Basentini, direttore del DAP

A dirci chi è il magistrato Basentini oggi, sono i fatti che lo riguardano, in particolare la polemica accesa a Non è L’Arena di Giletti, tra lui e Bonafede. Ma seguiamo il suo percorso professionale dall’inizio.

Ha iniziato la sua carriera nell’ambito della magistratura italiana in veste di magistrato ordinario. Successivamente è stato nominato procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Potenza.

Il 27 giugno del 2018 invece su proposta del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, viene nominato dal Consiglio dei Ministri, direttore del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. Carica che ha rivestito fino ai primi di maggio quando ha deciso di rassegnare le sue dimissioni in seguito alle polemiche per le cosiddette “scarcerazioni facili.”

Le dimissioni come capo del DAP da tempo erano nell’aria. Il procuratore era finito al centro di numerose polemiche per le rivolte scoppiate nei penitenziari. E per le scarcerazioni di boss mafiosi a causa dell’emergenza causata dalla diffusione del Coronavirus e dal dilagare dei contagi.

Arresti e inchieste, chi è Francesco Basentini magistrato Italiano

Per capire chi è Francesco Basentini ci saranno d’aiuto le inchieste importanti da lui condotte nel corso di questi anni da procuratore di Potenza e da magistrato. Inchieste che  hanno portato anche a processi e condanne con degli arresti importanti.

Una di queste è quella chiamata “Rimborsopoli”. L’inchiesta in questione riguarda le cosiddette spese folli e i rimborsi gonfiati da parte di diversi membri tra assessori e altri rappresentanti del Consiglio Regionale della Basilicata.

Il processo presso il tribunale di Potenza si è concluso con condanne per truffa, peculato e falso. Pene che arrivano fino a 5 anni di reclusione. Altra inchiesta importante che ha coordinato, riguarda le estrazioni petrolifere in Basilicata.

Un’inchiesta che ha portato al rinvio a giudizio di 47 persone e dieci società, e a causa della quale si dimise l’allora ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi. Non mancarono strascichi politici e furono sentite come persone informate sui fatti anche componenti  del governo.

Anagrafica Principale
Magistrato, procuratore aggiunto presso il tribunale di Potenza, la sua città natale e per diversi anni direttore del DAP. Tante le inchieste di cui si è occupato nel corso della sua carriera da procuratore prima e da magistrato poi. Una di queste è quella denominata 'Rimborsopoli'.
Nome e CognomeFrancesco Basentini
Data di nascita17/10/1965
Luogo di nascitaPotenza
ProfessioneMagistrato
Anagrafica Principale
Magistrato, procuratore aggiunto presso il tribunale di Potenza, la sua città natale e per diversi anni direttore del DAP. Tante le inchieste di cui si è occupato nel corso della sua carriera da procuratore prima e da magistrato poi. Una di queste è quella denominata 'Rimborsopoli'.
Nome e CognomeFrancesco Basentini
Data di nascita17/10/1965
Luogo di nascitaPotenza
ProfessioneMagistrato
© Riproduzione Riservata
avatar Francesca Di Stasio Ho una laurea in Lingue e Culture straniere e una passione per la scrittura che coltivo da diversi anni. Amo imprimere idee, eventi, storie non solo sulla pagina ma anche attraverso la fotografia. Sono un'esploratrice appassionata di luoghi, culture e tradizioni. Vado alla scoperta di nuovi sapori e io stessa mi diletto in cucina nella creazione di piatti originali. Adoro viaggiare. Credo che i viaggi e le nuove esperienze siano una fonte preziosa di arricchimento personale. Impegno e dedizione mi contraddistinguono. I miei interessi spaziano ​dalla cultura allo spettacolo, dall'attualità alla musica. Con minuziosità e accuratezza sono alla costante ricerca di informazioni, fatti, avvenimenti, curiosità da trasmettere ai lettori. Per il Portale Controcampus curo la rubrica "Il Personaggio." Ritratti e biografie di personaggi noti. Una lente di ingrandimento sulla loro vita alla ricerca di segreti inconfessati e lati nascosti senza tralasciare alcun dettaglio e lasciando emergere, attraverso la scrittura, solo ciò che è autentico e veritiero. Leggi tutto