• Quarta
  • Quaglia
  • Alemanno
  • Coniglio
  • Baietti
  • Chelini
  • Gnudi
  • Ferrante
  • Grassotti
  • De Luca
  • Romano
  • Valorzi
  • Bruzzone
  • Paleari
  • Romano
  • Andreotti
  • Santaniello
  • Buzzatti
  • Mazzone
  • Cocchi
  • Catizone
  • Dalia
  • Falco
  • Miraglia
  • Cacciatore
  • Casciello
  • Bonanni
  • Gelisio
  • Rossetto
  • Liguori
  • Pasquino
  • Tassone
  • De Leo
  • Carfagna
  • Barnaba
  • Ward
  • Meoli
  • Napolitani
  • di Geso
  • Califano
  • Scorza
  • Bonetti
  • Leone
  • Crepet
  • Boschetti
  • Algeri
  • Rinaldi

Frasi di Fulminacci: citazioni canzoni famose e di Sanremo

Carolina Campanile 28 Gennaio 2021
C. C.
29/07/2021

Le più belle frasi di Fulminacci, citazioni canzoni famose e dei brani del Festival di Sanremo: aforismi per capire chi è Filippo Uttinacci.

Generazione ’97, giovanissimo, Filippo Uttinacci vanta già una Targa Tenco come miglior Opera Prima e un Premio MEI come miglior giovane dell’anno.

Presente a numerosi festival di musica, accanto a grandi nomi e band nuove come La rappresentante di lista, si fa pian piano spazio fino ad arrivare a Sanremo con il brano Santa Marinella. 

Dal quartiere al successo, i suoi testi parlano della voglia di arrivare in alto e prendersi tutto. Senza però smettere di parlare dell’amore e di sentimenti comuni a tutti, come la rabbia, la tristezza e le delusioni della vita.

Genere indie pop, dalle sue canzoni famose come San Giovanni, Canguro, prendono spunto le più belle citazioni, aforismi e frasi di Fulminacci.

Frasi di Fulminacci tratte canzoni più belle e famose per capire chi è Filippo Uttinacci nella vita privata

Artista contemporaneo della scena indie, chi è Filippo Uttinacci, in arte Fulminacci, frasi e citazioni ce lo dicono, come anche suoi aforismi di canzoni famose e del Festival di Sanremo.

Nei suoi testi lascia sempre un pezzo di sé, presentandoci in chiave moderna l’amore, le delusioni e la crescita personale. Ecco un elenco delle sue citazioni tratte da brani famosi.

  • Come vorrei trovare una stazione, partire con te, che sei la cosa più chiara che c’è. – Davanti a te
  • Mezzanotte mi serve per ristabilire un confine tra il dover dire e il poter pensare. – La vita veramente
  • Vengo io a portarti la sera, la notte che non hai. – Tommaso
  • E’ troppo facile dire che c’hai problemi strani, spesso ad aiutarti è chi c’ha i problemi reali. – Borghese in borghese
  • Non mento finché non mi mentirai […] ma tanto con gli occhi me lo dirai. – Resistenza
  • Il sole brucia ancora e già ci siamo spenti, perché dormiamo storti sotto i tormenti. – I nostri corpi
  • Stancami d’affetto e dopo bruciami nel petto, come un sogno, come la prima volta. – Canguro
  • Esistere è sempre più bello, e voglio bene sempre a più persone. – La fine della guerra
  • E dimmi le cose che voglio sentire, così da capire se posso morire per te. – Al giusto momento
  • Che belle risate per come ti escono e come le suoni. – La soglia dell’attrazione
  • Questa luce che scaldava i miei pensieri e mi teneva a bada, ora è soltanto una decorazione. – Una sera
  • Problemi di assegnazione di ruoli, senza pensare che l’ultima ruota del carro è anche essa fondamentale. – Un fatto tuo personale
  • Fino a quando il cielo esiste non è l’apocalisse. – Fino a quando il cielo esiste
  • Odio gli artisti, i narcisisti, ma sono pazzo di me. – La vita veramente

Citazioni di Fulminacci e aforismi di canzoni famose

Nelle sue canzoni parla di stati d’animo condivisi da molti, rabbia, voglia di rivalsa ma anche amore.

Oltre che dai brani famosi ci sono tante frasi di Fulminacci, tratte dalle canzoni di Sanremo, citazioni e aforismi da condividere e utilizzare come descrizione alle foto Instagram e Facebook.

  • E i nostri dubbi scrivono la nostra storia di finzione, e avere un dubbio lascia il beneficio dell’indecisione. – I nostri corpi
  • “Davanti a te” […] è una tettoia nell’acquazzone. Come se, davanti a te, io mi potessi dimenticare delle paure che fanno male all’esistenza. – Davanti a te
  • Se c’hai da fare, dillo; se c’hai da dire, fallo. – Tommaso
  • Ci sono cose che non posso vedere, spero siano le stesse che non voglio sapere. – Al giusto momento
  • Mi sposterai come una goccia sulla fronte, nella mano ti tufferai. Ma con la forza delle onde vacci piano. – Canguro
  • Oggi mi vorrei dimenticare, ma nel senso di dimenticarmi di me. – La fine della guerra
  • E che belle parole che tenevamo in testa, e che brutte paure che c’erano davanti. – San Giovanni
  • Penso troppo, mi fa male. Penso che stanotte ci ballo su, ma solo se balli tu. – Fino a quando il cielo esiste
  • E tutti quanti dobbiamo parlare, ma siamo soli in mezzo all’universo. Dove si sa che persino chi grida, sembra fare silenzio. – Un fatto tuo personale
  • Però tu come fai, tu che mi sembri seria? Svelami tutti i trucchi, proponimi dei sogni. – La vita veramente
  • Certificare le aspettative era il mio limite, rispetto a te che mi stravolgi tutti gli schemi. – Davanti a te
  • E non dico che sono maturo, ma solo più immerso dentro quello che vivo. – Resistenza

Dal Festival di Sanremo, frasi di Fulminacci e delle canzoni più belle

Genere indie pop, nei suoi testi parla della vita e di tutte le sue sfaccettature, ed ecco perché le frasi di Fulminacci, tratte da canzoni famose e del Festival di Sanremo, sono condivise su Facebook e Instagram.

  • Si scandalizzano invece di contraddirsi, da quando sono nati cercano di definirsi. – Un fatto tuo personale
  • Io però a casa non ci voglio tornare […] poi scusa, guarda quant’è bella la luna. – San Giovanni
  • E sono stanco di me, anzi stanco di te. Che ultimamente a malapena ti conosco. – La vita veramente
  • Senti queste voci distratte emesse da insensibili bocche rifatte, sorrette da mandibole troppo contratte. – Al giusto momento
  • Strappami la testa dalle nuvole, poi nascondimi, pregami, buttami, accendimi. – Una sera
  • Sempre più giusto e puro, dentro c’ho tutto scuro. – Canguro
  • Come si fa? Prestami un modo di fare, magari mi sta. – Davanti a te
  • E non abbiamo mai un’opinione vera, un’anima sincera, un’emozione pura. – La vita veramente
  • E’ il senso stesso di civiltà che è contro la natura, e tutto quello di cui non si parla poi ti fa paura. – Un fatto tuo personale
  • Io canto la mia opinione, così che si diffonda. – Borghese in borghese
  • E’ la testa che è in guerra con quello che penso, da quand’ero bambino. – Resistenza
  • La vita è solo la manutenzione di una circostanza, quindi arrotolo la sesta pausa della sera sperando che nessuno vada via. – I nostri corpi
  • E cerco di strapparmiti di dosso, però non posso. – La vita veramente
  • Mi viene sonno ma ti voglio guardare, c’è Lucio Dalla per vederti ballare. – San Giovanni
  • E’ bello sfruttare la direzione del vento, ma è giusto cambiare la direzione col tempo. – Un fatto tuo personale
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto