Chi è Stefano Caldoro: biografia, età, moglie, figli, CV e partito

Francesca Di Stasio 20 Luglio 2020

Da Forza Italia a Governatore della Regione Campania nel 2015, chi è Stefano Caldoro: biografia, età, moglie, figli, contatti curriculum vitae e partito.

Candidato di Forza Italia alle Regionali 2020 in Campania, già presidente della Regione in passato, per la terza volta ha deciso di sfidare il Governatore Vincenzo De Luca.

Molisano di nascita, ma Campano di adozione, ha iniziato la sua attività politica quando era ancora giovane.

Laureato, consulente d’azienda, è anche giornalista. Da Governatore della Regione Campania ha dichiarato: “Ho scelto la mia terra per l’impegno politico e istituzionale. Insieme, e lo dico a tutti i campani, facciamo ripartire la Campania con serietà e passione”.

Ma qual è la sua storia, percorso professionale, istruzione e la sua vita privata ieri prima di essere un politico campano di Forza Italia e del centrodestra?

Cercheremo di conoscere meglio Stefano Caldoro, chi è secondo curriculum e profilo Facebook, in cosa è laureato, contatti e partito politico, quanti anni ha, dove è nato, dove vive, se e con chi è sposato e quanti figli ha.

Chi è Stefano Caldoro: curriculum, biografia, età, moglie, figli, e partito del politico della Campania

Per scoprire chi è Stefano Caldoro: Facebook, Instagram e Twitter del politico di Forza Italia, già governatore della regione Campania, ci serviranno come il suo curriculum, innanzitutto per sapere in cosa è laureato, con chi è sposato e quali sono i suoi contatti.

E’ nato a Campobasso il 13 dicembre del 1960, oggi ha 59 anni è del segno zodiacale del Sagittario. Dopo il diploma, ha proseguito gli studi all’università conseguendo la laurea in Scienze Poltiche.

Per quanto riguarda la sua vita privata, come riporta il suo CV: il padre di Stefano Caldoro, Antonio è ex sottosegretario e deputato del Partito Socialista Italiano. La moglie Annamaria Colao è professore ordinario di Medicina, la figlia Alessia, studia Giurisprudenza.

Per quanti riguarda alcune curiosità sul’ex Governatore della Campania, lui stesso ha scritto nel suo Curriculum vitae che legge libri di storia. Pratica sci e windsurl e partecipa alle partite di calcio della squadra dei parlamentari. Il suo libro preferito è “La democrazia in America” di Alexis de Tocqueville. Il film preferito “C’era una volta in America” di Sergio Leone.

La personalità politica che lo ha influenzato di più è Filippo Turati, poi anche John Kennedy. È tifoso del Napoli.

Da Forza Italia, Caldoro, Governatore della Campania

Chi vuole sapere chi è Stefano Caldoro oggi, certamente intende conoscere le sue esperienze prima e durante la carica di Governatore della Regione Campania, nella sua attività politica piuttosto che nei sondaggi.

E’ stato consulente d’azienda e giornalista. Ha iniziato la sua attività politica proprio in Campania, Regione che potremmo definire la terra che lo ha adottato politicamente.

E’ stato eletto Consigliere Regionale della Campania il 1985, come esponente del Partito Socialista Italiano, ricoprendo anche gli incarichi di Presidente della Commissione urbanistica e Territorio e di Capogruppo del PSI.

Nel 1992 viene eletto deputato sempre tra le file del PSI. È inoltre componente della delegazione italiana al Consiglio d’Europa e dell’Unione Europea Occidentale.

Dopo lo scioglimento del PSI, nel 1994, aderisce alla componente socialista del Polo delle Libertà. Inizia così il suo sodalizio con Piersilvio Berlusconi.

E’ candidato per il Centrodestra alla presidenza della Provincia di Napoli nel 1999, ma esce sconfitto dalle elezioni.

Viene designato consigliere di amministrazione della Cassa Deposito e Prestiti nel 2000.

Nel 2001, è tra i fondatori del nuovo Partito Socialista – Nuovo PSI. Il partito aderisce alla coalizione della Casa delle Libertà che sostiene Silvio Berlusconi. Dopo la vittoria di quest’ultimo alle elezioni politiche, entra a far parte del Governo prima in veste di sottosegretario, poi in quella di Viceministro dell’Istruzione, Università e Ricerca. Con il terzo Governo Berlusconi, gli è stato affidato l’incarico di Ministro per l’Attuazione del Programma di Governo.

Nell’anno 2007, viste le divisioni all’interno del PSI, decide di svolgere un congresso in quel di Roma che lo designa Segretario Nazionale del Nuovo PSI. In seguito, assume anche la direzione politica del giornale di partito Socialista Lab.

Il 2008 è l’anno in cui, viene candidato come capolista del Popolo della Libertà in Campania ed è eletto nuovamente deputato. Inoltre, ha fatto parte della Commissione Cultura, Scienza ed Istruzione della Camera dei Deputati.

Nel 2010, è nuovamente candidato alle elezioni regionali in Campania, in questo caso la sfida Stefano Caldoro, Vincenzo De Luca, vede il primo vincitore con il 54,2% dei consensi. Resterà in carica fino al 2015, quando decide di ricandidarsi per la seconda volta sempre contro lo sfidante De Luca. Questa volta però viene sconfitto.

Nel 2014 aderisce alla nuova Forza Italia diventando membro del Comitato di Presidenza del partito. Inoltre, viene eletto vicepresidente della Conferenza Stato-Regioni. Il 9 gennaio 2019 viene nominato responsabile del dipartimento Autonomie di Forza Italia.

Attività politiche e cosa ha fatto: chi è Stefano Caldoro politico

Ma per i non seguaci di Facebook o Twitter di questo politico, per seguirlo e sapere perché votarlo, è necessario che conoscano la carriera politica per sapere chi è Stefano Caldoro, cosa ha fatto e quanto vale politicamente.

Lui si definisce un politico craxiano, riformista e liberale, tanto che è come detto in precedenza tra i fondatori del nuovo PSI. Moderato e riformista, quando era Governatore della Campania ha dichiarato: “Bisogna avere un grande coraggio riformatore. Viviamo in un momento in cui le riforme sono essenziali e potrebbe non esserci un secondo tempo.” 

Nel corso della sua lunga carriera politica non sono mancate alcune inchieste che lo hanno coinvolto, come quella sull’organizzazione dei preliminari dell’America’s Cup. Quella sul trasporto pubblico locale riguardante la società di trasporti e raccolta rifiuti CLP. Società più volte interdetta per mafia e, infine, commissariata. Per entrambe le inchieste è indagato per abuso d’ufficio.

Ha ricevuto anche due onorificenze. La prima nel 2012 quando è diventato Commendatore di merito con placca del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. La seconda nel 2013 quando ha ricevuto l’onorificenza di Bersagliere Onorario. 

Per lui la politica è partecipazione. E a sostegno delle politiche giovanili ha detto che i giovani sono fondamentali. Queste le sue parole rivolte proprio a loro. “Questa generazione è chiamata a una grande sfida, in un momento difficile. La politica prevede non solo l’esercizio dell’attività nei partiti. Ma anche una ampia partecipazione alla vita pubblica, in tutte le forme possibili. Lo si fa da studenti, lo si fa nella propria comunità locale, anche questo è fare politica. Abbiamo bisogno di maggiore partecipazione, i giovani sono essenziali”.

Anagrafica Principale
È il candidato di Forza Italia alle Regionali in Campania, già presidente della Regione in passato, per la terza volta ha deciso di sfidare il Governatore Vincenzo De Luca. Molisano di nascita, ma Campano di adozione, ha iniziato la sua attività politica quando era ancora giovane. Una laurea in scienze politiche, consulente d'azienda, Caldoro è anche un giornalista.
Nome e CognomeStefano Caldoro
Data di nascita13/12/1960
Luogo di nascitaCampobasso
ProfessionePolitico
Anagrafica Principale
È il candidato di Forza Italia alle Regionali in Campania, già presidente della Regione in passato, per la terza volta ha deciso di sfidare il Governatore Vincenzo De Luca. Molisano di nascita, ma Campano di adozione, ha iniziato la sua attività politica quando era ancora giovane. Una laurea in scienze politiche, consulente d'azienda, Caldoro è anche un giornalista.
Nome e CognomeStefano Caldoro
Data di nascita13/12/1960
Luogo di nascitaCampobasso
ProfessionePolitico
© Riproduzione Riservata
avatar Francesca Di Stasio Ho una laurea in Lingue e Culture straniere e una passione per la scrittura che coltivo da diversi anni. Amo imprimere idee, eventi, storie non solo sulla pagina ma anche attraverso la fotografia. Sono un'esploratrice appassionata di luoghi, culture e tradizioni. Vado alla scoperta di nuovi sapori e io stessa mi diletto in cucina nella creazione di piatti originali. Adoro viaggiare. Credo che i viaggi e le nuove esperienze siano una fonte preziosa di arricchimento personale. Impegno e dedizione mi contraddistinguono. I miei interessi spaziano ​dalla cultura allo spettacolo, dall'attualità alla musica. Con minuziosità e accuratezza sono alla costante ricerca di informazioni, fatti, avvenimenti, curiosità da trasmettere ai lettori. Per il Portale Controcampus curo la rubrica "Il Personaggio." Ritratti e biografie di personaggi noti. Una lente di ingrandimento sulla loro vita alla ricerca di segreti inconfessati e lati nascosti senza tralasciare alcun dettaglio e lasciando emergere, attraverso la scrittura, solo ciò che è autentico e veritiero. Leggi tutto